Il lato positivo
Il lato positivo

20 star di Hollywood che rifiutano di apparire sui social (e per ottimi motivi)

Internet e i social media sono ormai parte integrante della vita quotidiana di miliardi di persone, incluse naturalmente le star del cinema. Milioni di fan seguono i loro beniamini sulle piattaforme social, a suon di like, commenti e condivisioni di ogni contenuto postato. Ci sono però alcune celebrità convinte che non ci sia nessun bisogno di dare in pasto ai fan ogni cosa che fanno e pensano lontano dai riflettori. Si tratta non di semplici prese di posizione, ma di scelte nate da lunghe riflessioni e spesso motivate dal desiderio di condurre una vita “normale”.

Il Lato Positivo ha messo insieme per voi una compilation delle più famose star che si tengono alla larga dai social e vi spiegheremo anche perché, se siete fan di queste famose celebrità, è inutile che andiate a cercare i loro profili ufficiali.

1. Daniel Radcliffe

Uno dei più amati attori britannici della sua generazione, celebre per aver incarnato Harry Potter sullo schermo ma non c’è incantesimo al mondo capace di fargli aprire un profilo social. Radcliffe ha detto in un’intervista di non poter nemmeno concepire lo stress che gli verrebbe dal leggere di continuo commenti su di se sotto a ogni suo post. Per un po’ aveva pensato di aprire un profilo su Twitter, ma poi ha accantonato l’idea perché, come lui stesso ha candidamente ammesso, non vorrebbe poi finire sulle prime pagine dei tabloid per essersi fatto coinvolgere in una gara di insulti con eventuali leoni da tastiera.

2. Emma Stone

L’attrice, di recente protagonista del blockbuster Crudelia, ha deciso di tenersi per il momento lontana da qualsiasi piattaforma social. In una conversazione con la collega Jennifer Lawrence, Stone ha confessato di non sentire il bisogno di partecipare a tutto quello che succede sui social, anzi l’ha definito persino dannoso per la salute. Ha detto che la sua è una scelta puramente personale e se qualcuno è a suo agio tra follower e commenti, buon per loro. Semplicemente, Emma non sente il bisogno di far parte di quel mondo.

3. Robert Pattinson

Durante un Q&A su Reddit nel 2017, Robert Pattison ha detto che soltanto nei momenti più bui della sua vita è arrivato a considerare l’idea di aprire profili social ufficiali. Qualche anno dopo però, in un’altra intervista, ha rivelato di seguire ogni tanto quello che si dice su Twitter. Non abbastanza però da aprire un profilo personale. Però, chissà, l’attore che riporterà presto Batman sul grande schermo potrebbe avere qualche profilo sotto falso nome per seguire quel che si dice su di lui!

4. Kristen Stewart

Pur ammettendo i vantaggi dei social, specialmente l’immediatezza della comunicazione tra gli utenti, la star diventata famosa nel ruolo di Bella nella saga di Twilight, ha spiegato in poche e lapidarie parole il motivo per cui non vuole che i suoi fan diventino anche follower: “Non ne sento il bisogno.” Ha aggiunto che secondo lei c’è troppa incertezza su come possono finire le interazioni sui social, ci si può imbattere in qualcosa di bello così come nell’esatto opposto.

5. Saoirse Ronan

L’attrice nominata all’oscar per Lady Bird crede che essere attivi sui social richieda fin troppo tempo e risulti alla fine inutilmente stressante. Ha spiegato come l’idea che i suoi fan abbiano bisogno di leggere o seguire tutto quello che lei fa o dice sia una distorsione, o da parte sua sarebbe solo inutile esibizionismo. Ronan in effetti si era iscritta a Twitter nel 2009, ma solo per seguire l’attore e scrittore comico Stephen Fry...

6. Brad Pitt

Uno dei più famosi divi di Hollywood, Pitt ha detto qualche anno fa di non sentire alcuna necessità di aprire o gestire un profilo Twitter. Si è detto però d’accordo sul fatto che i social possono essere molto utili quando si tratta di smentire sul nascere illazioni e informazioni false. Tanto è vero che Brad ha riflettuto a lungo ed è stato tentato dall’aprire un profilo, anche se poi ha deciso per il no. Ha però aggiunto anche che se fosse stato più giovane, probabilmente l’avrebbe fatto.

7. Emily Blunt

Emily Blunt ha definito il suo lavoro di attrice anzitutto come un mezzo per essere, per un po’ di tempo, qualcun altro. Proprio per questo ritiene che mettere in piazza la sua vita privata e la sua personalità sui social finirebbe per danneggiare la credibilità dei personaggi che interpreta. Ha detto inoltre che secondo lei i social più popolari sono qualcosa di decisamente estraneo per lei. Se pure decidesse di provarci, ha scherzato, probabilmente finirebbe per sentirsi come un dinosauro in mezzo ai giovani.

8. Sandra Bullock

Quando le chiesero in una intervista perché si tenesse lontana dai social, Sandra Bullock rispose che se decidesse di avere profili social finirebbe per essere una di quelle persone che li usano solo per ricordare agli altri che non tutto quello che viene postato va preso automaticamente per vero. Sandra ha detto anche di essere per sua natura molto sensibile alle eventuali critiche, specie se da parte di sconosciuti. Malgrado questo, ha detto che non avrà nulla in contrario nel caso i suoi figli vogliano coinvolgerla in futuro sui loro profili social, consapevole che non si può far finta che non esistano.

9. Daniel Craig

Avere interpretato per molti anni l’agente segreto più famoso al servizio di Sua Maestà ha probabilmente insegnato una cosetta o due a Daniel Craig. Se qualcuno volesse seguirlo sui social, spiacente, Craig stesso ha confermato più e più volte che non accadrà mai. Craig ha spiegato che secondo lui il modo più sano per gestire la sua popolarità mondiale è condurre una vita normale e riservata, restando con i piedi per terra, in particolare per il bene della sua famiglia.

10. Cate Blanchett

L’attrice premio Oscar per la sua straordinaria interpretazione nel film Blue Jasmine è da sempre fermamente contraria all’idea di avere suoi profili social. Per quanto ammetta che i social sono strumenti molto utili per unire le persone e farle sentire parte di una comunità, ha anche detto che secondo lei finiscono per somigliare più che altro a delle liti da scuola elementare. Estremizzano le divisioni e lasciano sensazioni poco piacevoli, che rovinano le giornate.

11. Scarlett Johansson

Già nel 2011 l’attrice Scarlett Johansson, stella dei film Marvel, disse di non pensare nemmeno di aprire un profilo Twitter o Facebook perché non poteva immaginare nulla di peggio dell’idea di perfetti estranei che condividevano all’infinito quello che lei avrebbe detto o fatto. Qualche anno dopo, Johansson ha detto che la sua opinione non è cambiata e che l’unico motivo per cui di tanto in tanto dà un’occhiata ai social è farsi due risate con i meme sui film Marvel.

12. Kate Moss

La super modella britannica è da sempre categoricamente contraria all’idea di essere presente sui social e avere a che fare con like, commenti e condivisioni. Secondo le sue stesse parole: “Non mi attira l’idea di postare online la mia vita quotidiana.” Kate ha detto anche che fuori dal lavoro le piace condurre una vita assolutamente normale, con la sua famiglia e i suoi amici. Insomma, sembra proprio che l’unico modo per seguire Kate Moss sui social sia accontentarsi di seguire il profilo Instagram della sua agenzia di moda.

13. George Clooney

Clooney ha confermato ancora una volta di non avere alcuna intenzione di aprire profili social, in particolare perché, secondo lui, non c’è bisogno che tutto il mondo conosca le opinioni di una star del cinema su qualsiasi argomento. Clooney ha detto anche che secondo lui le star che decidono di farlo mettono persino a rischio la loro carriera. E in effetti non mancano gli esempi di attori e celebrità finiti nei guai per aver postato contenuti e dichiarazioni inappropriate. Forse Clooney non ha tutti i torti.

14. Olivia Colman

L’attrice inglese, ammirata in capolavori come La FavoritaThe Crown, è attivissima sul grande e piccolo schermo ma del tutto assente dalle piattaforme social. Lei stessa non ha avuto problemi a spiegare il perché, affermando che secondo lei i social sono soltanto un mezzo per dar sfogo alla propria vanità personale e cercare una vuota approvazione a suon di like. Inoltre, si è detta preoccupata all’idea di come i social portino la gente a pensare di poter scrivere qualsiasi cosa, senza reali conseguenze su chi legge i loro post o commenti.

15. Keira Knightley

La stella di film come The Imitation GamePirati dei Caraibi ha provato ad aprire dei profili social, salvo rendersi conto in brevissimo tempo che l’intera faccenda non faceva per lei. Keira è rimasta persino sconvolta notando che nel giro di pochi secondi dal lancio del suo profilo si trovava già seguita da migliaia di follower. Non si è mai detta pentita della sua decisione di cancellarsi da tutti i social, specialmente perché ci tiene a proteggere la privacy dei suoi figli. Quando saranno grandi abbastanza, ha aggiunto Keira, potranno decidere da soli se essere attivi sui social oppure no.

16. Rachel Weisz

L’attrice premio Oscar per il suo ruolo nel film La cospirazione ha detto di non aver mai aperto profili social finora, perché non avrebbe idea di come utilizzarli. In un’altra intervista, Weisz ha precisato di essersi fatta un’idea ancora più drastica sull’argomento. Secondo lei, far parte di quelle piattaforme significherebbe, da un lato, dover mettere a rischio la propria privacy riguardo i dati personali e, dall’altro, invitare milioni di estranei a gettare un occhio sulla sua vita privata.

17. Colin Firth

Rachel Weisz e Colin Firth hanno recitato insieme nel film Il mistero di Donald C. e oltre alla fama sul grande schermo, Firth e Weisz condividono anche le medesime opinioni sui social media e gli stessi motivi per starne lontani. Proprio durante la campagna promozionale di quel film, Firth ha dichiarato di essere d’accordo con la sua collega e di non sentire alcun bisogno di mettere in mostra la sua vita privata, specialmente quando è lontano dal set.

18. Kate Winslet

La star lanciata da Titanic crede che quello dei social sia un mondo molto rischioso in cui impelagarsi, tanto che, così come lei, nemmeno le altre persone della sua famiglia hanno profili sui social più famosi. Kate ha detto che le uniche persone con cui sente il bisogno di parlare sono quelle che conosce davvero nel mondo reale, raggiungibili con una telefonata o un messaggio. L’attrice è molto attenta anche alla privacy dei suoi figli, che i social finirebbero per invadere.

19 — 20. Ashley e Mary-Kate Olsen

L’ultima celebrità della nostra lista vale per 2, e non solo perché le gemelle Olsen hanno spessissimo recitato insieme, ma anche perché entrambe hanno deciso di non essere presenti sui social. Motivando la loro scelta, hanno detto di non voler essere seguite da milioni di estranei e di non essere interessate a pubblicizzare brand. Tra l’altro, le due attrici hanno passato gran parte della loro vita cercando di proteggere la loro privacy e in effetti i social non sembrano ideali in questo senso.

Secondo voi in futuro qualcuna di queste star ci ripenserà e potremo seguirla sui social più famosi? Ci sono celebrità che segui e commenti regolarmente sui social?

Il lato positivo/Persone/20 star di Hollywood che rifiutano di apparire sui social (e per ottimi motivi)
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti