Il lato positivo
Il lato positivo

20+ curiosità su “Harry Potter e la pietra filosofale” che hanno fatto innamorare i Babbani del mondo della magia

Il primo film di Harry Potter Harry Potter e la Pietra Filosofale ha compiuto 20 anni nel 2021. È uscito il 16 novembre 2001 ed è diventato, per molte persone, un simbolo delle vacanze di Natale. Questo film è stato nominato per 3 Oscar e ha vinto molti altri premi.

Noi de Il Lato Positivo adoriamo il primo film di questa saga magica ed eravamo ansiosi di trovare delle curiosità su come sia stato girato questo film. Vale la pena ricordare che i cineasti non sospettavano che questo e i film successivi avrebbero avuto un successo così incredibile.

  • Il produttore britannico David Heyman cercava un libro per bambini che si sarebbero potuto adattare agli schermi. Uno dei suoi assistenti, avendo letto il primo libro di J. K. Rowling, lo ha consigliato al suo capo.
  • J.K. Rowling ha venduto i diritti per i suoi libri a condizione di essere coinvolta nelle riprese. Chris Columbus è stato scelto come regista.

Daniel Radcliffe e Chris Columbus

  • La Rowling ha chiesto di mantenere il cast rigorosamente britannico e irlandese. Tuttavia, sono state fatte alcune eccezioni: ad esempio, Zoë Wanamaker (Madama Bumb) è nata a New York. Per quanto riguarda i 3 personaggi principali, molti bambini hanno fatto un provino per questi ruoli.
  • Tim Roth era la scelta iniziale per il ruolo di Severus Piton, ma rifiutò. Ha scelto di recitare in Il pianeta delle scimmie. Robin Williams sognava di interpretare Hagrid ed era persino pronto a interpretarlo gratuitamente. Ma è stato rifiutato, come molti altri meravigliosi attori, perché non era né britannico né irlandese.
  • La Rowling ha approvato immediatamente Robbie Coltrane (Hagrid), Maggie Smith (Minerva McGonagall) e Alan Rickman (Severus Piton). Quindi ciò significava che era sicura che fossero perfetti per questi personaggi.
  • Inoltre, la Rowling ha raccontato ad Alan Rickman alcuni segreti sul suo personaggio perché non tutti i libri erano stati ancora finiti e solo lei sapeva come sarebbe stato sviluppato. Non gli ha detto molto, ma è bastato a Rickman per rendersi conto che Piton era molto più complicato di quanto tutti pensassero.
  • Liam AikenJamie Bell avrebbero potuto interpretare Harry Potter. Entrambi, nonostante la loro giovane età, erano già attori esperti ed erano piuttosto carismatici. Tuttavia, Aiken è stato rifiutato dalla Rowling in quanto non britannico. E anche Bell non è stato scelto per qualche altro motivo.
  • Daniel Radcliffe è arrivato alle audizioni grazie alla raccomandazione di Maggie Smith, con la quale aveva lavorato nel film David Copperfield. Ed è successo e basta: Chris Columbus ha visto improvvisamente il ragazzo che voleva per il ruolo del protagonista.
  • Tuttavia, ai genitori di Radcliffe non piaceva l’idea che il loro figlio sarebbe stato di nuovo in un film. Avevano paura che rimanesse indietro a scuola e non volevano che i media influenzassero la sua vita, ma David Heyman e Chris Columbus giurarono che avrebbero tenuto il giovane Radcliffe al sicuro.
  • I giovani attori hanno svolto davvero i compiti durante tutte le scene a scuola per far sembrare più reale la loro concentrazione e la loro frustrazione. Quindi i genitori di Daniel si sono preoccupati invano.
  • Gli altri 2 ruoli principali sono stati assegnati a Rupert Grint ed Emma Watson. La Watson è stata l’ultima a fare il provino per il ruolo nella sua scuola, è stata costretta a prendere parte a più audizioni e ha persino avuto una conversazione telefonica con la Rowling.
  • Tom Felton aveva fatto il provino per le parti di Harry e Ron prima che il regista vedesse in lui il carisma di Draco Malfoy. Felton ha dichiarato che ai giovani attori che speravano di ottenere il ruolo di Harry Potter è stato chiesto di fare un provino della scena in cui Hagrid rivela di avere un uovo di drago. “Chris Columbus aveva un uovo di gallina e lo ha rotto di proposito sul tavolo per vedere la reazione”.
  • È interessante notare che Chris Columbus ha prestato attenzione al rapporto di ogni bambino con la propria famiglia durante il casting. Ha scelto solo attori bambini provenienti da famiglie stabili.
  • La maggior parte delle scene sono state girate in ordine cronologico, con l’eccezione delle scene in treno e quelle di quidditch, rispettivamente la prima e l’ultima scena. Il finale è stato il primo in assoluto. Questa scelta ha aiutato gli attori inesperti a sviluppare i loro personaggi.
  • Circa 30 delle lettere di benvenuto di Harry Potter a Hogwarts sono state scritte a mano, il resto è stato stampato o addirittura lasciato vuoto. Erano fatte di carta più sottile in modo che potessero volare facilmente. È anche noto che l’80% dei gufi visti nel film erano reali, ma nelle scene in cui ce n’erano tanti nella stessa stanza sono stati aggiunti con la grafica digitale.
  • L’attrice che ha interpretato zia Petunia ha avuto un momento spiacevole durante le riprese. La troupe ha legato un topo morto nella parte anteriore del suo grembiule per attirare l’attenzione dei gufi. In questo modo hanno smesso di guardare la telecamera, spostando l’attenzione verso la preda. Questo era l’unico modo per farlo.
  • Per mostrare quanto fosse sgradevole la casa dei Dursley, l’arredatrice di set Stephenie McMillan ha scelto deliberatamente l’arredamento più brutto possibile.
  • Per filmare viste pittoresche di Hogwarts, il dipartimento artistico ha costruito un modello del castello. Occupava l’area di un’enorme stanza con cortili, torri e torrette accuratamente realizzati, insieme a vera ghiaia e piante.
  • Le candele fluttuanti erano originariamente vere candele sospese a fili che sarebbero state modificate in post-produzione. Tuttavia, durante i primi giorni di riprese, le candele hanno bruciato i fili, cadendo sui tavoli. Quindi è stato deciso di passare alle candele realizzate digitalmente.
  • Siamo abituati all’idea che Lord Voldemort sia stato interpretato da Ralph Fiennes, ma nel primo film l’attore è Richard Bremmer. Nelle scene finali, il volto in CGI (Computer-Generated Imagery) di Lord Voldemort è stato doppiato da Ian Hart, l’attore che ha interpretato il professor Raptor.
  • Per far sembrare Hagrid un gigante, sono state create 2 diverse versioni del set: un set più grande è stato utilizzato per far sembrare piccoli i personaggi di dimensioni “normali” rispetto all’ambiente circostante e un set più piccolo è stato utilizzato per far sembrare grande Hagrid.
  • L’attore che ha interpretato Argus Gazza è entrato davvero nel personaggio: per entrare davvero in contatto con lo stile di vita solitario del custode di Hogwarts, David Bradley ha trascorso il mese prima dell’inizio delle riprese in un cottage remoto, completamente solo tranne che per il suo gatto.
  • Per la versione finale del film sono state tagliate alcune scene come, ad esempio, quella con l’apparizione di Pix. Di recente, è stata discussa la possibilità di una versione estesa del primo film. Se ciò dovesse accadere, gli spettatori potranno dunque vedere le scene tagliate.

Una delle scene con Pix che è stata tagliata

Ti piace questo film? Ti piace guardarlo durante il periodo natalizio?

Il lato positivo/Film/20+ curiosità su “Harry Potter e la pietra filosofale” che hanno fatto innamorare i Babbani del mondo della magia
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti