Il lato positivo
Il lato positivo

7 attori considerati troppo “brutti” o troppo “carini” per un ruolo

Gli psicologi dicono che le persone più attraenti tendono ad avere più successo nella vita. A volte, però, la bellezza può non essere così d’aiuto, anzi può diventare un ostacolo. Se diversi attori della seguente raccolta non hanno ottenuto un ruolo poiché i produttori li hanno considerati non abbastanza attraenti, agli altri è stato invece detto di essere troppo belli per certe parti. E, onestamente, non sappiamo cosa sia peggio.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo trovato degli attori che non hanno ottenuto degli specifici ruoli perché erano troppo o non abbastanza attraenti e vogliamo condividere le loro storie con i nostri lettori.

1. Keira Knightley

Keira Knightley, famosa attrice inglese, ha interpretato il ruolo da protagonista nell’adattamento cinematografico dell’iconico romanzo di Jane Austen Orgoglio e pregiudizio. Nonostante Knightley sembrasse una scelta perfetta per il ruolo di Elizabeth Bennet, il regista, Joe Wright, non voleva assumerla perché era troppo bella. “Poi mi ha incontrato e ha detto: ’Oh no, vai bene!’”, ha scherzato Knightley.

2. Andrew Garfield

Andrew Garfield, che ha interpretato l’iconico ruolo di Peter Parker in uno degli adattamenti del fumetto di Spider-Man, ha vinto recentemente un Golden Globe. Però, Garfield non è stato sempre così fortunato. Nel 2008, Andrew fece l’audizione per il ruolo del Principe Caspian nel secondo film della nota trilogia, Le cronache di Narnia. Il regista doveva scegliere tra Garfield e Ben Barns e alla fine quest’ultimo ha ottenuto la parte.

“Ricordo che ero disperato. Avevo fatto il provino per il Principe Caspian de Le cronache di Narnia e ho pensato ’Potrei farcela, potrei farcela’”, ha detto Andrew. Quando non ottenne la parte, chiese alla sua segretaria la ragione. “Alla fine ha ceduto a causa della mia insistenza e mi ha detto ’Perché non pensano tu sia abbastanza bello, Andrew’”, ha rivelato.

3. Emmy Rossum

10 anni e 11 stagioni dopo, è difficile immaginare che il cast della serie TV Shameless avrebbe potuto essere diverso. E invece Emmy Rossum, che ha interpretato Fiona, la figlia maggiore della famiglia Gallagher, avrebbe potuto non ottenere la parte perché era troppo carina. “Non volevano nemmeno visionarmi; non volevano nemmeno farmi fare l’audizione”, ha detto Rossum. “Pensavano che la mia immagine fosse troppo affascinante e che non potevo non essere carina.”

Emmy non si fermò. Si registrò mentre interpretava Fiona e mostrò il video ai produttori. Ci vollero altre 3 audizioni, ma alla fine ottenne la parte.

4. Jennifer Lawrence

Prima di interpretare l’iconico ruolo di Katniss Everdeen in Hunger Games, Jennifer Lawrence aveva raggiunto la fama e la sua prima nomination agli Oscar interpretando una parte in un film chiamato Un gelido inverno. Però, la spettacolare carriera di Lawrence avrebbe potuto non avere mai inizio perché era considerata troppo bella. “Mi hanno respinto e poi hanno spostato il casting a New York”, ha detto Jennifer. “Ho prenotato un volo notturno solo per presentarmi al casting il giorno successivo a New York”.

“È sempre d’aiuto. Volo notturno. Senza farmi una doccia. Senza trucco. Alla fine, hanno detto: ’Oh, ha ragione. Non è carina!’”, ha rivelato.

5. Hugh Grant

Anche se l’aspetto di Hugh Grant lo ha aiutato a interpretare ruoli da macho man in molti film, tipo Il diario di Bridget Jones, c’è stata una volta in cui, invece, questo tratto gli ha fatto quasi perdere il ruolo. Nel 1994, Grant stava lavorando in un film chiamato Quattro matrimoni e un funerale. Anche se aveva ottenuto il ruolo di Charles, Richard Curtis, lo scrittore della sceneggiatura, non voleva che Grant interpretasse quel personaggio. Grant ha rivelato: “Richard Curtis, dopo l’audizione, ha fatto tutto ciò che era in suo potere per non farmi ottenere la parte”.

“Cercavano qualcuno più alla mano e credo che io sembrassi un po’ con la puzza sotto il naso”, ha detto, scherzando.

6. Jamie Dornan

Nella serie TV The Fall: Caccia al serial killer, Jamie Dornan ha interpretato un ruolo completamente diverso dal popolare Christian Grey. Però, la sua co-star, Gillian Anderson, ha rivelato che Dornan avrebbe potuto anche non ottenere la parte. Infatti l’attrice ha detto: “L’intenzione era quella di non assumere nessuno che fosse così attraente”. Successivamente, Dornan ottenne il lavoro ma “non aveva nulla a che fare con il suo bell’aspetto, anche se, in corso d’opera, ci siamo resi conto cosa avrebbe potuto far scaturire psicologicamente nello spettatore”, ci ha confessato lei.

“C’era sicuramente qualcosa di intrigante in ciò.”

7. Minnie Driver

L’attrice inglese Minnie Driver ha parlato dell’opinione più maleducata che si è mai sentita rivolgere nel corso della sua carriera. Ciò le ha quasi impedito di ottenere il ruolo di Skylar, l’interesse amoroso di Matt Damon nell’iconico film Will Hunting — Genio ribelle. “Il produttore del film non pensava fossi bella abbastanza per farmi avere la parte e non mi voleva nel cast”, ha detto.

Fortunatamente, Driver ha ottenuto la parte ed è stata anche nominata per un Oscar.

Quale storia ti ha scioccato di più? Conosci altri attori che potrebbero essere inclusi in questa raccolta?

Il lato positivo/Persone/7 attori considerati troppo “brutti” o troppo “carini” per un ruolo
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti