Il lato positivo
Il lato positivo

11 cose nella camera da letto che fanno male al sonno quanto un caffè

Il sonno è un processo fondamentale che ci consente di “riavviarci” e avere abbastanza energia per ricominciare il giorno dopo. Ecco perché la qualità del sonno è importantissima. Molti fattori la influenzano, dal cuscino su cui appoggiamo la nostra testa agli odori presenti nella camera da letto.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo deciso di approfondire questo argomento per capire quali errori commettiamo quando progettiamo le nostre camere da letto e cosa evitare di fare per dormire meglio.

Cuscini vecchi

I cuscini devono essere sostituiti ogni anno e mezzo circa. I memory durano più a lungo, fino a 3 anni. Ad ogni modo, se sono già 5-6 anni che stai usando lo stesso cuscino, è probabile che il tuo corpo non riceva abbastanza supporto e il tuo sonno non sia così riposante. Per capire se devi cambiarlo, rimuovi la federa e guardalo attentamente. Ci sono macchie di sudore? È strappato? Emana un cattivo odore? I cuscini raccolgono le cellule morte della pelle, possono ammuffirsi, sopra possono crescerci funghi e infine potrebbero viverci le zecche. Inoltre, col passare del tempo, fino a 1/2 del peso del cuscino stesso potrebbe essere costituito da tali componenti indesiderati. E potrebbero causare allergie che compromettono il sonno.

Odori e olii essenziali

Esistono degli odori che hanno un effetto rilassante sul sistema nervoso e ci aiutano ad addormentarci. Ecco perché molte persone usano gli olii essenziali nella camera da letto. Tuttavia, se ci sono troppi odori, l’effetto potrebbe essere l’opposto. Non usare troppe fragranze e cambiale quando ti hanno stancato.

Il materasso non va bene

Anche la posizione in cui dormi conta. Ad esempio, se preferisci dormire su un fianco, è meglio optare per un materasso in memory foam perché allevierà il carico sui principali punti di pressione: spalle e fianchi. Per chi dorme sulla schiena è meglio optare per un materasso più rigido, per mantenere la colonna vertebrale dritta. Lo stesso vale per le persone che dormono a pancia in giù.

La biancheria sbagliata

Si ritiene che il cotone sia un ottimo materiale per la biancheria da letto, poiché è del tutto naturale. Tuttavia, non è la scelta migliore. Infatti, il cotone assorbe il sudore dai capelli e dalla pelle, il che significa che deve essere lavato più spesso. Inoltre, ci mette molto tempo per asciugarsi, quindi, se tendi a sudare durante la notte, questo tipo di biancheria assorbirà il sudore e diventerà umida.

Una buona alternativa è la seta. Ha una buona conduttività termica, il che significa che ti terrà caldo d’inverno e fresco d’estate. Inoltre, questo tipo di lenzuola non provoca reazioni allergiche e resiste agli acari della polvere. Fa anche bene alle pelle e ai capelli. Quindi, nonostante il prezzo sia abbastanza elevato, la qualità è ottima e ne vale sicuramente la pena.

Molte piante

Avere troppe piante in camera da letto potrebbe non essere la scelta migliore anche se producono ossigeno e assorbono l’anidride carbonica. Ci si accumula molta polvere, il che potrebbe avere un effetto negativo sulla respirazione. Inoltre, alcune piante emettono anidride carbonica nell’aria invece di assorbirla.

Non rimuoverle del tutto, ma sii più responsabile quando le scegli. È meglio prediligere piante abituate ai climi secchi poiché assorbiranno meglio l’anidride carbonica. Le piante grasse sono un’ottima alternativa in quanto, di notte, hanno questa funzione.

Il cuscino non va bene

La scelta del cuscino è un fattore individuale. Ad ogni modo, ci sono alcuni criteri che puoi tenere a mente. I cuscini in piuma possono causare reazioni allergiche se le piume non sono state sufficientemente trattate e pulite. Dall’altro canto, quelli sintetici perdono la loro forma rapidamente e bisogna sostituirli più spesso. In fine, i cuscini in lana sono alquanto rigidi, ma non si ammuffiscono e non ci vivono gli acari della polvere.

I memory stanno diventando sempre più popolari. La forma di questo cuscino si adatta perfettamente alle spalle, al collo e alla testa alleggerendo il carico alla colonna vertebrale. Tuttavia, hanno anche uno svantaggio: trattengono il calore, il che potrebbe causare disagio durante la notte.

Inoltre, l’altezza del cuscino dovrebbe essere sufficiente per portare le spalle, il collo e la testa allo stesso livello rispetto alla colonna vertebrale. Se troppo alto o troppo basso può causare un ulteriore impatto sulla schiena e peggiorare la qualità del sonno. Inoltre, la federa dovrebbe essere della stessa esatta dimensione del cuscino.

Orologio analogico

Gli orologi analogici possono essere piuttosto rumorosi. Di solito, non prestiamo molta attenzione al ticchettio. Ad ogni modo, quando stiamo cercando di addormentarci, quel rumore potrebbe essere piuttosto irritante.

Il casino

Mucchi di vestiti sul pavimento, sulle sedie e il disordine in generale possono causare irritabilità e stress e compromettere la qualità del sonno. Ecco perché è meglio mantenere sempre pulita la camera da letto. Puoi tenere le cose che non usi molto spesso dentro ad alcune scatole e tenerle sotto il letto.

Dispositivi

Non dovresti tenere vicino al letto alcuna fonte di radiazioni elettromagnetiche, come quelle provenienti da: telefoni cellulari, laptop e TV. Secondo alcuni studi, le radiazioni elettromagnetiche possono avere un effetto negativo sulla produzione di melatonina.

Troppi mobili

Una camera da letto disordinata diventa visivamente più piccola. Inoltre, i mobili raccolgono molta polvere e l’impressione generale della stanza è pessima. Ecco perché è meglio evitare di aggiungere arredamenti non necessari. Dormirai meglio se ci sono meno cose nella tua camera da letto.

Decorazioni brillanti

La camera da letto è il luogo dove dovresti rigenerarti. E questo vale anche per gli occhi. Pareti luminose, quadri con immagini forti e molti dettagli sono irritanti. Devi abituarti prima al casino per dormire bene. Se invece hai delle decorazioni meno vistose, ti addormenterai più in fretta e riposerai meglio.

Come hai organizzato la tua camera da letto per riuscire a riposarti bene?

Anteprima del credito fotografico Shutterstock.com, Shutterstock.com
Il lato positivo/Casa/11 cose nella camera da letto che fanno male al sonno quanto un caffè
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti