Il lato positivo
Il lato positivo

7 campanelli d’allarme che rivelano se un lavoro viene proposto da un datore disonesto

Da un lato, la ricerca di un lavoro è diventata molto più semplice grazie alla tecnologia moderna. Non abbiamo più bisogno di comprare giornali con annunci di lavoro o di controllarli sulle bacheche. Allo stesso tempo, Internet ha aperto nuove opportunità per datori di lavoro ingannevoli e truffatori.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo cercato di capire quali sono i campanelli d’allarme che indicano quando un annuncio di lavoro è sospetto. Speriamo di poterti aiutare a capire se si tratta di una truffa e di evitarti di perdere tempo in colloqui inutili.

Ti promettono troppo.

I miracoli non accadono, soprattutto nel mercato del lavoro. Se un annuncio offre denaro e condizioni troppo vantaggiose per una certa posizione, significa che c’è un tranello. O il lavoro si rivelerà diverso da quello indicato nell’annuncio, oppure dovrai pagare qualcosa per candidarti. In generale, raccogliere denaro dai candidati per un posto vacante è ciò che i truffatori amano fare di più.

La descrizione del lavoro è vaga.

Se è difficile capire dall’annuncio di lavoro in quale azienda lavorerai, è un chiaro segno che stanno cercando di imbrogliarti. I veri datori di lavoro non nascondono i loro nomi e cercano di elencare quanti più dettagli possibili nell’annuncio, per filtrare i candidati. Frasi come “Marketer in una grande azienda internazionale” significano quasi sempre che dovrai vendere cosmetici o qualcosa del genere.

Non forniscono dettagli al telefono.

Un altro campanello d’allarme è quando l’azienda si rifiuta di rispondere alle tue domande per telefono e ti chiede di andare in ufficio per ottenere tutte le informazioni necessarie. Questo dimostra che il potenziale datore di lavoro non rispetta il tuo tempo, il che significa che non è interessato a te come specialista.

I loro criteri sono molto vaghi.

L’assenza di requisiti chiari per i candidati non significa nulla di buono. Se per ottenere un posto di assistente del manager basta avere più di 18 anni e il desiderio di guadagnare, vale la pena di riflettere sul tipo di manager che si andrà ad assistere.

Ti fanno fare un test troppo difficile.

Dover fare un test di per sé non significa necessariamente che si abbia a che fare con persone disoneste. Molti datori di lavoro vogliono valutare in anticipo la tua responsabilità e le tue qualifiche. Ma se il compito di prova non retribuito richiede diversi giorni di duro lavoro da parte tua, è troppo.

Ti chiedono una lunga lista di documenti.

Portare tutti i tuoi documenti a un colloquio non è una buona idea. Nella fase di conoscenza reciproca, i tuoi dati personali possono essere richiesti solo quando i selezionatori ti cercano personalmente. Naturalmente ti prometteranno di richiamarti, ma dato che hanno già ottenuto da te ciò che volevano, probabilmente non succederà. Allo stesso tempo, potresti ricevere presto una telefonata dalla banca che convalida la tua richiesta di prestito.

Hanno brutte recensioni.

Anche se l’annuncio di lavoro sembra perfetto, non trascurare l’opportunità di cercare recensioni su questo datore di lavoro online. Ci sono casi in cui aziende rispettabili con centinaia di dipendenti si comportano in modo disonesto nei confronti dei nuovi assunti ed è meglio venirne a conoscenza prima di iniziare a lavorare con loro.

A quali altri campanelli d’allarme presti attenzione quando cerchi lavoro?

Il lato positivo/Curiosità/7 campanelli d’allarme che rivelano se un lavoro viene proposto da un datore disonesto
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti