Il lato positivo
Il lato positivo

17 suggerimenti che possono aiutarti a far apparire la tua casa pulita più a lungo

Mobili, copriletti, stoviglie e altri oggetti rappresentano una parte importante della nostra casa e possono deteriorarsi a causa del passare del tempo o subire danni, se non ce ne prendiamo adeguatamente cura. Fortunatamente, ci sono alcuni trucchi per farli durare più a lungo e far sì che sembrino sempre come nuovi.

Il Lato Positivo ha raccolto alcuni suggerimenti utili e pratici che potrebbero aiutarti a far durare gli oggetti quotidiani più a lungo.

1. Sgrassa subito le macchie sull’imbottitura delle sedie.

Chiunque abbia questo tipo di sedie a casa sa che fanno un bell’effetto ma che, allo stesso tempo, si macchiano facilmente quando ci si siede o si mangia. Accumulano anche molta polvere che, nel tempo, può farle sembrare più vecchie di quanto non siano. Pertanto, è importante rimuovere le macchie non appena si notano.

Versa dell’acqua calda in un contenitore e aggiungi alcune gocce di detersivo per i piatti. Utilizza un panno in microfibra per inumidire l’intera area sporca e per evitare che l’acqua lasci un’impronta. Infine, strofina il panno fino a quando lo sporco non scompare.

2. Posiziona la poltrona in pelle lontano dalla luce solare.

Per mantenere le poltrone in pelle in buone condizioni, dovresti evitare di esporle alla luce solare, ti aiuterà a prevenire lo scolorimento. Tuttavia, pulirle regolarmente è altrettanto importante; ti basterà semplicemente usare un panno per rimuovere la polvere.

Inoltre, considera di passare l’aspirapolvere per rimuovere i detriti di cibo o altre cose che rimangono negli angoli e nelle fessure del divano. Se qualcosa dovesse caderci su, non strofinare con un panno, ma rimuovi semplicemente lo sporco utilizzando un panno asciutto.

3. Sedie e poltrone in velluto spazzolato.

Questo tipo di arredamento dona un tocco di stile alla tua casa. E, nonostante quello che si potrebbe pensare, il velluto è in realtà un materiale molto resistente, ma come tutti i materiali ha bisogno di manutenzione per apparire sempre in ottime condizioni. Spazzolarlo più volte al mese con una speciale spazzola per tessuti aiuta tantissimo.

Un altro buon consiglio è quello di evitare di appoggiare a lungo oggetti pesanti su questo tipo di materiale per evitare di lasciare dei segni. Infine, cerca di non posizionare questo tipo di mobili troppo vicino alle pareti per non danneggiarli.

4. Pulisci quotidianamente i mobili in legno.

Tavoli e panche, scrivanie e stufe, il legno può essere presente in molti complementi d’arredo, quindi saperlo trattare per farlo durare a lungo è estremamente importante. Pulire frequentemente questo materiale con un piumino o un panno morbido è il primo passo per mantenerlo sempre al top. Per pulire più a fondo i mobili, mescola olio d’oliva e aceto e strofina questa soluzione sulla superficie con un panno morbido. Lascia riposare per qualche minuto e poi, con un altro panno pulito e asciutto, strofina nuovamente per far risaltare la lucentezza.

5. Rimuovi lo sporco con acqua calda.

Poiché le lenzuola spesso sono coperte da piumini e altro, non si macchiano di frequente, ma possono comunque ospitare sporco, batteri e persino acari della polvere. Ecco perché è importante lavarle in acqua tiepida o calda. Naturalmente, non dimenticare di controllare l’etichetta per vedere se hanno istruzioni speciali per il lavaggio.

6. Non lavare le trapunte troppo spesso.

Il copriletto è la prima cosa che vediamo quando ci avviciniamo a un letto ma, in realtà, non ha necessariamente bisogno di essere lavato più frequentemente rispetto ad altre coperte. Si consiglia, invece, di lavarlo 2-3 volte l’anno.

7. Lascia asciugare completamente i cuscini dopo averli lavati.

Quando non vuoi rovinare i tuoi cuscini dopo averli lavati, inizia controllando se hanno un’imbottitura naturale. Se è così, è meglio portarli in tintoria. Se l’etichetta non ha istruzioni specifiche e il ripieno è sintetico, puoi lavarli con acqua tiepida o calda.

Ma controlla sempre che si asciughino del tutto. Puoi anche usare un asciugacapelli, o capovolgerli se li appendi all’aperto, per non danneggiare l’imbottitura e farla durare più a lungo.

8. Ruota regolarmente i tappeti.

I tappeti rendono la tua casa più calda ed esteticamente piacevole. Creano uno spazio più accogliente ma, per mantenerli in perfette condizioni e continuare a fornire quel tipo di sensazione, hai bisogno di 2 semplici consigli.

Il primo è girarli ogni tanto per evitare che un mobile appoggiato su lasci il segno. In questo modo, i tappeti recuperano la loro forma e non si danneggiano. Il secondo consiglio è pulirli frequentemente e accuratamente, poiché la polvere, quando si accumula in eccesso, rovina le fibre.

9. Fai arieggiare frequentemente il materasso.

Un materasso può durare dai 7 ai 10 anni quindi, per mantenerlo in buone condizioni, sarà utile prestare attenzione ad alcune abitudini. Far arieggiare la stanza e rimuovere eventuali lenzuola dal materasso permetterà all’umidità accumulata di evaporare. Si consiglia inoltre di girarlo almeno 4 volte l’anno e, se necessario, pulirlo con aspirapolvere.

10. Lava i tessuti bianchi non appena si macchiano.

Asciugamani da cucina, stracci e tovaglie, soprattutto quando sono bianchi, possono macchiarsi facilmente. Lavarli non appena appare la macchia è la chiave per rendere più facile l’intero processo. Un altro buon consiglio è quello di mettere subito un composto di sale e acqua sulla parte dove è caduto il cibo o la bevanda per assorbire la macchia.

11. Ricordati di asciugare bene le posate.

A volte, le posate non sono curate come dovrebbero. Nonostante vengano usate quotidianamente, nel tempo, possono perdere la loro lucentezza e sembrare sporche, anche se non lo sono. Per mantenerle lucide e in buono stato, basta lavarle con la parte morbida della spugna da cucina, togliere bene i resti di cibo, sciacquarle con acqua fredda, e non dimenticare di asciugarle invece di lasciarle nello scolapiatti, per evitare che si macchino.

12. Pulisci i piatti con una miscela fai-da-te.

I piatti in porcellana possono essere i protagonisti di una credenza per molto tempo. Per sgrassarli, una buona opzione consiste nel mescolare un cucchiaio di bicarbonato di sodio, un cucchiaio di aceto bianco, un po’ di limone e acqua in una ciotola fino a formare una specie di pasta. Questa pasta deve essere strofinata su ogni piatto e poi risciacquata.

13. Lava pentole e padelle in acciaio inossidabile con acqua tiepida.

Quando si utilizzano pentole e padelle, il grasso può accumularsi o attaccarsi e rimuoverlo, col tempo, sarà molto difficile. Per evitare ciò, dopo averle utilizzate, è necessario lavarle perfettamente con sapone neutro e acqua tiepida, oltre a strofinarle con una spugna morbida. Alla fine, asciugale perfettamente in modo che non si formino macchie. Se la pentola ha già dei segni di utilizzo, fai bollire l’acqua con un po’ di aceto per 4 o 5 minuti, e poi usa questa soluzione per lavare la pentola come fai di solito.

14. Pulisci le macchie ostinate con aceto.

Quando apparecchiamo la tavola, è facile che qualcosa si rovesci o finisca sulla tovaglia, quindi il modo migliore per farla durare più a lungo è pulire le macchie non appena compaiono. Di solito, la macchia di caffè è la più difficile da rimuovere, ma basta mettere un po’ di aceto bianco unito ad alcol denaturato sul panno prima di lavarla.

15. Non sovraccaricare la lavatrice.

La lavatrice è un elemento chiave in casa, quindi è importante preservarla il più a lungo possibile. La prima cosa a cui dobbiamo prestare attenzione è a non sovraccaricarla; è sempre meglio dividere i vestiti in più carichi. Inoltre, assicurati di far arieggiare il cestello, nonché di pulire la guarnizione in gomma, dove si accumula la schiuma sporca, il cassetto del detersivo e il filtro. Non dimenticare di pulirla periodicamente all’esterno con un panno imbevuto di acqua e detersivo e di asciugarla con un altro panno asciutto e morbido.

16. Evita di pulire gli specchi con i detergenti per finestre.

Gli specchi di casa possono graffiarsi, sbiadirsi o macchiarsi, quindi, come altri oggetti, necessitano di cure specifiche. Per pulirli, utilizza solo panni morbidi, o prodotti che non contengano abrasivi. Inoltre, è importante ricordare di non utilizzare i detergenti per i vetri a causa delle sostanze chimiche che possono contenere.

17. Pulisci l’esterno della toilette.

Considera sempre il numero di persone che usano il bagno per determinare la frequenza con cui dovresti lavarlo. Ad esempio, se in casa ci sono bambini piccoli o anziani, dovrai disinfettarlo più spesso. Come regola generale, sarà sufficiente farlo due volte a settimana.

Nel fare ciò, si consiglia non solo di concentrarsi sull’interno, poiché l’acqua lo attraversa costantemente, ma anche sull’esterno, in particolare sulla parte dove ci si siede. Utilizza panni usa e getta, un detersivo per WC e una spazzola, che può essere disinfettata anche dopo l’utilizzo.

Cos’altro pensi abbia bisogno di cure speciali per durare più a lungo? Condividi i tuoi suggerimenti con noi.

Anteprima del credito fotografico Depositphotos.com, Depositphotos.com
Il lato positivo/Casa/17 suggerimenti che possono aiutarti a far apparire la tua casa pulita più a lungo
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti