Il lato positivo
Il lato positivo

10 piante che abbelliranno il tuo giardino con il minimo sforzo

Non tutti hanno la passione per il giardinaggio, ma anche chi non ha il pollice verde ha bisogno dei benefici e del benessere che solo le piante possono dare. Per fortuna ci sono molte piante che richiedono poche attenzioni e possono comunque far fare un figurone al tuo giardino.

Il Lato Positivo oggi vuole consigliare a tutti i suoi lettori quali sono le migliori soluzioni per abbellire balcone e giardino con delle piante che hanno bisogno di pochissime cure.

1. Coleus

Coleus sono una delle migliori scelte estetiche per il tuo giardino, data la grande intensità dei colori, che varia a seconda della luce del sole e altre condizioni. Le varietà dalle foglie più scure tollerano la luce del sole più di quelle dalle tonalità più chiare. Uno dei vantaggi è che può dare colore anche agli angoli più in ombra, senza preoccuparsi di curarne i fiori, visto che tutto lo splendore sta nelle foglie.

Cura: i suoi fiori possono diminuirne il valore ornamentale, quindi si raccomanda di potarli appena cominciano a spuntare. Generalmente usata nei giardini, può essere messa anche in vasi da esterni o cesti a sospensione, ma in questi due casi dovrà essere annaffiata più speso. Cresce al meglio in terreni parzialmente in ombra, uniformemente umidi e ben drenati.

2. Margherite

La margherita comune viene spesso considerata come un fiore selvatico, eppure può essere utilizzata come un elemento decorativo ideale. Cresce praticamente su ogni tipo di terreno, anche quelli troppo compattati.

Cura: la margherita richiede molta luce, quindi l’ideale è piantarla in punti esposti al sole d’estate, in primavera e in autunno ed esporla alla luce indiretta del sole d’inverno. Necessita di una temperatura ottimale per crescere e bisogna controllare spesso il terreno, annaffiandolo nel caso sia asciutto.

3. Hosta

Le hosta sono molto utilizzate per aggiungere luce e colore in punti particolarmente in ombra del giardino. Sono inoltre le piante ideali da usare quando si ha poco spazio a disposizione.

Cura: non bisogna esporle troppo tempo al sole, anche se le varietà a foglia dorata tollerano l’esposizione prolungata alla luce molto più delle varietà a foglia verde, blu o bianca.

4. Petunie

Una delle migliori opzioni per abbellire il giardino, data la grande varietà di forme, colori e disegni, dalle strisce alle chiazze fino ai cuori, è la petunia. C’è davvero l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda la dimensione dei fiori.

Cura: le petunie, specialmente le varietà più recenti, richiedono davvero pochissime attenzioni. Si consiglia di piantarle pienamente esposte al sole, in terreni che abbiano un buon drenaggio e ricchi di materiale organico e nutritivo.

5. Gerani

Il geranio è senza dubbio uno dei fiori più diffusi per decorare balconi e giardini. Si può scegliere tra una gran quantità di colori, che vanno dall’arancio al rosa, dal viola al rosso, fino al bianco e persino a varietà bicolori o a doppio petalo. Inoltre, hanno un profumo davvero molto fragrante.

Cura: se lo si pianta in giardino, o in vasi da esterno, si raccomanda di esporre il geranio in piena luce del sole. Va annaffiato quando il terreno è completamente asciutto, ma necessita di poca acqua quindi è importante non annaffiarlo troppo.

6. Menta

Un’altra profumatissima opzione per balconi e giardini è la menta, ottima anche per le sue proprietà anti-parassitarie e perché allevia i sintomi del raffreddore.

Cura: la menta va piantata in terreni che abbiano un substrato di materia organica spesso qualche cm. Va annaffiata abbondantemente, e ti accorgerai quando ne ha bisogno se le foglie risulteranno secche al tatto.

7. Peonie

Quando c’è bisogno di colore e bellezza, la peonia è un’altra ottima opzione, un fiore che sboccia in primavera e all’inizio dell’estate.

Cura: si tratta di una pianta molto resistente, che può sopravvivere anche alle basse temperature. Ha bisogno di molto sole, di terreni ben drenati e di una buona circolazione dell’aria. Tutte cose da tenere in considerazione già quando la peonia viene piantata. Difficilmente i fiori sbocceranno durante il primo anno, anzi di solito bisogna aspettare 3 anni prima di vederli sbocciare in tutto il loro splendore.

8. Sedum ‘Angelina’

Una delle piante più adattabili a terreni rocciosi è la Sedum Rupestre, detta anche ‘Angelina’. Può essere abbinata ad altre piante a foglia scura e usata per coprire gli spazi in un terreno pietroso o sui muri esterni.

Cura: può essere piantata sia in piena luce del sole che parzialmente in ombra. Il colore delle foglie varia a seconda della luce a cui esposta (più luce del sole produrrà foglie più dorate). Predilige terreni asciutti e richiede molta poca acqua.

9. Narcisi

narcisi crescono su terreni pienamente esposti al sole e ben drenati. Se il terreno è troppo umido la pianta può velocemente marcire. In giardino crescono meglio se piantati lungo i bordi o tra i cespugli. Un loro grande vantaggio è che sono molto resistenti ai periodi di siccità.

Cura: richiedono una grande quantità di luce naturale. Vanno annaffiati spesso ma con molta poca acqua (non tollerano troppa umidità). Passato il periodo dell’infiorata si consiglia di non potare la pianta ma di lasciarla appassire naturalmente, perché le foglie produrranno sostanze nutritive per il bulbo, utili per il prossimo ciclo di crescita.

10. Agapanto

Noto anche come giglio africano o giglio del Nilo, l’agapanto va piantato in terreni fertili, umidi e ben drenati. Predilige terreni leggermente aciduli e va piantata in primavera quando il suolo ha una temperatura di circa 10°C.

Cura: l’Agapanto necessita di molta luce solare ed è ideale per vasi da esterno o sul balcone. Va annaffiato regolarmente, ma senza troppa acqua che lo farebbe altrimenti marcire.

Cosa preferisci per abbellire la tua casa o i tuoi esterni, piante da fiore o piante dalle foglie ornamentali? Qual è il tuo fiore preferito e perché? Raccontaci tutto nei commenti.

Anteprima del credito fotografico Depositphotos.com, Gaz_D / Pixabay.com
Il lato positivo/Consigli e trucchi/10 piante che abbelliranno il tuo giardino con il minimo sforzo
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti