Il lato positivo
Il lato positivo

10 errori comuni che impediscono ai tuoi capelli di essere sempre al top

È facile per gli uomini essere attraenti; dopotutto, sono quelli calvi ad essere considerati i più belli. Per essere alla moda, tutto ciò che devono fare è usare un rasoio, mentre le ragazze devono inventare nuovi metodi per prendersi cura delle loro acconciature e pettinature. Tuttavia, l’eventuale risultato di questi trucchi, per qualche ragione, non sempre viene gradito.

Il Lato Positivo si è convinto, grazie alla sua esperienza, che a volte le stesse ricette per la cura dei capelli non sono adatte a tutti coloro che vogliono avere una folta criniera. Anche se i nostri capelli richiedono un approccio individuale, nel tentativo di mantenerli belli, facciamo quasi tutti gli stessi errori.

Errore n.1: lavare i capelli con uno shampoo scadente.

Gli shampoo economici possono essere utili per rimuovere lo sporco dai capelli, tuttavia, non contengono proprietà utili al benessere dei capelli. I prodotti più costosi hanno ingredienti condizionanti aggiuntivi che riducono al minimo i danni e rendono i capelli più morbidi al tatto.

  • “La scelta del prodotto è importante; sostanze come solfati e parabeni sfibrano completamente i capelli, rendendo la cuticola più esposta e quindi più crespa e danneggiata.” © curiouswritten / Reddit
  • “Fare lo shampoo in salone fa un’enorme differenza. La maggior parte degli shampoo da farmacia sono economici perché sono pieni di cere e riempitivi e sono pieni d’acqua.” © Ahoycapnkayla / Reddit

Errore n.2: non andare dal parrucchiere per molto tempo.

In media i capelli crescono di circa di 1 centimetro al mese. Tuttavia, questo indicatore differisce molto nelle persone con diversi tipi di capelli e diverse condizioni di salute. Si ritiene inoltre che i capelli corti dovrebbero essere tagliati un po’ più spesso rispetto ai capelli lunghi: le acconciature bob e pixie dovrebbero essere tagliate una volta ogni 4-6 settimane, i capelli di media lunghezza e lunghi, invece, ogni 8-10 settimane.

Errore n.3: usare l’henné prima di andare dal parrucchiere.

Tingere i capelli con l’henné è il modo più antico per cambiare il colore dei capelli (era usato nell’antico Egitto). Sebbene questo prodotto sia ancora molto popolare in tutto il mondo, la tintura a base vegetale può comportarsi in modo imprevedibile sui capelli colorati e decolorati.

  • “Ho fatto l’henné ai capelli. La ragazza che me l’ha fatto fare, si era schiarita precedentemente i suoi capelli con questo stesso metodo. I suoi erano scuri di natura e penso che sperasse che se si fosse schiarita i capelli e avesse rifatto l’henné, i suoi capelli si sarebbero colorati di quel bel rosso che tanto desiderava. È stato atroce. I suoi capelli erano come paglia. Alla fine, si è rasata tutto e li ha lasciati ricrescere da zero.” © mamblepamble / Reddit
  • “Ho avuto una cliente con i capelli castano medio. Ha detto che non li colorava da anni. Voleva essere super bionda, balayage. Dico, okay, nessun problema e comincio, usando lo schiarente. Una volta che sono a circa 3/4 del processo, controllo i primi fogli che ho inserito, solo per vedere se stavano diventando più chiari. Li apro e i suoi capelli appaiono verdi paludosi a circa 1 cm dal suo cuoio capelluto. Quindi le chiedo: ’Okay, cosa hai fatto ai tuoi capelli circa 6 mesi fa?’ Dice di essersi completamente dimenticata di aver usato un trattamento di henné chiaromesi prima prima di venire da me.” © MeowMeowMonster / Reddit

Errore n.4: non spazzolare i capelli arruffati.

I capelli aggrovigliati sono il più grande nemico di una bella acconciatura. Si ritiene che siano la secchezza e la disidratazione dei capelli a causare l’aggrovigliamento: gli strati non protetti aderiscono l’uno all’altro, formando spiacevoli nodi e grumi. Anche tinture e schiariture frequenti non fanno bene ai capelli, tutto perché l’esposizione a sostanze chimiche porta a una riduzione del numero di proteine negli stessi.

  • “Ho i capelli arruffati che ho ereditato da mia madre, ma ho scoperto alcuni trucchi per migliorarne la pettinabilità: li pettino sempre prima di entrare nella doccia e prima di andare a letto. Rende più facile spazzolarli quando esco dalla doccia o mi alzo la mattina.” © ***antonyx / Reddit
  • “Potrebbe valere la pena intrecciare i capelli di notte e/o utilizzare una federa di raso. Le trecce impediscono che si aggroviglino e il raso impedisce alle trecce o ai capelli in generale di arruffarsi.” © Majikkani_Hand / Reddit

Errore n.5: pettinare o spazzolare i capelli bagnati.

Una spazzolatura frequente può diventare causa di fragilità e perdita di capelli. L’acqua indebolisce la barriera protettiva delle fibre dei capelli e li rende più vulnerabili. Quando hai ancora bisogno di acconciare i capelli subito dopo averli lavati, è meglio che tu lo faccia con l’aiuto di un pettine a denti larghi. Si ritiene che sia meno dannoso per i capelli rispetto ad altri tipi di pettine.

Errore n.6: non tagliare i capelli lunghi e fini.

Sfortunatamente, non tutti possono avere capelli naturalmente folti e fluenti. Ad ogni modo, chi ha i capelli fini non dovrebbe arrabbiarsi perché, una pettinatura appropriata, può trasformare anche le ciocche più deboli in una splendida criniera.

  • “Pixie: Le ciocche più lunghe hanno un peso sufficiente per mantenere i capelli bene in posizione, mentre quelle più corte aggiungono volume intorno alla testa.
    Bob: la forma definita del bob, indipendentemente dal fatto che tu faccia o meno la frangia sottile, dona volume.
    Tutti i capelli lunghi fino alle spalle sono qualcosa di universalmente lusinghiero, quindi una buona lunghezza è altrettanto ottima per i capelli sottili.” © Alex BenDebba / Quora

Errore n.7: usare i pettini sbagliati.

Non è solo lo stress o la dieta sbagliata che possono portare a una significativa perdita di capelli, ma anche l’uso di un pettine o di una spazzola. Se usati male, contribuiscono alla comparsa di fragilità del capello e arruffamento. Tuttavia, è possibile prevenire danni ai capelli se si opta per il pettine/spazzola giusto e se si pettinano i capelli partendo dalle punte e salendo gradualmente fino alle radici.

  • “Lavoro come parrucchiere. Le spazzole con setole di cinghiale sono ottime per distribuire gli oli dal cuoio capelluto attraverso i capelli, ma possono risultare un po’ aggressive sui capelli fini quando sono bagnati. Sono ideali per acconciare e lisciare i capelli spessi e folti.
    Quando districhi i capelli bagnati, ti consigliamo di utilizzare un pettine a denti larghi o una spazzola bagnata. Hanno setole extra flessibili per ridurre al minimo la rottura poiché quando sono bagnati, i tuoi capelli appaiono più deboli.
    Le spazzole piatte (possono essere in nylon o in pelo di cinghiale) sono ottime per spazzolare e districare i capelli tutti i giorni. Sono i classici pettini che hanno una parte morbida sotto le setole.
    Le spazzole di sfiato sono dotate di fessure e sono ideali per l’asciugatura dei capelli con una texture ruvida poiché le aperture consentono il passaggio dell’aria.
    Le spazzole rotonde sono ottime per lo styling e la levigatura; vengono utilizzate con un asciugacapelli per creare una finitura elegante.” © Arkade_Blues / Reddit

Errore n.8: lavare i capelli con acqua calda.

La fragilità e la porosità dei capelli possono verificarsi anche a seguito del lavaggio con acqua calda, che apre i pori e provoca la caduta dei capelli. L’alta temperatura secca la pelle, provoca forfora e prurito e, naturalmente, rovina totalmente l’aspetto dell’intera acconciatura.

Errore n.9: fare schiariture/decolorazioni totali.

Anche se a volte speriamo fortemente che un parrucchiere armato di forbici e tubetti di tintura per capelli possa trasformare la nostra vita e i nostri capelli, nella vita reale, la decolorazione totale può portare a ulteriori problemi. Essa modifica la struttura interna del capello e lo disidrata, trasformandolo irreversibilmente in grappoli di paglia.

  • “Vado dallo stesso parrucchiere da oltre 25 anni e da lui ho ricevuto sempre ottimi consigli sui capelli. Una cosa che mi ha detto è: quando si colora, attenersi alla regola delle 2 tonalità... scegli 2 tonalità più chiare o più scure e il gioco è fatto. Passare dal marrone scuro al biondo è altamente dannoso, a causa del processo di decolorazione richiesto e della manutenzione necessaria in seguito.” © Kathleen Alexandrakis / Quora

Errore n.10: cambiare spesso parrucchiere.

Le relazioni con un parrucchiere personale a volte durano più a lungo di una carriera e persino di alcuni matrimoni. C’è un motivo per cui ciò accade: la conoscenza approfondita di tutte le specifiche dei tuoi capelli da parte del professionista, gli consente non solo di scegliere un’acconciatura adatta al tuo stile di vita, ma anche di mantenere i tuoi capelli sani e di non sprecare i tuoi soldi.

  • “Non passare da un parrucchiere a un altro, è molto meglio mantenere un ‘rapporto di capelli’ continuo con uno che sa quali stili/colori/trattamenti funzionano meglio per te.” © Kathleen Alexandrakis / Quora

Quali altri consigli per la cura dei capelli potresti condividere con i nostri lettori?

Anteprima del credito fotografico Depositphotos.com, Depositphotos.com
Il lato positivo/Consigli e trucchi/10 errori comuni che impediscono ai tuoi capelli di essere sempre al top
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti