Il lato positivo
Il lato positivo

Un piccione che non può volare incontra un cagnolino che non può camminare e diventano migliori amici

Essere migliori amici non significa sempre apparire o agire allo stesso modo. Al contrario, potete fare una bella squadra anche se siete completamente diversi, e la coppia di cui stiamo per parlarti è un esempio perfetto di questo tipo di amicizia.

Il Lato Positivo fa molto piacere raccontare la storia del piccione Herman e il cagnolino Lundy che hanno dimostrato che la vera amicizia non conosce limiti.

Il piccione che non riesce a volare

Nel 2018, un piccione è stato portato alla The Mia Foundation, un’organizzazione di salvataggio per animali con anomalie congenite, situato a Rochester, New York. Il piccione è stato trovato in un parcheggio dove era rimasto seduto sul suolo, immobile, per 3 giorni.

I suoi salvatori si sono resi conto che non riusciva a volare e volevano sopprimerlo, ma Sue Rogers, la fondatrice dell’organizzazione, ha deciso di prendersene cura.

Per un po’, ha nutrito Herman (il nome che ha dato al piccione) con l’aiuto di un tubo e l’ha portato fuori ogni giorno per aiutarlo a riprendersi più velocemente. Ha presto recuperato le forze ma, sfortunatamente, non ha mai recuperato la capacità di volare. Ecco come Herman è diventato un residente permanente alla Mia Foundation.

Essendo un membro a tempo pieno della Mia Foundation, Herman è stato coinvolto in molte delle sue attività quotidiane. Così, quando un anno dopo, a Gennaio 2020, un Chihuahua di 4 settimane è arrivato all’organizzazione, Herman fu uno dei primi animali che lo vide.

ll cane che non riusciva a camminare

Lundy il cucciolotto era stato portato alla fondazione da un allevatore della Carolina del Nord che si era reso conto che il cane aveva problemi a camminare. Quando Lundy perse del tutto l’uso delle zampe posteriori, l’allevatore chiamò Rogers per chiedere se potesse prenderlo, e lei accettò.

Quando arrivò al rifugio, Lundy era così piccolo (170gr) che poteva facilmente entrare in una tasca. I veterinari non erano ancora sicuri di cosa non andasse. Pensavano che probabilmente soffrisse di idrocefalia, una condizione che colpisce soprattutto i piccoli cani e che può portare a danni cerebrali.

Amore a prima vista

Dopo una delle solite passeggiate con Herman, Rogers posò il piccione su un letto per cani e andò a prendersi cura di Lundy. Poi mise il cagnolino nello stesso letto, e fu così che i due animali si incontrarono per la prima volta.

Inizialmente, Rogers era un po’ insicura della reazione che avrebbero avuto, quindi li tenne d’occhio. Ma a quanto pare non aveva nessun motivo di essere preoccupata: sorprendentemente, la coppia si fece le coccole quasi subito. Il momento fu così dolce che Rogers prese velocemente una fotocamera e scattò qualche foto. Le ha poi postate dopo su Facebook.

Oggi Herman e Lundy sono inseparabili, li trovi spesso accoccolati da qualche parte nelle strutture del rifugio.

Il futuro della loro amicizia

Rogers crede che la questione della capacità motoria del cucciolo sia connessa ad un danno alla spina dorsale, ma non lo sa ancora per certo. Quando ne saprà di più sulla sua condizione, butterà giù anche un piano per la sua terapia. Probabilmente finiranno per fare una sedia a rotelle per Lundy e poi cercheranno una famiglia che voglia adottarlo.

Riguardo Herman, probabilmente lui resterà nella fondazione di Rogers per il resto della sua vita, a meno che qualcuno non lo adotti insieme al suo migliore amico.

Hai anche tu degli esempi di amicizia insolita? Raccontaci le tue storie nei commenti!

Il lato positivo/Animali/Un piccione che non può volare incontra un cagnolino che non può camminare e diventano migliori amici
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti