Il lato positivo
Il lato positivo

15 celebrità che si sono trasformate per un ruolo in un film

Viviamo nell’era d’oro del cinema, in cui gli standard della recitazione sono assurdamente alti. Il pubblico riesce a distinguere facilmente una buona recitazione da una cattiva, e questo spinge gli attori a dare il massimo se vogliono avere successo. Alcuni di loro non solo hanno accettato la sfida, ma hanno fatto cose incredibili per dimostrare il loro impegno e la loro dedizione verso i propri ruoli.

Noi de Il lato positivo siamo rimasti molto colpiti dagli sforzi che alcuni di questi attori e attrici hanno compiuto per creare della straordinaria arte cinematografica e non vedevamo l’ora di condividerli con voi.

1. Tom Hanks, Cast Away

Tom Hanks voleva che la sua interpretazione in Cast Away fosse così realistica che a un certo punto durante la produzione hanno smesso di girare per un anno intero, così che Tom potesse perdere 20 chili e farsi crescere barba e capelli.

2. Tom Cruise, Mission: Impossible — Rogue Nation

Tom Cruise si è preparato con un sommozzatore professionista in modo da saper trattenere il fiato per la scena subacquea in Mission: Impossible — Rogue Nation. È riuscito ad aumentare la sua capacità polmonare e a trattenere il respiro per 6 minuti sott’acqua.

3. Adrien Brody, Il pianista

Per il film Il pianista, Adrien Brody ha venduto la sua macchina, ha disconnesso il suo telefono ed è andato via dal suo appartamento trasferendosi in Europa con solo 2 borse per entrare in contatto con la miseria del suo personaggio. Ha anche seguito una dieta rigorosa e ha perso 13 chili in 6 settimane, ha preso lezioni di pianoforte e di dialetto. Ha voluto sperimentare la vera tristezza della vita per trasmettere le emozioni del suo personaggio in maniera onesta.

4. Heath Ledger, Il cavaliere oscuro

Per prepararsi per il ruolo del Joker nel film Il cavaliere oscuro, Heath Ledger si è immerso nella pazzia del personaggio rinchiudendosi in una camera d’hotel per circa un mese. Ha rappresentato le instabilità psicologiche del Joker scrivendo un diario per il ruolo e ha lavorato sulla sua voce e risata per creare un effetto più psicotico.

5. Leonardo DiCaprio, Revenant — Redivivo

Leonardo DiCaprio voleva essere il più veritiero possibile nel ruolo di Hugh Glass in Revenant — Redivivo, quindi ha fatto finta di dormire in una carcassa di animale, ha mangiato carne di bufalo cruda e si è tuffato in un fiume ghiacciato. Voleva entrare in contatto con l’angosciante esperienza rappresentata dal personaggio del film in modo che fosse il più reale possibile.

6. Matthew McConaughey, Gold — La grande truffa

Per riuscire a prendere peso per il ruolo di Kenny Wells nel film Gold — La grande truffa, Matthew McConaughey si è lasciato andare ad uno stile di vita malsano. Voleva allinearsi così profondamente col suo personaggio che non ha mangiato cibo sano per più di 6 mesi e, dopo che le riprese sono finite, ha ammesso di aver faticato per tornare ad una vita sana.

7. Margot Robbie, Tonya

Margot Robbie voleva sapere cosa volesse dire allenarsi come una delle migliori pattinatrici su ghiaccio per il ruolo di Tonya Harding nel film Tonya, quindi si è allenata per ore, quasi ogni giorno per 5 mesi. Ha passato anche molte ore a guardare video del suo personaggio in modo da capire tutte le sue particolarità.

8. Natalie Portman, Il cigno nero

Natalie Portman si è allenata per 8 ore al giorno, 6 giorni alla settimana, per oltre un anno con l’ex ballerina del New York City Ballet Mary Helen Bowers. Voleva essere ben preparata per il suo ruolo nel film Il cigno nero, quindi ha rafforzato il suo regime d’allenamento unendo anche il nuoto ed esercizi di resistenza. Inoltre ha perso 9 chili per la parte, mangiando solo carote e mandorle per mesi.

9. Tom Hardy, Bronson

Per riuscire a guadagnare massa per il ruolo di Charles Bronson nel film Bronson, Tom Hardy ha dovuto mettere su molto peso in sole 5 settimane. Ha preso 3 chili a settimana e ha effettuato una serie di esercizi speciali per costruire i muscoli della parte superiore del corpo con pochissimo preavviso.

10. Daniel Day-Lewis, Il mio piede sinistro

Per il film Il mio piede sinistro, Lewis ha interpretato un irlandese con paralisi cerebrale. Per dimostrare il suo impegno verso il personaggio, Lewis non lasciava mai la sedia a rotelle, nemmeno quando non stavano filmando e gli altri collaboratori dovevano imboccarlo. In verità, ha passato così tanto tempo sulla sedia a rotelle che si è danneggiato 2 costole.

11. Meryl Streep, La scelta di Sophie

Per il suo ruolo iconico di Zofia “Sophie” Zawistowski in La scelta di Sophie, Meryl Streep ha preso lezioni approfondite per perfezionare il suo accento polacco e ha avuto un ammirevole successo. Ha imparato sia il polacco che il tedesco per il film e ha finito col padroneggiare entrambe le lingue con un accento quasi perfetto.

12. Andy Serkis, L’alba del pianeta delle scimmie

Per prepararsi per il ruolo di Cesare per il film L’alba del pianeta delle scimmie, Andy Serkis ha studiato Oliver, un famoso scimpanzé. Oliver è stato cresciuto dagli umani e ha acquisito espressioni altrettanto umane. Andy ha anche seguito per 2 settimane una famiglia di gorilla nelle giungle del Ruanda, per poter imparare il più possibile sul loro comportamento.

13. Shia Labeouf, Fury

Shia LaBeouf ha davvero fatto di tutto per il suo ruolo nel film Fury. Esattamente il giorno dopo aver ottenuto il ruolo, Shia è entrato nella Guardia Nazionale degli Stati Uniti d’America, si è fatto un tatuaggio, si è fatto battezzare ed è persino diventato assistente cappellano del Capitano Yates per la 41esima fanteria. Ha anche vissuto un mese alla base, si è tolto un dente e non si è fatto la doccia per 4 mesi durante la produzione del film.

14. Joaquin Phoenix, The Master

Joaquin Phoenix si è dedicato così tanto alla sua parte nel film The Master che è rimasto nel personaggio per l’intero processo di produzione. Per riuscire a mantenere la mandibola serrata, Joaquin è andato dal dentista a farsi mettere un apparecchio con degli elastici che gliela tenessero chiusa.

15. Michelle Williams, Marilyn

Michelle Williams si è legata le ginocchia con una cintura per poter camminare come Marilyn Monroe nel film Marilyn. Ha cercato di imitare la sua famosa camminata e ha anche lavorato duramente per mantenere la postura dritta.

Ed ecco qui alcune delle cose più difficili che le star del cinema abbiano mai fatto per dimostrare la loro dedizione per un ruolo. Quale di questi cambiamenti pensi sia il più stupefacente? Condividi i tuoi pensieri nei commenti qua sotto.

Anteprima del credito fotografico This Means War / Foxmovies, Bronson / IMDB
Il lato positivo/Film/15 celebrità che si sono trasformate per un ruolo in un film
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti