Il lato positivo
Il lato positivo

A una donna presa in giro per il proprio corpo è stato poi diagnosticato un tumore alle ovaie di 47 kg

Una donna di 20 anni dice di avere ora una “seconda possibilità di vita” dopo l’asportazione chirurgica di un tumore alle ovaie di 47 kg, che conteneva circa 46 litri di liquido. I medici ritengono che il tumore poteva star crescendo da quando aveva iniziato a ovulare.

Allison sentiva che i medici liquidavano tutte le sue preoccupazioni a ogni appuntamento come complicazioni del sovrappeso.

Allison Fisher aveva una pancia sporgente e rotonda fin dalla quinta elementare. Ricorda: “Riguardando le foto della quinta elementare, ho notato che c’era qualcosa di strano. Gli sconosciuti mi chiedevano spesso se fossi incinta.” Fin da bambina, i medici le dicevano sempre di perdere peso, sia che avesse un raffreddore o un’infezione all’orecchio. Così la ragazza ha evitato di andare dal medico quando possibile, anche quando ha avuto un ciclo di un anno nel 2020. “Mi sono lasciata credere che se avessi ignorato la cosa, sarebbe passata”, continua Fisher. “Avevo paura. Ero davvero spaventata.”

Nel 2021, dopo aver visto sua madre sconfiggere il cancro, ha capito che non doveva più ignorare i propri problemi di salute. Voleva essere in grado di prendersi cura di sua madre, non che sua madre si prendesse cura di lei. A quel punto, il suo stomaco era “duro come una roccia”, rendendo difficile muoversi o stare in piedi per più di cinque minuti. “Mi sentivo come se fossi incinta di 10 bambini”, ha spiegato. “Non potevo stare a pancia in giù. Mi sembrava che tutti i miei organi fossero schiacciati”, racconta Allison. Ma la ragazza aveva paura di rivolgersi a un medico a causa della pandemia.

Nel novembre 2022, Allison si è finalmente rivolta a un medico quando la massa ha iniziato a compromettere la sua capacità di respirare.

“Avevo un dolore estremo che non poteva essere risolto con i farmaci”, ricorda di questo periodo. Il dottor Martin Martino, chirurgo oncologo ginecologico dell’Ascension St. Vincent, quando l’ha vista ha capito che qualcosa non andava.

La TAC ha rivelato un tumore di 47 chili sull’ovaio destro e una massa di 5 chili sull’ovaio sinistro, che si era anche attorcigliato su se stesso tre volte. Quando ha ricevuto i risultati che identificavano un tumore ovarico massiccio di 50 cm per 50 cm, ha pianto lacrime di felicità.

Quando Allison si è svegliata dall’intervento, le sue prime parole sono state: “Grazie mille, mi avete salvato la vita!”

Allison ha avuto molte difficoltà durante gli anni della scuola a causa del suo peso, così ha vissuto una vita da reclusa. Ma ora ha molti progetti per il futuro: “Mi sento così indipendente ora, posso indossare vestiti, posso vedere i miei piedi, posso semplicemente esistere come una persona.” Spera di sottoporsi a un intervento chirurgico per la perdita di peso nei prossimi due mesi e poi di andare all’università.

Allison ha anche dato un consiglio a chi ha paura di andare dal medico: “Voglio che le altre persone sappiano che se hanno paura di andare dal medico, voi conoscete meglio il vostro corpo, nessuno può dirvi il contrario, e dovete solo insistere per avere delle risposte.”

Purtroppo, le persone plus-size devono affrontare molti giudizi in tutti gli ambiti della loro vita. Se vuoi vedere le trasformazioni spettacolari di alcune persone, ecco un articolo che fa per te.

Anteprima del credito fotografico actionnewsjax.com, News4JAX The Local Station / Youtube
Condividi quest'articolo