Il lato positivo
Il lato positivo

10 piante da interno che possono assorbire l’umidità

L’umidità in casa è un problema comune di cui soffrono molte persone. Non solo provoca danni a pareti e soffitti, ma se il problema non viene risolto, alla fine può causare muffa e altri tipi di funghi. E l’esposizione può causare diversi disagi: dalla congestione nasale fino al prurito. Un modo naturale per controllare i livelli di umidità, e la muffa che potrebbe derivarne, è utilizzare alcune piante d’appartamento come assorbenti naturali.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo messo insieme una raccolta di queste incredibili piante che sono in grado di assorbire l’umidità attraverso le foglie e poi trasportarla fino alle radici.

1. Edera

L’edera è una pianta rampicante perfetta per i vasi sospesi. Le persone le posizionano in modo che non possa arrampicarsi sui muri o sulle parti. Questa pianta è originaria delle coste atlantiche europee. Il suo habitat naturale è nelle foreste umide e temperate. Idealmente, dovrebbe essere collocata nelle stanze più umide della casa. Può essere il bagno, magari anche in cucina se fai bollire molta l’acqua, tipo per fare le verdure o la pasta. Si possono anche appendere sopra il lavello della cucina o vicino a una finestra.

2. Giglio della pace

Il giglio della pace, il cui nome scientifico è in realtà Spathiphyllum, è una pianta tropicale originaria delle Americhe. Questa bella pianta, tuttavia, non tollera il gelo o le correnti d’aria, quindi viene coltivata all’interno dove può prosperare se rimane sempre a una temperatura relativamente stabile. Bisogna annaffiarlo una volta alla settimana e non ha bisogno di molta illuminazione. Tutte queste cose rendono il giglio un’ottima scelta. Puoi persino metterlo in bagno.

3. Falangio

Conosciuta anche come pianta ragno, pianta del nastro e talvolta anche come gallina e pollo, questa pianta assorbe l’umidità nell’ambiente, quindi è l’ideale da avere in casa. È in grado di eliminare alcune tossine nell’aria, come la formaldeide e lo xilene.

All’interno, ha solo bisogno di un po’ di luce. Se posizionata all’ombra può perdere le strisce bianche che la caratterizzano. Ma se la metti alla luce diretta, può facilmente bruciarsi. Non ha bisogno di molta acqua, e questo perché la immagazzina nel suo spesso apparato radicale, quindi non sarà necessario annaffiarla molto spesso. Tuttavia, durante l’estate o quando fa caldo, bisogna annaffiarla più frequentemente. È un’ottima pianta da appendere sopra la vasca da bagno.

4. Garofano d’aria

Come tutte le piante epifite, i garofani d’aria assorbono l’umidità dall’aria. Come puoi vedere nell’immagine, questa pianta non radica nel terreno, dove tipicamente altre piante estraggono nutrienti o acqua. Questa specie cresce principalmente in aree piovose, al livello del mare fino a diverse centinaia di metri di altitudine. A causa dell’ambiente in cui crescono naturalmente, le foglie del garofano d’aria sono ricoperte da cellule specializzate chiamate tricomi che sono in grado di assorbire rapidamente l’acqua che si accumula sopra di esse.

5. Felce di Boston

Nephrolepis exaltata è una pianta da interno molto popolare. Viene spesso coltivata in vasi sospesi, e lei ne è molto felice. Prospera in luoghi umidi e ombreggiati, tuttavia, quando si trova all’interno risponde meglio alla luce filtrata. Un’altra caratteristica di questa bellissima pianta è che, oltre a possedere proprietà deumidificanti, filtra le sostanze chimiche presenti nell’aria. Questo può tornare utile se vuoi purificare l’aria in casa usando mezzi naturali.

6. Menta

Questa famosa pianta aromatica è perfetta per assorbire l’umidità in casa. La sua capacità di crescere in ambienti e terreni umidi la rende una pianta ideale da avere in giardino, in cucina, in bagno o in qualsiasi altro luogo fresco ma umido. In generale, la menta tollera un’ampia gamma di condizioni climatiche e può persino crescere quando è esposta al sole diretto. Cresce tutto l’anno e può essere utilizzata anche in cucina o per la preparazione di infusi.

7. Calatea

Originaria del Brasile e del Perù, la calatea è una scelta popolare quando si tratta di piante ornamentali. Alcune varietà sono conosciute anche con il nome di pregariazebra.

Essendo una pianta proveniente dalla giungla, le calatee richiedono un ambiente con molta umidità che imiti il loro habitat naturale. Tuttavia, quando le viene data la giusta attenzione e le giuste condizioni, può crescere fino a circa 90 centimetri di altezza con delle belle foglie larghe. Sono piante che crescono lentamente, e una volta raggiunta l’altezza massima, smetteranno di crescere, il che è buono da sapere. Possono crescere molto bene in luoghi come, ad esempio, il bagno.

8. Orchidea

Queste sono bellissime piante da fiore, oltre a rendere la casa più accogliente, riducono anche l’umidità nella stanza in cui le metti. Poiché le loro radici non sono nel terreno, assorbono i nutrienti dall’aria, proprio come altre specie che abbiamo menzionato prima. Inoltre, alcune sono note per sviluppare pseudobulbi, che servono per conservare l’acqua e che le aiuta a far fronte alle condizioni di siccità. Posizionarle in bagno è un’ottima idea in quanto possono assorbire l’umidità delle docce.

9. Palme

Una palma è un’ottima scelta se vuoi controllare i livelli di umidità e tenere a bada la muffa, specialmente nel bagno. Questi alberi assorbono l’umidità attraverso le foglie. Le varietà da avere in casa includono, ma non sono limitate a, palme di areca o bambù, palme da dattero nane e palme di canna.

10. Tronchetto della felicità

Originaria dell’Africa occidentale, della Tanzania e dello Zambia, questa pianta fa solitamente dei fiori sulla tonalità del bianco, dal profumo gradevole, da cui il nome scientifico della specie: Dracaena fragrans. Quando queste piante vengono coltivate nel terreno, possono raggiungere un’altezza di oltre 6 metri, ma la crescita è limitata quando vengono messe in vaso.

Una delle proprietà benefiche di questa pianta è la sua capacità di pulire e purificare l’aria da alcune sostanze chimiche dannose. E un altro vantaggio è che, ovviamente, assorbono l’umidità.

Ti piace mettere le piante in bagno per assorbire l’umidità o magari solo per bellezza? Mostraci il verde in casa tua.

Anteprima del credito fotografico Ornery_Aioli / Reddit, LadythatUX / Reddit
Il lato positivo/Casa/10 piante da interno che possono assorbire l’umidità
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti