Il lato positivo
Il lato positivo

Una modella con la sindrome di Down dimostra che solo tu puoi definire che cos’è per te la bellezza

Se c’è qualcuno che sa che vuol dire sognare in grande e realizzare quel sogno, è Chelsea Werner. È la prova vivente che nessuno dovrebbe giudicare dalle apparenze e che seguire i tuoi sogni può ripagarti alla grande. Sfidando i preconcetti sulla sindrome di Down, non solo è diventata una modella di fama internazionale, ma è stata anche 4 volte campionessa olimpica.

Qui a Il Lato Positivo siamo davvero emozionati di condividere con te il percorso di Chelsea.

Tutto è iniziato diventando una ginnasta contro ogni aspettativa.

Chelsea è nata a Danville, California, si diceva non sarebbe stata in grado di camminare almeno fino ai 2 anni d’età, a causa della sindrome di Down. I suoi genitori l’hanno incoraggiata facendole conoscere diversi sport e alla fine l’energia positiva delle gare di ginnastica le ha fatto desiderare di diventare una ginnasta. Ha cominciato la sua carriera sportiva a 8 anni, incurante dei dottori che le dicevano che avrebbe sempre avuto uno scarso tono muscolare.

È diventata velocemente una campionessa mondiale.

“Sono una persona molto positiva e non vedo le situazioni come una limitazione. Sono molto testarda e lavoro duro. Il modo in cui i miei genitori mi hanno cresciuta mi ha fatto sentire bene con me stessa” ha detto. La sua devozione, perseveranza e sacrificio l’hanno portata a diventare un’atleta rinomata. Ha vinto 4 volte il Campionato Nazionale delle Olimpiadi Speciali (Stati Uniti) e all’età di 27 anni, può dire con orgoglio di essere stata 2 volte campionessa del mondo.

Poi ha scoperto anche il mondo della moda.

Poi è sorto un nuovo interesse quando ha scoperto il mondo della moda. Mentre la sua carriera da ginnasta continuava, la sua caratteristica perseveranza e determinazione l’ha spinta a bussare alla porta di numerose agenzie di moda. Dopo essere stata rifiutata da queste, ha iniziato a postare foto online e così è stata poi assunta da un’agenzia.

In quest’intervista, Chelsea ha detto, “diventare modella è successo e basta” e sua mamma ha aggiunto “è successo attraverso la ginnastica e alla fine è stata selezionata da We Speak Model Management”.

Porta un cambiamento positivo nel mondo della moda.

We Speak è un’agenzia con sede a New York che lotta per un cambiamento positivo nelle pubblicità di moda mantenendo una prospettiva positiva, uno stile di vita sano e caratteristiche uniche. Chelsea è l’esempio perfetto. Mostra che essere unici vale molto di più di essere quello che le persone etichettano come “perfetto”. Ora, con il suo incredibile successo, sta portando più diversità nel settore della moda.

Non è solo una modella che sta di fronte alla fotocamera.

I migliaia di like e commenti che Chelsea ha ricevuto sui suoi profili social dimostrano che è arrivato il momento per un cambiamento positivo nel settore della moda. In quest’intervista le hanno chiesto come si sente ad essere un esempio da seguire. Lei ha detto “Lo adoro! Lo sento spesso da genitori e bambini. Mi rende molto orgogliosa e fiera il fatto che posso aiutare a diffondere speranza!”.

Ha conquistato lo sport e la moda, quindi non c’è più niente che possa fermare Chelsea. La cosa più bella è che sta facendo solo quello che ama.

Cosa pensi di questa storia? Pensi che l’unicità sia più importante della perfezione? Concordi che tutti possono e devono definire da soli il loro concetto di bellezza?

Anteprima del credito fotografico showtimewerner / instagram, showtimewerner / instagram
Il lato positivo/Persone/Una modella con la sindrome di Down dimostra che solo tu puoi definire che cos’è per te la bellezza
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti