Il lato positivo
Il lato positivo

15 persone che hanno avuto la fortuna di visitare l’Egitto e sono rimaste affascinate

Un viaggio in un altro paese è sempre un’avventura, soprattutto se lo visiti per la prima volta e rimani affascinato dall’unicità della sua cultura. E l’Egitto non fa eccezione. Molti turisti si recano in questo paese per vedere le piramidi e la bellezza sottomarina del Mar Rosso, ma si può anche fare un giro in mongolfiera ed è pieno di gatti randagi.

Noi de Il Lato Positivo siamo sempre felici di guardare le foto di chi ha viaggiato, e questa volta non è stato affatto diverso.

Quando esageri con le mance:

“Lasciavo mance ogni giorno allo staff delle pulizie. Le forme con gli asciugamani diventavano sempre più complicate. Alla fine ho trovato questo mostro qui.”

“E ho trovato lo stesso ‘mostro’ in spiaggia!”

“Abbiamo comprato molta frutta perché, qui, bisogna comprare almeno un chilo alla volta.”

“Frutta e verdura sono cibi popolari perché sono abbastanza economici. E l’inverno in Egitto è la stagione delle fragole.”

Cairo di notte

Un incontro inaspettato in una delle piramidi egizie.

Tutti i gatti in Egitto sono lunghi come hot dog e hanno un visetto astuto.

E ti rubano il lettino in spiaggia.

“Ho quasi perso il telefono. Queste 2 foto sono state scattate a 2 secondi di distanza.”

Si mangia la moussaka anche qui.

“Mio fratello è andato in Egitto e ha visto dei coccodrilli mummificati esposti in un museo.”

Dopo un temporale in Egitto, che figo!

In mongolfiera a Luxor.

Le piramidi d’Egitto da un’altra angolazione.

“La colazione: per colpa di questi deliziosi biscotti i turisti vanno via con qualche chilo in più.”

Il mondo sottomarino del Mar Rosso.

Bonus: una storia sulle formiche.

Due dei miei amici sono stati in vacanza in Egitto in momenti diversi e si sono imbattuti nello stesso problema. La storia del pugile Dmitry è: “Eravamo seduti nella nostra camera. Ho visto delle formiche. Per tutta la notte abbiamo cercato di sbarazzarcene e di conseguenza non abbiamo dormito molto.”. La storia del biologo Victor è: “Ho visto una formica. Ho preso il profumo di mia moglie, ci ho intriso un batuffolo di cotone e l’ho passato su tutta la zona dove avevo visto la formica. Ho risolto e abbiamo dormito pacificamente. Le formiche sono attratte dalle tracce di feromoni: se le rimuovi, le formiche spariranno.”. Questo è uno di quei rari casi in cui le conoscenze acquisite all’università sono utili nella vita di tutti i giorni. © FridaSwanhild / Pikabu

“Anche noi abbiamo trovato delle formiche nella nostra stanza in Egitto. Ma non ho cercato di sbarazzarmene e mi sono limitat* a fotografarle. Vanno in cerca di cose dolci. Hanno mangiato tutto lo zucchero e se ne sono andate soddisfatte.”

Sei mai stato in Egitto? Cosa ti è rimasto impresso? Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Anteprima del credito fotografico temaweb / Pikabu
Il lato positivo/Luoghi/15 persone che hanno avuto la fortuna di visitare l’Egitto e sono rimaste affascinate
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti