Il lato positivo
Il lato positivo

11 fatti su “Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts” che ci hanno lasciati stupefatti

Nel 2022, i fan di Harry Potter hanno esultato per il rilascio del film documentario Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts. I nostri attori preferiti si sono riuniti per celebrare il primo film di Harry Potter e gli spettatori hanno avuto l’opportunità di viaggiare indietro nel tempo e scoprire alcuni segreti del backstage.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo deciso di scoprire i segreti di questo film ma anche tutto quello che non abbiamo visto sullo schermo.

La reunion si è svolta in almeno due giorni

Grazie agli sforzi dei creatori, il pubblico ha avuto l’impressione che gli attori si fossero incontrati e avessero condiviso i loro ricordi davanti alle telecamere durante una sola serata. Tuttavia, se guardiamo attentamente, possiamo notare che le scene sono state girate in più di un giorno. Ad esempio, durante il film, la manicure di Emma Watson cambia così come il numero di anelli che indossa.

Alcuni fan hanno ipotizzato che Rupert Grint non avesse preso parte alle riprese. E quest’ipotesi si è rivelata giusta

Gli spettatori più attenti hanno elaborato una teoria secondo cui Rupert Grint non fosse presente alla reunion degli attori. Hanno ipotizzato che le scene di Rupert fossero state girate separatamente, per poi essere aggiunte al frame principale.

Le riprese della reunion sono state effettuate a Londra quando Rupert Grint, secondo i fan, avrebbe dovuto essere a Toronto per lavorare alla serie Cabinet of Curiosities. Visto che nei titoli di coda di Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts c’erano nomi di tecnici canadesi, il pubblico ha concluso che il filmato di Rupert fosse stato girato a Toronto, informazione che è stata prontamente confermata dai creatori.

Non è stato facile scegliere Daniel per il ruolo da protagonista

All’inizio di Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts, il regista Chris Columbus ha affermato che il team di produzione ha dovuto dedicare molto tempo alla ricerca dell’attore giusto per interpretare Harry Potter. Il problema è stato risolto quando Chris ha acceso la TV e ha guardato il riadattamento di David Copperfield in cui recitava Radcliffe.

I colleghi di Columbus, però, non volevano Daniel, ma un altro candidato. Hanno discusso a lungo sulle audizioni degli attori, senza però arrivare a una conclusione. Ad un certo punto, la troupe ha deciso di tornare a casa, dormirci sopra e rivedersi in un secondo momento...

“L’altro ragazzo era fantastico, molto vulnerabile e sembrava molto Harry, ma oltre a questo, Harry sarebbe diventato anche molto potente”, ha detto il direttore del casting. “E Daniel aveva entrambe queste caratteristiche. Quindi lo abbiamo scelto”.

I gemelli hanno preso in giro tutti di nuovo

I fan di Harry Potter ricorderanno sicuramente la scena nel film Harry Potter e la Pietra Filosofale in cui i gemelli Weasley fecero uno scherzo alla propria madre, facendola dubitare della sua capacità di distinguere tra i suoi stessi figli. Al binario 9 3/4, Fred disse: “Onestamente, donna, ti chiami nostra madre? Non vedi che sono George?”.

Non si sa se sia stato intenzionale o casuale, ma i registi hanno tratto in inganno gli spettatori del film quando hanno mostrato gli attori gemelli James e Oliver Phelps. Quando sono apparsi insieme in una delle scene iniziali, i crediti nella parte inferiore dello schermo mostravano i loro nomi al contrario. Sui social media, Oliver Phelps ha reagito a questo incidente in questo modo: “Penso che dopo tutti quegli scherzi nel corso degli anni qualcuno abbia deciso di vendicarsi”.

È stata mostrata nel film la foto d’infanzia di Emma Watson, ma in realtà era di un’altra attrice

Quando è stata descritta, nel film, la vita della piccola Emma Watson, hanno mostrato una sua foto d’infanzia. Ma dopo l’uscita del film, i fan hanno notato un errore: la foto non era di Emma Watson, ma di Emma Roberts.

Watson è rimasta divertita da questo inconveniente. Ha pubblicato questa foto sui social media con la didascalia: “Non ero così carina”. La Roberts ha risposto con un complimento dicendo: “Non ci credo!”.

Jason Isaacs ha riflettuto sull’aspetto di Lucius Malfoy, nei minimi dettagli. E pensare che non voleva nemmeno interpretare questo personaggio

Quando è stato girato Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts, Jason Isaacs ha twittato: “Non osate iniziare la festa senza di me”. Nel film, l’attore ci ha parlato della sua iniziale intenzione di interpretare Gilderoy Allock, ma che poi il regista gli aveva chiesto di leggere le battute di Lucius Malfoy. All’attore non piaceva l’idea di interpretare di nuovo un cattivo, quindi lesse a denti stretti ed era profondamente amareggiato. Ed era esattamente ciò che voleva il regista.

Dopo aver ottenuto il ruolo, Isaacs ha deciso di curare l’aspetto di Lucius. Secondo lui, il suo personaggio avrebbe dovuto avere lunghi capelli bianchi, il che era diverso dall’idea dei registi. Jason ha inoltre imitato il suo insegnante di recitazione per dare al personaggio quel modo di parlare condiscendente. Il suo bastone merita una menzione speciale: secondo l’idea dell’attore, era vuoto all’interno, fungendo così da nascondiglio per la sua bacchetta magica che poteva dunque tirare fuori quando il suo nemico meno se lo aspettava.

Helena Bonham Carter e i denti finti di Bellatrix

Bellatrix Lestrange è uno dei cattivi più iconici dei film di Harry Potter. Sia il suo comportamento che il suo aspetto non hanno lasciato nessuno indifferente. Basti pensare al suo sorriso sinistro: sul set di Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts, l’attrice ha persino portato i denti finti del suo personaggio in una borsa e li ha provati di nuovo.

Ma poche persone sanno che è stata un’idea di Helena Bonham Carter che il suo personaggio avesse un sorriso così spaventoso. “I denti marci sono stati una mia idea, perché era stata in prigione così a lungo. Volevo che fosse sexy e rivoltante allo stesso tempo”, ha detto l’attrice. Così, i denti di Bellatrix hanno rivelato la natura del personaggio. Helena ha dovuto indossare questo oggetto di scena senza quasi mai toglierlo, in modo da potersi abituare e parlare chiaramente davanti alla telecamera.

Robert Pattinson non ha partecipato alla reunion, ma non ha perso l’occasione di ricordare la sua apparizione nei film di Harry Potter

L’attore che interpretava Cedric Diggory non ha preso parte alle riprese di Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts, probabilmente per il suo rapporto ambiguo con Daniel Radcliffe, che quest’ultimo ha definito “strano”. Daniel ha detto: “Fondamentalmente comunichiamo solo attraverso i giornalisti. Ma tutti danno per scontato che siamo ottimi amici”. Forse l’assenza di Pattinson non ha nulla a che fare con la dichiarazione di Daniel, ma era solo impegnato con un altro progetto.

In un modo o nell’altro, Robert è stato felice di ricordare il suo lavoro nel film Harry Potter e il calice di fuoco. Ha anche spiegato perché Cedric Diggory teneva la sua bacchetta in un modo così strano: “La tenevo con 2 mani, come se fossi stato in un film Die Hard”, ha ricordato Pattinson. Inoltre, l’attore aveva avuto l’idea che Cedric venisse presentato saltando da un albero.

Emma Watson ha confessato di aver provato dei sentimenti per Tom Felton e questo è quello che è successo dopo

Nel film, Emma Watson ha confessato di aver avuto una cotta per Tom Felton, che interpretava Draco Malfoy. Un giorno, gli insegnanti chiesero ai giovani attori di disegnare come pensavano fosse Dio e Tom disegnò una ragazza con un cappello al contrario su uno skateboard. Quando la piccola Emma lo vide, si innamorò irrimediabilmente del collega.

In una recente intervista, alla Watson è stato chiesto se fosse imbarazzata nel parlare della sua cotta d’infanzia per Tom Felton davanti alle telecamere ed Emma ha risposto dicendo di averne già parlato con Tom ed essere giunta alla conclusione che era stata una cosa dolce.

Rupert Grint non era così pigro come potrebbe sembrare dalla storia del regista

C’è stato un momento divertente di cui si è parlato nel film. Mentre lavorava a Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, il regista chiese ai Fantastici 3 di scrivere dei saggi sui loro personaggi. Daniel ed Emma completarono il compito, addirittura l’attrice si presentò con circa 16 pagine di testo, mentre Rupert non scrisse nulla, usando la scusa che neanche Ron l’avrebbe fatto.

Può sembrare che Grint sia stato semplicemente pigro ma, in realtà, l’attore aveva una buona ragione per ignorare il compito del regista. Era il più anziano dei 3 e si stava preparando a sostenere gli esami scolastici. Semplicemente non aveva tempo libero per scrivere un saggio, ma dobbiamo ammettere che ha inventato una bella scusa.

Robbie Coltrane vive in una capanna, proprio come Hagrid

Forse uno dei momenti più emozionanti della reunion è stato il discorso di Robbie Coltrane, pronunciato con le lacrime agli occhi: “La generazione dei miei figli mostrerà questi film ai loro figli e così via per 50 anni. Non sarò qui, purtroppo, ma lo sarà Hagrid”.

Notevole il fatto che l’attore sia diventato un vero eremita, quasi come il suo personaggio. Nonostante sia uno dei più pagati del franchise, Robbie vive in un fienile in affitto sulle colline della Scozia. L’attore conduce una vita isolata e non è interessato agli eventi sociali.

Hai visto Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts? Quali scene ti sono sembrate più divertenti? E quali ti hanno fatto piangere? Diccelo nei commenti qui sotto.

Il lato positivo/Film/11 fatti su “Harry Potter 20º anniversario — Ritorno a Hogwarts” che ci hanno lasciati stupefatti
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti