Il lato positivo
Il lato positivo

I padri millennial stanno crescendo i figli in modo diverso ed ecco cosa li rende speciali

I primi millennial stanno arrivando ai 40 anni e molti di loro hanno una famiglia e crescono dei bambini. Sembra che i padri della generazione Y abbiano una visione tutta loro della famiglia e della genitorialità. Appaiono generalmente più propensi a passare del tempo con i propri figli e prendere un congedo di paternità per condividere i compiti con i/le partner è diventata la norma.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo osservato più attentamente il ritratto del padre moderno ed ecco cos’abbiamo scoperto.

Sono più coinvolti nella crescita dei figli rispetto alle generazioni passate.

Rispetto alle generazioni precedenti, i padri millennial passano più tempo a casa con i propri figli e generalmente sono più coinvolti nella genitorialità, tendendo a vederla come una parte integrante della loro vita e identità. I padri moderni non solo sono più entusiasti riguardo all’educazione dei figli, ma tendono anche ad aiutare di più le loro partner con le faccende di casa.

Molti padri millennial prendono congedi di paternità.

Mentre il congedo di maternità è una cosa a cui siamo tutti abituati, per molte persone il congedo di paternità è ancora una cosa nuova. I padri della generazione Y non esitano a chiederlo ai propri capi per aiutare la propria partner con i figli a casa. Quindi, sempre più aziende si stanno muovendo per fornire pari opportunità genitoriali a madri e padri.

Alcuni scelgono di stare con i neonati mentre le madri lavorano. Un congedo condiviso è un compromesso che permette sia a madri che a padri di stare a casa con i bambini.

Adattano le loro carriere per passare più tempo con i figli.

Non tutti i padri millennial sono pronti ad abbandonare completamente la loro carriera e a passare a crescere i figli a casa. Molti continuano a guadagnarsi il pane, ma anche in questo caso trovano modi per passare più tempo con i loro figli e figlie. Richiedono degli orari flessibili al lavoro o avviano una propria attività che possa essere gestita da casa e che gli permetta di combinare il lavoro e la genitorialità con successo.

Altre strategie di carriera scelte dai padri millennial includono lavorare da casa un giorno a settimana o uscire da lavoro un paio d’ore prima. Certo, non tutte le aziende sono pronte a fornire orari di lavoro flessibili per i giovani padri, ma la situazione sta cambiando lentamente, dato che sempre più padri si impegnano per bilanciare famiglia e lavoro.

Sono molto attenti e responsabili.

Sia le madri che i padri della generazione millennial sembrano rivolgersi spesso a Internet quando si tratta di consigli sulla sicurezza. Mentre la tipica attrezzatura dei genitori delle generazioni precedenti comprendeva cinture di sicurezza e caschi per le bici, i genitori di oggi hanno una valanga di siti e app a disposizione. Internet è la risorsa su cui i genitori moderni imparano tutte le informazioni sulla crescita dei bambini, incluso salute, routine quotidiana, abitudini alimentari, giochi e istruzione.

Le vite dei figli dei millennial sono più organizzate che mai. Il ritmo della vita moderna obbliga i genitori a pianificare non solo le loro ore di lavoro ma anche il tempo libero e l’intera vita familiare. La necessità di pianificare tutto ha creato un fenomeno chiamato “incontro di gioco”, che è, appunto, un incontro programmato in cui i bambini giocano. Mentre i figli di varie coppie giocano insieme, i genitori possono parlare dei propri problemi, fare amicizia e creare dei business.

Concordi sul fatto che ogni generazione abbia un proprio approccio alla genitorialità? Riconosci le cose di cui abbiamo appena parlato nei padri millennial?

Anteprima del credito fotografico Milton Ventura/Broadimage/EAST NEWS
Il lato positivo/Famiglia e bambini/I padri millennial stanno crescendo i figli in modo diverso ed ecco cosa li rende speciali
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti