Il lato positivo
Il lato positivo

“Cosa mi resta ancora da affrontare? Non ho paura.” Ecco come Selena Gomez ha tenuto duro nei momenti più difficili

Selena Gomez è una delle più popolari giovani artiste contemporanee. Ha esordito da bambina nel programma televisivo Barney e, da allora, ha ottenuto un grande successo come attrice di serie TV e film, oltre che come cantante. Ma la sua ascesa è stata accompagnata anche da momenti di grande difficoltà, inclusi gravi disturbi fisici e psicologici.

Oggi, noi de Il Lato Positivo, ti vogliamo raccontare come Selena Gomez sia riuscita ad uscire a testa alta dai suoi momenti più difficili, una storia che può essere di grande ispirazione per tutti noi.

Nel 2015, all’età di 23 anni, Selena Gomez ha rivelato di essere affetta da lupus, un grave disturbo cronico auto-immune. La malattia l’aveva già costretta due anni prima a cancellare una serie di concerti e alcuni insinuarono che la causa fosse l’abuso di sostanze. Maldicenze subito smentite.

In un’intervista, Selena commentò: “Volevo quasi urlare al mondo: ’Ragazzi, non avete idea. Sto facendo la chemioterapia’”. A partire dal 2014, la star ha dovuto sottoporsi a molti trattamenti per contrastare i sintomi del Lupus.

Nel 2016, Selena decise di prendersi una pausa, dichiarando: “Come sapete, ho il lupus, una malattia che può manifestarsi in molti modi. Ho scoperto che ansia, attacchi di panico e depressione sono effetti collaterali della malattia. Adesso voglio concentrarmi soltanto sulla mia salute e la mia felicità... Quindi ho deciso di prendermi una pausa, è il momento giusto”.

Quello stesso anno, Selena fece la sua unica apparizione pubblica agli American Music Awards, dove rivelò: “Mi sono dovuta fermare perché qualcosa dentro di me si era spezzato... non mi interessa vedervi in posa su Instagram. Mi interessa vedere cosa avete qui (nel cuore). Non sto cercando attenzioni, semmai il contrario. Quando ti senti a pezzi, devi concentrarti sul rimettere i pezzi insieme”.

All’inizio del 2017, Selena Gomez partecipò alla creazione della serie “Tredici” basata su un romanzo che fece scalpore per il modo in cui affronta temi delicati come depressione, bullismo e abusi emotivi.

“Voglio fare di tutto per ispirare positivamente questa generazione. Penso che questa serie riesca a fare luce su argomenti cupi e molto difficili, uscendo proprio in tempi altrettanto cupi e difficili”, fu il commento dell’artista.

Nel settembre del 2017, rivelò inoltre di aver ricevuto un trapianto di rene, donatole da una delle sue migliori amiche: l’attrice Francia Raisa. Selena la ringraziò con un post su Instagram, in cui scrisse: “Ti sei totalmente sacrificata per me, donandomi un tuo rene. Sono incredibilmente fortunata. Ti voglio così tanto bene, sorellina”.

Un anno dopo, nel settembre 2018, l’artista si ricoverò in un istituto psichiatrico in seguito ad una forte crisi emotiva. A quanto pare, la crisi era dovuta al risultato di alcune analisi dalle quali era risultato che il livello di globuli bianchi nel suo organismo era estremamente basso. Per la seconda volta, l’artista si ritirò dai social e dagli eventi pubblici per concentrarsi sulla sua salute.

Tre mesi dopo, riapparve in pubblico con un post sui suoi social: “Credetemi, non è per niente facile, ma sono fiera della persona che sto diventando”.

Nel 2020, intervistata da Miley Cyrus, Selena commentò quell’esperienza: “Sono stata in uno dei migliori istituti psichiatrici, il McLean Hospital, ed è stato lì che mi è stato diagnosticato il disturbo bipolare. Dopo anni passati ad affrontare un sacco di problemi diversi, finalmente ho avuto modo di parlarne e andare alla radice. Questo mi ha finalmente tolto dalle spalle la paura”.

In un’altra intervista, Gomez disse ancora: “Ho sempre sofferto di ansia e momenti di depressione ed è sempre stato difficile, per me, essere me stessa. Prendermi una pausa dai social è stata la decisione migliore che abbia mai preso per la mia salute mentale. Credo moltissimo nell’efficacia della psicoterapia e ora mi sento molto più sicura nel prendermi cura di me stessa”.

“Il mio lupus, il trapianto di rene, la chemioterapia, i disturbi mentali, la pressione sulla mia vita privata, tutte queste cose avrebbero davvero potuto abbattermi”, ha detto Selena in un’intervista. “Ogni volta, per molto tempo, mi sono chiesta: ’Cosa mi resta ancora da affrontare?’”.

Ma l’artista ha trovato dentro di sé la forza necessaria per andare avanti. “Aiuterai tante persone”, ha ricordato di aver detto a sé stessa. “Questa è stata davvero la motivazione che mi ha spinta avanti. Forse ci sono stati momenti in cui ho ceduto. Sì, sono sparita per un po’. Sì, ho problemi con la mia salute mentale. So cosa sono la depressione clinica e l’ansia. Mi sono tolta un enorme peso dalle spalle, quando l’ho scoperto”.

Selena Gomez ha continuato a parlare in pubblico della sua condizione, per aumentare la consapevolezza sui problemi mentali nei giovani e ha anche donato milioni di dollari all’associazione Time’s Up che si occupa di sostenere le vittime di abusi.

Conosci altre storie che siano di grande ispirazione? Raccontaci tutto nei commenti.

Anteprima del credito fotografico selenagomez / Instagram, selenagomez / Instagram
Il lato positivo/Persone/“Cosa mi resta ancora da affrontare? Non ho paura.” Ecco come Selena Gomez ha tenuto duro nei momenti più difficili
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti