Il lato positivo
Il lato positivo

15+ fatti sullo stile di vita degli Amish

Gli Amish sono una comunità di persone che vive nel ventunesimo secolo ma che non usa né l’elettricità né i social media. Questi vanno ancora a cavallo e fanno spesa al supermercato, prendono parte a quello che accade nel loro paese e offrono tour della loro comunità attraverso Internet. Abbiamo imparato qualcosa in più sullo stile di vita degli Amish e su come le loro tradizioni del 1700 coesistono con la tecnologia moderna.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo trovato molti fatti interessanti sugli Amish e vogliamo condividerli con te.

  • La maggior parte delle persone conosce gli Amish attraverso fotografie dove si vedono con i loro abiti vecchio stile mentre utilizzano carri trainati da cavalli. È risaputo che gli Amish non usano la tecnologia. Vivono secondo delle regole molto rigide, isolati dal resto del mondo. Preferiscono il lavoro manuale e le famiglie hanno in media 6 figli. Ci sono più di 300.000 Amish e la maggior parte di loro si trova in Canada e negli Stati Uniti. Tuttavia, le loro regole e tradizioni variano a seconda della comunità.
  • Gli Amish non hanno auto proprie, ma possono salirci come passeggeri. Possono infatti viaggiare in autobus, in treno o salire nell’auto di qualcun altro che acconsente di dargli un passaggio. In questo modo non violano le tradizioni e possono raggiungere luoghi che altrimenti non sarebbero in grado di raggiungere. Inoltre, gli Amish possono assumere persone al di fuori della loro comunità per portarli in giro. Invece non usano gli aerei perché pensano che siano troppo moderni.
  • Non usano nemmeno la bicicletta, invece usano un tipo di trasporto che è una via di mezzo tra uno scooter e una bicicletta. Questi “scooter” sono probabilmente il secondo mezzo di trasporto più popolare dopo i carri trainati da cavalli. Ci sono molti giovani che vanno a scuola usando questi mezzi e, in realtà, vengono chiamati “scooter degli Amish”. Esiste infatti un’azienda di proprietà della comunità che produce questi tipi di scooter.
  • Per gli Amish, l’elettricità è considerata un vero e proprio tabù e questo li rende molto diversi dal resto del mondo. Infatti non possono utilizzare la radio, la TV o altri elettrodomestici. Ma le loro tradizioni e la loro realtà sono in continuo conflitto: l’elettricità è bandita, ma utilizzano dei generatori.
  • Inoltre, in alcune comunità di Amish, usano lavatrici e macchine da cucire a motore. Invece, per i frigoriferi, i fornelli, gli scaldabagni e le lampade utilizzano le bombole a gas.
  • Non ci sono regole rigide per quanto riguarda il cibo. Quindi possono mangiare anche al McDonalds. Certo, non passano inosservati quando si presentano al Mc drive su un carro trainato da cavalli.
  • Ai matrimoni, mettono il sedano dentro ai vasi. Questa pianta è il simbolo della loro comunità. Inoltre, il sedano che coltivano loro, viene aggiunto al cibo e usato per decorare la casa.
  • Rumspringa è il periodo della vita degli Amish che inizia nell’adolescenza e termina con una decisione molto importante: restare nella comunità o andarsene. Durante questo periodo, i giovani possono fare quello che vogliono, andare dove vogliono e fare molte cose proibite all’interno della comunità. C’è un documentario del 2002 su questo periodo chiamato Devil’s Playground. Inoltre, esistono alcuni reality show che mostrano cosa succede quando i ragazzi Amish vanno nelle grandi città.
  • Se durante il Rumspringa un giovane Amish conduce uno stile di vita che viola le regole della comunità, questo non vuol dire che non può ritornare. Se una persona decide di tornare e poi lascia di nuovo la comunità, è solo allora che gli altri la bandiranno. Se dopo il Rumspringa un Amish rimane nel mondo della tecnologia e dell’elettricità, potrebbe essere ignorato anche dalla sua famiglia. Se i genitori smetteranno di contattarli o meno dipenderà dalla comunità.
  • All’incirca il 90% di tutti gli Amish ritorna nella comunità dopo il Rumspringa e si unisce alla chiesa. Quel 10% che rinuncia va a vivere nel mondo moderno. Ad esempio, Kate Stoltz è stata una delle star del reality Breaking Amish e ha lasciato definitivamente la comunità dopo la conclusione della serie. Oggi Kate è una modella, stilista e una star televisiva che vive a New York.
  • Gli scienziati hanno scoperto che molti membri della comunità Amish invecchiano più lentamente delle persone comuni, in realtà vivono circa 10 anni in più a causa di una mutazione genetica.
  • Le bambole con cui i bambini Amish giocano non hanno tratti del viso. Non si possono avere bambole con occhi, orecchie o bocca. Questa superstizione deriva dal fatto che “tutti sono simili agli occhi di Dio”. La mancanza di tratti concorda con il comandamento biblico contro le immagini scolpite.
  • Gli Amish costruirono ponti coperti perché, circa 2 secoli fa, il legno era abbastanza economico e veniva usato per costruire le infrastrutture. Il processo di costruzione era piuttosto costoso, quindi venivano aggiunti i tetti per proteggere i ponti dalla pioggia e prolungarne la vita.

    Il maggior numero di Amish si trova in Pennsylvania. Ad oggi, ci sono più di 200 ponti coperti mentre nell’800 erano circa 1.500. La contea di Lancaster è particolarmente famosa per questi ponti: ce ne sono 29 e ci sono dei tour speciali per chi vuole conoscere di più su questi ponti e sulla comunità Amish.
  • Alcune comunità hanno trasformato la loro cultura in un’attrazione per i turisti. Molti hanno dei negozi di souvenir mentre altri offrono gite in carrozza. Puoi anche soggiornare in una vera casa Amish.
  • Ordnung, che è il nome dell’insieme delle regole degli Amish, proibisce i gioielli. Questo è il motivo per cui non indossano le fedi nuziali.
  • Le donne Amish non si tagliano mai i capelli. Li nascondono sempre sotto un copricapo, questo perché i capelli non possono essere motivo di orgoglio.

Saresti in grado di vivere come fanno gli Amish? Faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto!

Anteprima del credito fotografico Gabor Kovacs Photography / Shutterstock
Il lato positivo/Curiosità/15+ fatti sullo stile di vita degli Amish
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti