Il lato positivo
Il lato positivo

15 persone che hanno condiviso strane regole della loro famiglia che consideravano normali

Ogni famiglia ha i propri principi quando si tratta di crescere dei figli, non a caso i genitori dicono: “La mia casa, le mie regole”. Certo, ci sono cose che tutti i genitori pretendono dai figli, come non mettere le dita nelle prese elettriche, lavarsi regolarmente i denti e lasciare che i fratelli usino i loro giocattoli. Queste sono tutte regole basilari che riguardano salute, sicurezza e capacità di socializzazione dei bambini. Ad ogni modo, alcuni genitori decidono di non fermarsi qui e aggiungere regole fino ai limiti dell’assurdo.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo chiesto agli utenti dei social quali strane regole dovessero seguire nella propria casa da bambini. È venuto fuori che tanti sono cresciuti con dure regole e molte sono state introdotte dagli adulti su cose inaspettate, come la lettura, per esempio.

  • Se delle persone si stavano baciando in TV, mia mamma impazziva e correva a coprirla con un cuscino dicendo: “Bla bla, coff coff” ad alta voce, finché non finiva la scena. © Dameunbatido / Reddit
  • Niente cuffie. La musica va ascoltata ad alto volume così che possano sentirla anche loro, per assicurarsi che non ci sia niente di inappropriato. © Asher Blyz / Quora
  • Dovevo sempre mangiare tutto quello che avevo nel piatto “perché ci sono i bambini che muoiono di fame in altri Paesi”. Ancora non so come essere forzati a mangiare avrebbe aiutato i bambini affamati! © Christine Zacharda / Quora
  • Il padre del mio migliore amico mi ha letteralmente detto che potevo mangiare un solo pop corn alla volta. © CallMeRawie / Reddit
  • La pelle nuda non poteva toccare il divano di pelle. Niente pantaloncini, piedi nudi, canottiere ecc. © SuperBubber / Reddit
  • Non si poteva cantare a tavola a meno che non fosse il compleanno di qualcuno. © ParadiseSold / Reddit
  • Quando avevo 6 anni, mia mamma mi ha detto che se mi fossi comportat* bene mi avrebbe fatto saltare la scuola di sabato e di domenica. Un giorno un mi* insegnante mi ha detto: “A lunedì” ed è lì che ho capito. © missdontcare_ / Reddit
  • Non mi era permesso indossare il pigiama durante il giorno, neanche quando stavo male. © Babet Becker / Quora
  • Quando ero piccol* mi era vietato indossare gioielli (anche quegli anellini di plastica e braccialetti) perché, se me lo avessero permesso, avrei cominciato a indossare vestiti da Gypsy, sarei andat* in prigione per furti sui treni e tutte le mie dita sarebbero state coperte di tatuaggi. © Omia / Pikabu
  • C’è stato un periodo in cui i miei genitori non mi permettevano di bere mentre mangiavo. Dicevano che mi riempivo lo stomaco di tè ed è per quello che prima dovevo mangiare e poi bere, così non avrei detto che ero pien* e che non volevo più mangiare. Dovevo buttare giù il cibo con molti sforzi per riuscire a mangiare due bocconi. © HereshNeale / Pikabu
  • Quando ero nei guai venivo mess* in “divieto di lettura” come punizione. Amavo leggere da piccol* (e anche adesso!) quindi era una punizione efficace al tempo. © CharlieChooper / Reddit
  • Se non prendevo 10 a scuola, non potevo mangiare a tavola. Pensavo che fosse normale finché non ho cenato da un amico che prendeva sempre brutti voti. I suoi genitori erano molto amorevoli e solidali. © GreatGooseGimbo / Reddit
  • Mia nonna non mi permetteva di andare in giro per l’appartamento normalmente, potevo solo camminare in punta di piedi silenziosamente. Inoltre, ogni piatto e tazza aveva il suo posto ed era vietato persino metterli male, con i manici girati dalla parte sbagliata. © SkazkaSoap / Pikabu
  • Da bambin* mi era vietato bere succo o altre bevande a causa del suono. Mio padre diceva sempre che non mi avrebbe mai comprato un pacco di succhi per non sentire il “suono della povertà”. Mi sento ancora a disagio quando bevo gli ultimi sorsi. © Overhear
  • I miei genitori non mi facevano festeggiare il compleanno dicendo che ero troppo giovane e che avrei potuto cominciare a 20 anni. È per questo che una volta sono andat* al compleanno di una bambina che aveva il mio stesso compleanno. Non ho mai avuto un compleanno più triste di quello. Mi sentivo come se il compleanno fosse mio ma tutti gli auguri fossero per l’altra bambina. © Overhear

I tuoi genitori o altri adulti ti hanno mai fatto seguire strane regole? Quali cose normali e innocue sono considerate tabù a casa tua?

Il lato positivo/Famiglia e bambini/15 persone che hanno condiviso strane regole della loro famiglia che consideravano normali
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti