Il lato positivo
Il lato positivo

7 Celebrità che sfidano i pregiudizi e crescono con orgoglio dei figli transgender

Ormai è accertato che un persona transgender si renda conto già in tenerissima età che la propria identità di genere non corrisponde alla sua identità biologica. La transizione è un processo delicato e può essere decisamente difficoltosa da affrontare, specialmente da piccoli e anche per i genitori. Ma proprio per questo è giusto andarne orgogliosi e sfidare a testa alta ignoranza e pregiudizi. Per fortuna non mancano gli esempi dati da personalità famose del mondo dello spettacolo, orgogliosi e coraggiosi genitori di bambine e bambini transgender.

Qui a Il Lato Positivo applaudiamo l’orgoglio di queste celebrità e ammiriamo come l’amore per i loro figli non conosca ostacoli, al di là dell’identità di genere.

1. Charlize Theron

La figlia di Charlize Theron, Jackson, è nata maschio ma ha avviato la sua transizione di genere già a 3 anni. L’attrice ha immediatamente difeso e supportato sua figlia nello scoprire la sua identità e si proclama mamma orgogliosa di 2 bambine (Jackson e la sua sorellina August). Tutte e due le bambine sono state adottate.

Charlize dà tutta la guida e il supporto a sua figlia in privato ma ha deciso che un giorno sarà Jackson stessa a dire la sua: “La storia di mia figlia è solo sua e sarà lei un giorno, se vorrà, a raccontarla. Per quanto riguarda me, sua madre, trovo che sia importante semplicemente far sapere a tutti che bisogna rivolgersi a Jackson con pronomi femminili.”

2. Cynthia Nixon

L’attrice Cynthia Nixon ha presentato pubblicamente suo figlio Seph, nato biologicamente femmina, nel 2018 in occasione sia della laurea del giovane che della giornata mondiale in difesa dei diritti delle persone transgender. Seph è il primo dei due figli che la star di Sex and the City ha avuto dal suo ex compagno Danny Mozes.

Cynthia supporta pienamente suo figlio ed ha espresso sollievo per il suo coming out: “Sono molto fiera di lui... Mi sono sempre sentita a disagio nel rivolgermi a lui con pronomi femminili, ma nessuno ancora sapeva. Lui era sicuro di se ed è stato molto contento nel rendere pubblica la sua identità. Ha ricevuto supporto e stima, ma comuque non era affatto preoccupato delle reazioni.”

3. Gabrielle Union e Dwayne Wayde

Il campione NBA Dwyane Wade e l’attrice Gabrielle Union hanno fatto di tutto per proteggere la figlia durante la sua transizione. Dwyane ha rivelato il percorso di sua figlia Zaya, vissuta come maschio per 12 anni, nel 2020 al The Ellen Show affermando che lui e Gabrielle prendono molto sul serio il loro ruolo di genitori e sono felici di imparare di più dall’esperienza della loro bambina.

Wade vuole anche dare l’esempio ad altri genitori: “Sappiamo che ci sono molti altri genitori alle prese con dei figli alla scoperta della loro reale identità. Non voglio fingere di conoscere io tutte le risposte. Non voglio nemmeno fingere di essere stato del tutto pronto alla notizia, quando nostra figlia è venuta da noi e ce ne ha parlato. Quello che so è che ora siamo noi genitori a dover letteralmente imparare tutto quanto da nostra figlia 12enne.”

4. Angelina Jolie

Il mondo ha tenuto gli occhi puntati su Shiloh Jolie-Pitt e sul suo aspetto sin dalla più tenera età. Taglio e portamento da maschietto erano evidenti sin dalle sue prime apparizioni pubbliche e sua madre Angelina Jolie, pur mantenendo il riserbo, una volta parlò di come Shiloh si sentisse un maschio.

In un’intervista del 2010, Angelina ha parlato delle sue figlie dicendo: “Shiloh ama vestirsi da maschietto. Anzi, vuole essere un maschietto. Le abbiamo tagliato i capelli e comprato vestiti da maschio. Si considera mio ’figlio’.” Per ora non ci resta che rispettare la privacy della famiglia, sarà Shiloh a parlare di se un giorno, se vorrà.

5. Sade

L’iconica interprete di Smooth Operator ha supportato suo figlio quando ha fatto coming out nel 2016. Izaak, nato come Mickailia nel 1996, disse che la sua famosissima mamma è stata sempre al suo fianco durante il suo difficile percorso, ringraziandola per questo.

Izaak ha scritto: “Grazie mamma, per essere stata sempre al mio fianco durante questi 6 mesi. Grazie per aver lottato insieme a me per farmi diventare l’uomo che sono. Grazie per l’amore che mi hai dato e per avermi sempre incoraggiato nei momenti più duri. Ti voglio tanto bene, dal profondo del cuore. Sei una Regina tra le regine.”

6. Ally Sheedy

Sheedy, famosa per il suo ruolo nel film Breakfast Club (1985), è madre di Beckett (nato nel 1994), avuto dal suo ex marito David Lansbury. L’attrice è una attivista per i diritti LGBTQ+ e non manca di far sentire la sua voce sui social, fiera del coraggio di Beckett nella sua transizione.

Beckett stesso ha parlato del suo coming out e dell’identità di genere: “I pronomi sono qualcosa che la gente spesso dà per scontato. Nasce un bambino e non ci si pensa più. Nasce maschio, e così rimane per tutti, senza porsi mai alcuna domanda. Ma è davvero bello sapere di poter abbracciare la tua vera identità e vedere che tutti iniziano a rivolgersi a te nel modo che sai essere ’il tuo’.”

7. Cindy Barshop

La star dei reality Cindy Barshop ha rivelato in una intervista del 2019 che una delle sue due gemelline era transgender. Barshop ha parlato di come suo figlio Jesse, all’epoca di 9 anni, fosse consapevole della sua transizione, con il suo completo supporto: “Se un bambino o una bambina si sentono protetti e capiti in famiglia, allora parlare della loro transizione diventa semplice. Credo sia molto importante essere sempre aperti verso i propri figli e farli sentire sempre al sicuro.”

Bonus: Cher

Cher è una vera madre modello e ha supportato suo figlio Chaz Bono nell’abbracciare la sua vera identità di genere. Nato nel 1969 come femmina, col nome di Chastity, Chaz ha avviato la sua transizione nel 2008, in un documentario intitolato Diventare Chaz. Nel 2011, Chaz ha partecipato alla versione americana di Ballando con le Stelle e la sua è stata la prima partecipazione nella storia ad un talent show da parte di una persona transgender.

La sua celeberrima mamma ha detto che il coming out di Chaz li ha avvicinati più che mai: “Non ci sentivamo così vicini sin da quando era una bambina. E dico ’bambina’ perché allora era Chastity, mia figlia, mentre oggi è di Lui, Chaz, di cui vado orgogliosa. Stiamo mettendo insieme nuovi ricordi preziosi e ci stiamo divertendo insieme come forse mai prima di ora.”

Avete vissuto o conoscete persone che hanno vissuto storie di transizione di genere con i propri figli? Condividete le vostre storie con noi!

Il lato positivo/Persone/7 Celebrità che sfidano i pregiudizi e crescono con orgoglio dei figli transgender
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti