Il lato positivo
Il lato positivo

14 celebrità che si sono orgogliosamente dichiarate non binarie o transgender

Attualmente, ci sono circa 64 modi diversi per identificare il proprio genere. È molto personale ammettere di sentirsi diversi dal sesso con cui si nasce, motivo per cui è stimolante vedere sempre più celebrità che fanno coming out.

Noi de Il Lato Positivo supportiamo qualsiasi modo di esprimersi e oggi rivolgiamo la nostra attenzione a 14 celebrità che hanno cambiato la loro identità di genere e che parlano apertamente della loro esperienza.

1. Miley Cyrus

Conosciuta come: cantante, attrice. Ha recitato in Hannah Montana, The Last Song, Black Mirror e altri progetti.

Genere: genderfluid.

Pronome: lei.

Nel 2015, Miley Cyrus ha rivelato che il suo genere e il genere delle persone intorno a lei non le importa: “Non mi definisco un ragazzo o una ragazza, e nemmeno il mio partner deve identificarsi in tal senso”. Miley deve ancora confermare il pronome di riferimento, ma sembra che abbia intenzione di rimanere con “lei”.

2. Ezra Miller

Conosciuti come: attore. Ha recitato in Noi siamo infinito, Animali fantastici e dove trovarli, Justice League e altri progetti.

Genere: genderfluid.

Pronome: loro.

Miller hanno fatto coming out nel 2018 con una dichiarazione esplosiva: “Non mi identifico come uomo. Non mi identifico come donna. Mi identifico a malapena come essere umano.”.

3. Laverne Cox

Conosciuta come: attrice. Ha recitato in Orange is the New Black, Doubt — L’arte del dubbio e altri progetti.

Genere: trans donna.

Pronome: lei.

Cox si rese conto che si identificava come una donna sin dalla tenera età: “Nel mio cuore sapevo che nella mia anima e nel mio spirito ero una ragazza”. E anche se ha ricevuto poco o nessun sostegno, col tempo è riuscita a trasformarsi in una bellissima donna. È la prima persona apertamente transgender ad essere stata nominata per un Emmy Award.

4. Rose McGowan

Conosciut* come: attrice. Ha recitato in Streghe, Grindhouse — Planet Terror, Machete e altri progetti.

Genere: non binario.

Pronome: sconosciuto.

McGowan rifiuta il concetto di genere quando si tratta della sua identità spiegando che: “Non voglio essere un uomo o una donna, non mi identifico.”.

5. Ruby Rose

Conosciuta come: attrice. Ha recitato in John Wick: Capitolo 2, Shark — Il primo squalo, Orange is the New Black e altri progetti.

Genere: genderfluid.

Pronome: lei.

L’attrice spiega che si identifica con entrambi i sessi, pur sentendosi a proprio agio nella propria pelle: “Sento che non sono né l’uno né l’altro, sì. Beh, se dovessi scegliere sarei un maschio, un uomo. Mi sento come un maschio, ma non sento che sarei dovuta nascere con parti diverse del corpo o qualcosa del genere. Sento che è solo tutto nel modo in cui mi vesto, nel modo in cui parlo, nel mio aspetto e nei miei sentimenti, e questo mi rende felice.”. Rose usava il pronome “lei”, ma ha annunciato pubblicamente che vorrebbe cambiarlo.

6. Tommy Dorfman

Conosciuti come: attore. Ha recitato in Tredici, Jane the Virgin e altri progetti.

Genere: non binario.

Pronome: loro.

Nel 2017, l’attore emergente hanno rivelato: “Crescendo, odiavo l’idea che l’abbigliamento fosse di genere. Mi identifico come non binario”. Dorfman si sono anche resi conto di sentirsi più donna che uomo, ma non hanno mai voluto fare una transizione: “Fisicamente e biologicamente sono maschio e non ho mai voluto cambiarlo. Eppure dentro, sono considerevolmente più femminile.”.

7. Indya Moore

Conosciuti come: attrice. Ha recitato nella serie Tv Pose.

Genere: transgender e non binario.

Pronome: loro.

Nonostante siano passati da maschio a femmina, Moore non si identificano come nessuno dei due, ma non si dispiacciono se la maggior parte delle persone li percepisce come una donna: “Sono non binaria, ma non ne parlo molto. Non sento che le persone sono pronte per capirlo, e non ci rimango male, ma riconosco che le persone mi vedono come una donna.”.

8. Sam Smith

Conosciuti come: cantante-cantautore. Ha vinto un Academy Award come co-autore e cantante per la canzone Writings on the Wall per Spectre.

Genere: non binario e genderqueer.

Pronome: loro.

Nel 2017, Smith hanno fatto coming out come genderqueer, il che significa che si identificano sia con il genere maschile che con quello femminile. Più tardi, nel 2019, hanno completato il viaggio verso la loro vera identità e hanno deciso di cambiare pronome in “loro”. Come hanno scritto sul loro Instagram: “Dopo una vita in lotta con il mio genere, ho deciso di amarmi per quello che sono, dentro e fuori.”.

9. Nikkie de Jager

Conosciuta come: star di YouTube.

Genere: trans donna.

Pronome: lei.

Nikkie de Jager, conosciuta soprattutto con il suo nome da vlogger di bellezza, NikkieTutorials, all’inizio del 2020 ha fatto coming out come transgender: “Quando ero più giovane, sono nata nel corpo sbagliato, il ché significa che ora sono transgender”. Sua madre l’ha supportata fin dalla giovane età, rivela Nikkie, dicendo che: “All’età di 6 anni mi sono fatta crescere i capelli, le persone della mia scuola lo sapevano... e credo che all’età di 7 o 8 anni già indossavo abiti femminili. Era fantastico.”. De Jager ha completato il suo percorso di transizione all’età di 19 anni.

10. Amandla Stenberg

Conosciuti come: attrice/attore. Ha recitato in Hunger Games, Il coraggio della verità — The Hate U Give e altri progetti.

Genere: non binario.

Pronome: loro.

Stenberg sono apertamente non binaria e femminista, anche se loro stesse sono confuse da questa combinazione, come hanno scritto: “Come fai a rivendicare un movimento per le donne quando non sempre ti senti tale?”. Inizialmente non avevano una preferenza per il pronome, ma con il tempo si sono resi conto conto che si sentivano più a loro agio con “loro”.

11. Janelle Monáe

Conosciut* come: cantante, attore/attrice. Ha recitato in Il diritto di contare, Moonlight, Antebellum e altri progetti.

Genere: non binario.

Pronome: sconosciuto.

All’inizio del 2020, l’attrice/attore ha ritwittato un tweet che celebrava l’essere una persona non binaria, che diceva: “Non c’è assolutamente niente di meglio che vivere al di fuori del binario di genere”. L’attrice/attore ha abbinato il tweet a un hashtag #IAmNonbinary, ma non ha chiarito quale pronome preferisce.

12. Cara Delevingne

Conosciuta come: modella, attrice. Ha recitato in Città di carta, The Suicide Squad — Missione suicida e altri progetti.

Genere: genderfluid.

Pronome: lei.

Delevigne è apertamente pansessuale e genderfluid. Ha rivelato che trovare il suo posto nel mondo è stato molto illuminante: “Quando ho capito per la prima volta che il genere è molto più fluido di ‘maschile’ o ‘femminile’ è stato un momento di svolta per me.”.

13. Elliot Page

Conosciuto come: attore. Ha recitato in Juno, The Umbrella Academy, Inception e altri progetti.

Genere: trans uomo.

Pronome: lui/loro.

Precedentemente noto come Ellen Page, l’attore è uscito su Instagram rivelando di essere trans ed entusiasta di intraprendere questo viaggio. Ha scritto: “Amo il fatto di essere trans. E amo il fatto di essere queer. E più mi stringo forte e abbraccio pienamente chi sono, più sogno e più il mio cuore cresce e prospera”.

14. Vladimir Luxuria

Conosciuta come: attivista, scrittrice, personaggio televisivo, opinionista, direttrice artistica, attrice, cantante, drammaturga ed ex politica italiana.

Genere: trans donna.

Pronome: lei.

Nonostante il suo percorso ha spaziato tra la conduzione di programmi televisivi e il ruolo di opinionista, Vladimir Luxuria vanta anche un ruolo come ex politica italiana, nota per essersi battuta per sostenere i diritti della comunità LGBTQ+, cosa che fa tutt’ora.

Pensi che dovremmo chiedere il pronome delle persone quando le incontriamo per la prima volta? Conosci qualcuno che ha cambiato la propria identità di genere?

Anteprima del credito fotografico Vladimir Luxuria/Instagram, Vladimir Luxuria/Instagram
Il lato positivo/Persone/14 celebrità che si sono orgogliosamente dichiarate non binarie o transgender
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti