Il lato positivo
Il lato positivo

12 buchi di trama in “Harry Potter” difficili da individuare sia per i maghi che per i babbani

Joanne Rowling ha creato un modo meraviglioso pieno di così tanti dettagli che è difficile tenere traccia di tutti. Ma i film e i libri hanno alcuni buchi di trama poco chiari che portano anche i lettori e gli spettatori più scrupolosi a farsi delle domande.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo riletto tutti i libri e riguardato tutti i film e abbiamo scoperto qualcosa in più su alcuni dei momenti più dibattuti. E, nella sezione bonus, ti diremo che cosa è successo ai Dursley, la famiglia che ha cresciuto Harry.

***

La storia inizia di “martedì”. Ma il 1 novembre 1981 era domenica.

***

Quando Harry ritorna da Diagon Alley a Little Whinging, prende un treno a Londra Paddington. Ma Little Whinging è nel Surrey, al sud di Londra.

***

Nel primo film, la signora Weasley chiede ai suoi figli su quale binario fosse il treno. Ma non avrebbe dovuto già saperlo? Era lei quella che, ogni anno, accompagnava i figli alla stazione. E il binario è sempre lo stesso.

***

Zia Petunia avrebbe dovuto sapere che ai maghi non era permesso usare la magia al di fuori di Hogwarts. Quindi non c’era motivo per lei di essere spaventata da Harry. Inoltre, il divieto era in atto dal 1875, molto prima che Lily andasse ad Hogwarts.

***

In Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Harry fa gonfiare la sorella di suo zio. Dopodiché, lascia la casa dei Dursley. In quel momento, lui pensava di aver lasciato la casa per sempre e che non sarebbe più ritornato. Non aveva più motivo di chiamare quel posto la “sua casa”, per cui era allora che la protezione (di Lily) avrebbe dovuto sparire, e non nell’ultimo libro.

***

Ecco un altro problema di data: la professoressa Cooman dice a Lavanda che la cosa di cui aveva più paura sarebbe capitata venerdì 16 ottobre. Ma nel 1993, il 16 ottobre capitava di sabato.

***

Quando Severus Piton sostituisce Lupin, dice ad Hermione di averlo interrrotto per la seconda volta. Ma in realtà era la terza.

***

Nel quarto libro, Harry scrive a Sirius una lettera in cui gli dice che Dudley gli ha buttato la PlayStation. Ma la PlayStation è arrivata in Europa solo a settembre 1995, e il libro è ambientato nel 1994.

***

In Harry Potter e il calice di fuoco, il Priori Incantatem ha portato la bacchetta di Voldemort a mostrare i segni degli incantesimi in ordine inverso. Ed è qui che c’è un errore, ha ammesso la Rowling. James è apparso prima d Lily, anche se avrebbe dovuto essere il contrario.

***

Nel quinto libro, i personaggi principali organizzano L’Esercito di Silente. Loro raccolgono gli altri studenti nel pub Testa di Porco; era lì anche uno studente del secondo anno, Dennis Canon; ma non avrebbe dovuto esserci dal momento che solo gli studenti dal terzo anno in su potevano andare ad Hogsmeade.

***

Quando Harry e i suoi amici sono andati al Ministero della Magia, non c’era nessun membro dell’Ordine. Non è molto chiaro il motivo, in quanto, all’inizio del libro, era stato detto che loro erano lì tutto il tempo. Forse semplicemente non avevano abbastanza persone.

***

I babbani possono entrare nel mondo magico, se accompagnati da maghi. Per questo vediamo i genitori di Hermione incontrare Harry e Ron a Diagon Alley e Petunia stare con Lily presso il binario 9 3/4.

Bonus: Che cosa è accaduto ai Dursley?

Ne I doni della morte, lo zio, la zia e il cugino di Harry lasciano la loro casa e si recano sotto la protezione dell’Ordine. Ma che cosa gli è accaduto dopo? La Rowling ha condiviso alcuni fatti sulle loro vite: a quanto pare Dudley si è sposato e ha avuto 2 figli; probabilmente Harry e Dudley si sono tenuti in contatto poiché suo cugino era sulla lista di persone a cui Harry mandava gli auguri di Natale via posta; inoltre, i figli di Harry e Dudley qualche volta giocavano insieme.

Non sappiamo molto sugli zii di Harry, solo della morte della zia poco prima del 2020.

Hai delle domande per i creatori del film e dei libri di Harry Potter?

Il lato positivo/Film/12 buchi di trama in “Harry Potter” difficili da individuare sia per i maghi che per i babbani
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti