Il lato positivo
Il lato positivo

Bambini con la sindrome di Down si vestono come il loro personaggio Disney preferito, e sono anche più carini dell’originale

La fotografa inglese Nicole Louise Perkins attualmente lavora alla scuola media, quindi sa tutto sulla bellezza interiore dei bambini che hanno la sindrome di Down. Per mostrare anche agli altri questa bellezza, ha creato un progetto particolare, Down With Disney, dove questi bambini si sono vestiti come i loro personaggi Disney preferiti. Nicole ha messo anima e corpo in ogni scatto, e spera davvero che questo piccolo tentativo aumenti la consapevolezza negli altri e dia un po’ di positività a tutte le famiglie con bambini speciali.

Noi a Il Lato Positivo concordiamo del tutto con la Perkins: ogni bambino coinvolto in questo progetto è meraviglioso, e ci fa piacere condividere con te queste 17 incredibili foto.

17. Rory Haywood, 1 anno, da Buzz Lightyear di Toy Story

16. Jackson Vaughan, 2 anni, dallo Sceriffo Woody di Toy Story

15. Aurora Marney, 4 mesi, da Ariel de La Sirenetta

14. Leiya Cooper, 6 anni, da Cenerentola

13. Angelo S., 2 anni, da Simba de Il Re Leone

12. Chloe Lennon, 6 anni, da Merida da Ribelle — The Brave

11. Dorothy Mason, 2 anni, da Biancaneve

10. Zephaniah Ojar, 2 anni, da Mowgli de Il libro della giungla

9. Holly Allan, 10 anni, da Belle de La Bella e la Bestia

8. Jensen Pointon, 6 anni, dalla Bestia de La Bella e la Bestia

7. Jaxon Jones, 1 anno, da Peter Pan

6. Lauren Rusler, 6 anni, da Elsa di Frozen

5. Poppie Underwood, 6 anni, da Anna di Frozen

4. Evan Williams, 5 anni, da Kristoff di Frozen

3. Maryam El-Khamisi, 7 anni, da Jasmine

2. Abdullah Adnan, 2 anni, da Aladdin

1. Bella Gould, 2 anni, da Boo di Monsters & Co.

Cosa pensi del progetti di Nicole? Ha cambiato il tuo modo di vedere i bambini con la sindrome di Down? Condividi le tue opinioni nei commenti.

Il lato positivo/Fotografia/Bambini con la sindrome di Down si vestono come il loro personaggio Disney preferito, e sono anche più carini dell’originale
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti