Il lato positivo
Il lato positivo

14 genitori famosi che pensano fuori dagli schemi per crescere i loro figli

Si dice spesso che ogni famiglia è diversa, ognuna ha le proprie regole e i propri metodi per affrontare ogni giorno come meglio crede. Le celebrità non fanno eccezione, dal momento che essere un genitore quando si vive sotto i riflettori può avere un impatto sul modo in cui decidono di crescere i loro figli.

Il Lato Positivo vuole condividere alcune regole uniche e particolari che alcuni genitori famosi hanno deciso di applicare per accompagnare la crescita dei loro figli. E non perdere la sezione bonus, ti scalderà il cuore.

1. A casa di Madonna non si guarda la televisione.

La leggendaria cantante pop ha avuto la fortuna di crescere molti bambini nel corso della sua vita, e la crescita di ognuno di loro ha avuto un particolare comune: niente televisione in casa. Questo perché, secondo Madonna, voleva evitare ai suoi figli di crescere con quel rumore intorno e dare loro la possibilità di esprimersi in altre cose.

2. Ryan Reynolds e Blake Lively proibiscono l’uso delle parole che promuovono sessismo.

Ryan Reynolds e Blake Lively sono una delle coppie più belle di Hollywood. Cercano di applicare alla crescita delle loro figlie la gran parte dell’energia positiva che trasmettono davanti alla videocamera, alle quali cercano di inculcare dei valori lontani da certe pratiche sessiste. In questo senso, hanno rivelato che hanno proibito la parola “bossy” (prepotente, autoritario, da “boss”) dato che, secondo l’attrice, “non ci sarà mai una connotazione negativa per un uomo che è un capo”, quindi perché aggiungere una connotazione negativa su una donna che è “bossy”?

3. Drew Barrymore non fa complimenti alle sue figlie per il loro aspetto.

La famosa attrice Drew Barrymore utilizza un metodo originale quanto non convenzionale quando si tratta di fare complimenti alle sue figlie. Invece di complimentarsi con loro per l’aspetto con frasi tipo “Sei molto carina”, preferisce sostituirle con complimenti su azioni o traguardi che hanno raggiunto in quella giornata “in modo che i bambini possano associare quel comportamento con un’azione invece che con qualcosa di esterno”.

4. Jennifer Garner dà ai suoi figli un giorno all’anno di “sì a tutto.”

Ti ricordi il film Yes Man in cui Jim Carrey dice di sì a tutto per migliorarsi la vita? L’attrice Jennifer Garner applica questo metodo una volta all’anno riservando un giorno in cui deve dire sì a tutto quello che i suoi figli le chiedono. Secondo quanto detto in un’intervista, i suoi figli aspettano con ansia tutto l’anno che arrivi questo giorno, anche più del Natale.

5. Reese Witherspoon fa scrivere ai suoi figli delle lettere di ringraziamento.

L’attrice premio Oscar di Quando l’amore brucia l’anima — Walk the line ha un metodo semplice ed efficace per far sì che i suoi figli mostrino affetto verso gli altri. Consiste nel far creare loro delle lettere o disegni di felicitazione o di ringraziamento su ogni regalo che danno agli altri bambini, visto che secondo lei “è importante quando i bambini sono grati.”

6. Will Smith riserva ai suoi figli uno “spazio sicuro” per dire tutto quello che vogliono.

Will Smith è conosciuto come una delle persone più affascinanti e carismatiche del mondo di Hollywood. Una delle tecniche genitoriali che ha applicato per i suoi figli è stata quella di creare uno “spazio sicuro”. L’attore della saga di Men in Black afferma che lo scopo è fare in modo che “possano dirci tutto quello che hanno fatto [nello spazio sicuro] e restare lontano dai guai.”

7. Jessica Alba ha regole rigide per mangiare e dormire.

Tua madre ti ha mai punito facendoti stare nell’angolo per il tuo cattivo comportamento? Anche Jessica Alba usa questo metodo con i suoi figli quando non si comportano bene o non le obbediscono, ed è inoltre molto rigida sugli orari per dormire e mangiare.

8. Sarah Jessica Parker si assicura che i suoi figli vogliano davvero qualcosa prima di prendergliela.

La star di Sex and the City ha dichiarato in un’intervista che, insieme a suo marito Matthew Broderick, ha un modo particolare per gestire le cose che dà ai suoi figli. Consiste nel far sentire loro un vero desiderio per le cose che vogliono, visto che secondo l’attrice “è positivo desiderare qualcosa in modo che, quando la ottieni, assuma un significato speciale.”

9. Penélope Cruz tratta i suoi figli come se non fossero bambini.

Penélope Cruz, come molte altre famose attrici, usa il metodo RIE per crescere i suoi figli: consiste nel trattarli come se fossero dei coetanei adulti, liberandoli dagli elementi caratteristici dell’infanzia (giocattoli, sonagli e ciucci tra le altre cose) per parlare con loro e trattarli come pari.

10. Mayim Bialik non forza i suoi figli ad essere gentili.

L’attrice popolare per i suoi ruoli comici in Blossom The Big Bang Theory non si distingue solo per i suoi ruoli televisivi ma ha anche un Dottorato un neuroscienza, e applica la gran parte delle sue teorie nell’educazione dei figli. Tra i suoi diversi metodi c’è quello di non forzare i suoi figli ad essere gentili e grati, ma lasciare che inglobino queste abitudini da soli, guardando i loro genitori. Secondo Mayim questo serve a “insegnare loro come funziona la società senza doverli forzare.”

11. Angelina Jolie cresce da sola i suoi figli.

La famosa attrice ha parlato più di una volta della sua decisione di educare i suoi figli a casa invece che mandarli a scuola. Secondo Angelina è perché “viviamo in tempi diversi e il sistema educativo non è ancora al passo con i nostri bambini e con il nostro stile di vita”. Invece li spinge ad esplorare i loro interessi da soli, commentando: “Preferirei che andassero in un museo, o imparassero a suonare la chitarra o leggessero un libro che amano”.

12. Pamela Anderson non vieta nulla ai suoi figli.

L’attrice ricordata per il suo ruolo in Baywatch ha parlato più di una volta di quanto sia permissiva rispetto alla crescita dei suoi figli, al punto da permettere loro di avere abitudini da adulti quando erano ancora minorenni. Secondo Pamela questo perché lei “crede davvero nei suoi figli”, e che “stanno prendendo le decisioni giuste e non puoi negare loro quello che la vita ti offre”.

13. Beyoncé e Jay-Z assumono istruttori fidati per la loro figlia.

La famosa coppia di cantanti ha rivelato che, per incrementare l’autostima e la fiducia della loro figlia Blue, ha assunto una serie di istruttori fidati per aiutarla in attività come il ballo, il canto, la scultura e la lettura.

14. Megan Fox permette ai suoi figli (maschi) di indossare vestiti.

L’attrice famosa per la saga di Transformers ha mostrato pubblicamente più di una volta uno dei suoi figli mentre indossava dei costumi da principessa o gonne e vestiti. Nonostante i commenti e le critiche che ha ricevuto, Megan ha difeso suo figlio sostenendo che “sta cercando di insegnargli ad avere stima di sé, non importa quello che dicono gli altri”.

Bonus: Tiziano Ferro e Victor Allen

Tiziano Ferro e Victor Allen sono diventati i genitori di Margherita e Andres. Non sappiamo per certo come decideranno di educare i loro ragazzi, ma questa è la loro premessa: “Saranno solo e soltanto loro a decidere ‘quando’ — e soprattutto ‘se’ — condividere il racconto della loro vita, è giusto che lo conoscano prima del resto del mondo. E’ un diritto insindacabile”.

Che metodi usi per occuparti dei tuoi figli? Come si sono presi cura di te i tuoi genitori?

Anteprima del credito fotografico Tiziano Ferro/Instagram
Il lato positivo/Famiglia e bambini/14 genitori famosi che pensano fuori dagli schemi per crescere i loro figli
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti