Il lato positivo
Il lato positivo

11 cose che dimostrano quanto Angelina Jolie sia in gamba

Angelina Jolie ha una grande empatia e vuole sempre aiutare le persone più fragili. Sono 20 anni che fa tutto ciò che è in suo potere per aiutare i rifugiati, combattere la povertà e preservare la natura. E non solo, è anche una madre amorevole.

Il Lato Positivo prova molta ammirazione per questa famosa attrice e vuole raccontarti un po’ della sua storia. Quindi, mettiti comodo e cominciamo!

È tutto iniziato con Lara Croft.

Nel 2000, Angelina Jolie è andata in Cambogia per girare il film Lara Croft: Tomb Raider. Il paese era nel pieno di una crisi umanitaria e questo ha lasciato un segno enorme sulla giovane attrice. Ha iniziato a fare delle ricerche, cercando di capire quali altri posti fossero devastati dalla povertà e dalla guerra. Dopodiché, ha visitato più di 30 paesi, fornendo aiuto umanitario alle persone bisognose e facendo beneficenza. Angelina è stata persino nominata ambasciatrice di buona volontà dell’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati).

Ama la natura quanto ama l’umanità.

Ha adottato il primo figlio da un orfanotrofio cambogiano. Ma voleva che avesse dei legami con le sue origini, così ha acquistato una casa in Cambogia. La proprietà che ha acquistato era vicina al Parco Nazionale Samlout, che era stato preso di mira dai bracconieri, diventando una vera minaccia per le specie in via di estinzione. Angelina ha deciso di acquistare i 60.000 ettari di questo parco e ha creato una bellissima riserva faunistica. Si chiamava “The Maddox Jolie Project” e oggi “Maddox Jolie-Pitt Foundation”.

Il governo cambogiano era così grato per le sue azioni che le ha conferito la cittadinanza cambogiana.

Aiuta i rifugiati.

Da quando Angelina è entrata a far parte dell’UNHCR, nel 2001, ha lavorato ininterrottamente per aiutare le persone più bisognose. Uno di questi gruppi sono i rifugiati. Si reca personalmente nei campi e aiuta a migliorare le condizioni di vita, fornendo aiuti umanitari e sostegno allo sviluppo. Aiuta anche a costruire scuole e strutture sanitarie sia per i rifugiati che per i rimpatriati.

Non sostiene una sola fondazione, ma diverse.

Jolie combatte instancabilmente per far sì che ci siano opportunità per migliorare la vita di tutte le persone. Non si tratta solo di rifugiati; ha realizzato una raccolta fondi per aiutare a combattere il cancro e si impegna a eliminare la povertà. Insieme ad altri personaggi famosi, Angelina sostiene bambini e orfani fornendogli servizi essenziali, come l’assistenza sanitaria, l’istruzione e aiuti di tipo psicologico.

Complessivamente, Jolie ha preso parte a circa 29 fondazioni e organizzazioni, volte a fornire pace, istruzione e supporto sanitario.

Sostiene sempre i diritti delle donne.

Non solo aiuta gli sfollati, ma vuole anche prendersi cura delle donne nelle zone di guerra che hanno subito violenze sessuali. Per lei è fondamentale, perché queste molestie distruggono la vita delle donne, le loro famiglie e le loro comunità. Nel suo sforzo di proteggere le donne, ha lanciato l’iniziativa per la prevenzione della violenza sessuale, volta a indagare sulla violenza e ad agire contro di essa.

Vuole che ci prendiamo cura di noi stessi.

L’attrice ha perso sia la madre che la zia a causa di un cancro al seno. Purtroppo, anche Angelina aveva un’alta probabilità di sviluppare questa malattia. Ha preso una decisione drastica e si è sottoposta a una doppia mastectomia preventiva. Non voleva che i suoi figli sperimentassero il dolore di aver perso la madre a causa di questa malattia. Jolie ne ha parlato apertamente, discutendo della chirurgia e della sua esperienza e ha cercato di incoraggiare le donne a sottoporsi a test per la prevenzione.

Non si tira mai indietro quando si tratta di donare alle fondazioni benefiche.

Nel 2008, Angelina era in dolce attesa di due gemelli e tutti ne erano entusiasti. Knox Leon e Vivienne Marcheline Jolie-Pitt sono nati nel luglio di quell’anno e varie riviste hanno cercato di ottenere le foto esclusive dei bambini. Le riviste “People” e “Hello!” hanno deciso di collaborare e hanno acquistato le foto per $14 milioni! Questi soldi sono andati direttamente alla Fondazione Jolie-Pitt.

Interviene in caso di disastri naturali.

Nel 2011, un tornado devastante ha distrutto circa 8.000 case e 400 aziende nel Missouri. Angelina, insieme all’ex marito, Brad Pitt, ha donato $500.000 dalla Fondazione Maddox Jolie-Pitt per aiutare a ricostruire la città. Prima ancora, nel 2010, Haiti aveva subito un devastante terremoto, che ha tolto la vita a migliaia di persone, e la coppia ha donato $1 milione per fornire aiuti alle vittime.

Continua a ispirare i suoi figli.

La figlia Zahara Jolie-Pitt ha disegnato una sua collezione di gioielli insieme al famoso gioielliere Robert Procop — The Zahara Collection. Proprio come avrebbe fatto sua madre, Zahara ha donato tutti i soldi alla House of Ruth Shelters di Los Angeles. Questa organizzazione no profit aiuta a fornire alloggi temporanei a donne e bambini che hanno subito degli abusi.

E anche loro ispirano lei.

Fa di tutto per essere la migliore mamma di sempre. E, visto che il figlio Maddox è affascinato dagli aerei, lei è diventata pilota! Voleva che lui la vedesse come una supereroina.

Vuole essere presente nella vita dei suoi figli

Barbara Amendola / ipa-ag/SIPA/SIPA/East News, Barbara Amendola / ipa-ag/SIPA/SIPA/East News

Angelina Jolie non vuole che i suoi figli si sentano trascurati, quindi cerca di passare con loro del tempo di qualità. Qui sopra possiamo vedere delle foto che la ritraggono al concerto dei Maneskin a Roma insieme alla figlia e pare che le due si siano divertite un mondo!

Cosa ammiri di più in Angelina Jolie? Hai mai partecipato a qualche evento di beneficenza? Discutiamone insieme nella sezione commenti!

Anteprima del credito fotografico Barbara Amendola / ipa-ag/SIPA/SIPA/East News, Barbara Amendola / ipa-ag/SIPA/SIPA/East News
Il lato positivo/Persone/11 cose che dimostrano quanto Angelina Jolie sia in gamba
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti