Il lato positivo
Il lato positivo

15 storie che dimostrano quanto sono davvero intelligenti gli animali

I nostri animali domestici sono un’eterna fonte di gioia e divertimento, siamo tutti d’accordo su questo. Ci fanno ridere con i loro buffi e imprevedibili comportamenti e la loro apparente goffaggine. Eppure, non è vero che le uniche cose che interessino loro siano cibo, sonno e coccole. E per dimostrarlo, ecco un po’ di storie con protagonisti animali che all’occorrenza hanno fatto sfoggio di grande intelligenza.

Noi de Il Lato Positivo siamo già convinti da tanto tempo che non bisogna sottovalutare i nostri amici a quattro zampe. E anche voi ne sarete convinti dopo aver letto questa compilation di storie sulla lealtà, l’astuzia e l’intelligenza degli animali domestici.

Il mio cane Alabai è la luce dei miei occhi. Pensate che quando era ancora un cucciolo ha salvato un bambino, trascinandolo via dal suo slittino. La madre non se ne accorse nemmeno, ma mentre lei attraversava la strada trascinandosi dietro lo slittino, un uomo in bici è scivolato sul ghiaccio ed è andato a schiantarsi sullo slittino, per fortuna già vuoto. Non posso nemmeno immaginare come si è sentita la mamma quando i passanti le hanno detto che il bimbo era già stato salvato dal mio cane. Il mio cucciolone era tutto sorpreso e confuso quando la gente ha cominciato ad abbracciarlo e baciarlo mentre ancora proteggeva il bambino. Un bambino davvero fortunato, non pensate? © Overheard / VK

Durante il primo Natale trascorso con la nostra nuova gatta, lei ci guardava mentre eravamo lì a scambiarci i regali e aprirli, dopo di che è corsa via. Una ventina di minuti dopo è tornata, con un uccellino morto in bocca e lo ha poggiato lì sotto l’albero. Beh, dal suo punto di vista era un gran bel regalo, credo? © Zagfros / Reddit

Quando avevo 3 o 4 anni, ero uscito insieme alla mia mamma per portare a spasso il cane. A un certo punto, lei entra in un negozio e mi dice di aspettarla fuori, e il cane sapeva che doveva tenermi d’occhio. Dopo qualche minuto, la mamma uscì di corsa dal negozio perché mi sentì piangere. Mi chiese cosa fosse successo, e io le dissi che mi ero fatto la pipì addosso. Poi lei mi chiese come mai non fossi andato a farla dietro ai cespugli, ma io le dissi che non potevo perché il cane sapeva che doveva tenermi d’occhio e non mi fece allontanare. © Overheard / VK

Il mio gatto aveva sbadigliato e io per scherzo gli ho allungato un dito in bocca. Lui mi guardò incuriosito, ma quando poi richiuse la bocca fu attento a non mordermi. Qualche minuto dopo, lui si era accomodato sul mio petto e mi vide sbadigliare. E mi infilò in bocca una zampa. © ihavespaceballs / Reddit

Ho una femmina di pitbull, ha 6 anni. Si chiama Freya, ed è davvero molto docile, non abbaia nemmeno, certe volte sembra quasi che pensi di essere una gatta. Un paio d’anni fa però, nella nostra città è stata introdotta una nuova legge che impone la museruola per strada a tutte le razze di cani ritenute “pericolose”. In effetti, era una legge sensata. Ma a Freya non piaceva per niente, tanto che cominciò a mettermi il muso dopo ogni passeggiata, e cominciò anche a dimagrire perché non mangiava più. Poi mio fratello, per scherzo, le ha fatto vedere una museruola viola, mentre lei indossava sempre una nera. Beh, Freya era pazza di gioia quando l’ha vista! Adesso scodinzola felice quando passeggia e mangia normalmente! Ragazze, lo stile prima di tutto, giusto?! © Overheard / VK

Stavo tornando a casa in metropolitana, era sera tardi, e un gatto sfugge di mano al suo proprietario. Questo signore lo chiamava a gran voce, ma il gatto non poteva sentirlo, il treno faceva troppo rumore. Finché, l’uomo ha urlato a gran voce, “Per favore fate silenzio. Devo ritrovare il mio gatto! Lui è il mio migliore amico!” Beh, in tutto il vagone è sceso un silenzio perfetto. C’erano almeno 100 persone a bordo e nessuno fiatava, e così il gatto tutto spaventato ha ritrovato il suo padrone che ha potuto riabbracciarlo. © Overheard / VK

Una volta, mio padre se ne andò a pesca con alcuni suoi amici, con una sola tenda per tutti quanti, e papà decise di portare anche il nostro cane. Calata la sera, mio padre se ne andò a dormire per primo dentro la tenda. Al mattino, svegliandosi, non trovò però nessun altro dei suoi amici. I sacchi a pelo erano tutti vuoti. Preoccupato, si precipitò fuori dalla tenda e vide che tutti gli altri si erano addormentati per terra vicino al falò. Il suo fedelissimo cane infatti non aveva fatto avvicinare nessuno alla tenda dove mio papà già era entrato a dormire. © Overheard / VK

Il mio gatto conosce bene la bustina che uso per raccogliere i suoi escrementi, e quindi ogni tanto capita che, se dimentico di pulirgli la lettiera, è lui stesso a portarmi una bustina, come a dirmi che è ora di darmi da fare. © Speezy183 / Reddit

Il cane del mio coinquilino... Una volta avevamo ospitato in casa per qualche giorno un altro cane, ce lo aveva lasciato un amico. Andavano abbastanza d’accordo, ma il cane “ospite” voleva sempre giocare e il nostro invece non voleva saperne. Una sera, il nostro cane entrò in soggiorno e trovò l’ospite tutto bello comodo nel suo posto preferito sul divano. Iniziò subito ad abbaiare ma invece di fare la prepotente, iniziò a saltare e giocare. Il nostro ospite allora si alzò dal divano tutto contento, finalmente potevano giocare insieme! Ma invece il nostro cane smise subito la sua scenata e riprese possesso immediatamente del suo trono sul divano. © synchroswim / Reddit

Vivo insieme al mio ragazzo, e lui circa 5 mesi fa ha portato in casa un gattino. Qualche tempo fa, io e lui abbiamo litigato e io ho fatto le valigie e me ne sono andata a casa di un’amica, mentre intanto mi cercavo un nuovo appartamento. 4 giorni dopo, il mio ragazzo mi ha implorata di tornare a casa e mi ha detto, “Ti prego torna, ci manchi. George continua ad annusare il tuo cuscino, e miagola tutto triste mentre ti cerca per casa.” Allora sono tornata. Adesso George mi segue dappertutto. Qualche giorno fa sento il mio ragazzo che dice al gatto, “Che ci fai sdraiato lì? Non sai che lei tra poco esce per andare al lavoro?” Allora ho visto il gatto mettersi a correre all’impazzata, inciampando dappertutto, pur di mettersi davanti alla porta per non farmi uscire. © Overheard / VK

Il border collie della mia famiglia ha imparato a suonare il campanello quando vuole entrare in casa. Nessuno gliel’ha mai insegnato. Probabilmente, dice mio padre, l’ha imparato osservando i miei amici quando vengono a casa a prendermi per uscire. © KinkedThinking / Reddit

Mia madre lavora in ospedale. Tornando a casa da un turno di notte, si era accorta di aver dimenticato il cellulare a lavoro. E a casa nostra non ci sono altre sveglie. Allora l’ho sentita dire al nostro gatto, “Hey, se non mi svegli alle 7 domattina, sarai in grossi guai.” Beh, alle 6:30 del mattino dopo il gatto era lì che mordicchiava le gambe della mia mamma, ma lei continuava a dormire. Poi si è svegliata mentre il gatto le leccava una guancia. Quando ha aperto gli occhi e guardato l’ora, erano le 7:05. © Overheard / VK

Soffro di diabete, ed una sera sono caduto sulla moquette, per un improvviso colpo di stanchezza. Il mio amato cane — che oggi non è più tra noi, riposi in pace — è andato a prendere il mio kit per le emergenze in bagno, portandomi le mie medicine. Già solo scrivere questo post mi ha fatto venire le lacrime agli occhi. Ti ricorderò sempre, Bumper. © nando1969 / Reddit

Questa storia è successa ad una mia conoscente. Il suo gatto aveva smesso di giocare con suo marito, anzi lo evitava del tutto. Lei gli chiese se per caso lo aveva colpito con un calcio, ma lui disse di no. Poi, il gatto cominciò a fare la cacca sul letto, proprio dove lui dormiva. Lei non trovava spiegazioni, finché scoprì che suo marito aveva un’amante! Smascherato, non provò nemmeno a difendersi. Hanno divorziato poco dopo e il gatto aveva capito tutto e aveva cercato di farlo capire alla mia amica! © Overheard / VK

Quando mia madre era piccola, i suoi genitori avevano un cane di nome Kuchum. Quel cane era un vero ladro, davvero un cleptomane, e non solo: aveva anche una zampa più corta dell’altra (era stato ferito da alcuni cacciatori quando era ancora cucciolo). I tempi erano duri, e la famiglia di mia madre non aveva tanti soldi, nemmeno per il cibo. Ma bisognava assolutamente andare in città a comprare almeno le cose di prime necessità. Ma non ce ne fu bisogno, perché pensava Kuchum a portare a casa di tutto: pesce, cibo in scatola, pane, latte. Una volta, portò persino una scarpa a mio nonno. Ma il nonno lo guardò e disse, “Perché me ne hai portata solo una? Me ne serve un’altra!” 2 giorni dopo, il cane gli portò l’altra scarpa. © Overheard / VK

Raccontateci anche voi di tutte le volte in cui i vostri amici animali vi hanno stupito con la loro intelligenza.

Anteprima del credito fotografico Overheard / VK
Il lato positivo/Animali/15 storie che dimostrano quanto sono davvero intelligenti gli animali
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti