Il lato positivo
Il lato positivo

Penélope Cruz e Javier Bardem: suggerimenti su come crescere i figli che potrebbero aprire gli occhi ad alcuni genitori

Essere un genitore può essere uno dei più grandi desideri per alcune persone: è un qualcosa che riempie la vita di gioia e amore, ma è anche un compito che comporta molte responsabilità. Dal momento che i bambini non vengono forniti con un manuale di istruzioni alla nascita, i genitori devono lavorare sodo per farli crescere in modo sano e appropriato. Naturalmente, ogni strategia dipende da ciò che ogni famiglia ritiene sia meglio per i propri figli.

Noi de Il Lato Positivo vogliamo mostrarti come fa la famiglia Bardem-Cruz a crescere e proteggere i propri figli: questi consigli potrebbero esserti d’ispirazione.

L’amore di Penélope Cruz e Javier Bardem è come uno di quelli raccontati nei film hollywoodiani. Le differenze? Gli attori sono spagnoli ed è la pura vita reale. Si sono incontrati e hanno iniziato a lavorare insieme sul set del film Prosciutto prosciutto, ma è stato solo nel 2008 che si sono ritrovati.

Entrambi sono cresciuti professionalmente, imponendosi nell’industria cinematografica e diventando gli attori spagnoli più riconosciuti in tutto il mondo.

Grazie all’acclamato regista Woody Allen, si sono incontrati di nuovo sul set di Vicky Cristina Barcelona nel 2008 per recitare insieme nel film. Il destino gli ha sorriso e loro non hanno ignorato i loro sentimenti lasciandoli liberi, confermando così il loro amore reciproco.

Nel 2010 hanno celebrato il loro matrimonio in privato alle Bahamas. Più tardi è arrivato il loro primo figlio Leo e, in seguito, la figlia Luna. Sebbene entrambi tengano la loro vita privata lontano dai riflettori, nel corso degli anni la coppia ha consolidato il suo amore. Con 10 anni di matrimonio, 13 anni di frequentazione e una vita passata a conoscersi, Cruz e Bardem sono un esempio di cosa significhi innamorarsi veramente.

Oltre a condividere la passione per il cinema, i loro figli Leo (10) e Luna (8) sono il legame più forte che li unisce.

Come tutti i genitori responsabili, l’obiettivo della coppia spagnola è proteggere i propri piccoli a tutti i costi. In un’intervista per la CBS Sunday Morning, Penélope Cruz ha confessato di essere una madre molto severa con i suoi figli quando si tratta della tecnologia: “Ho uno strano rapporto con i social, li uso poco e con molta attenzione. C’è qualcosa di illogico e sta colpendo soprattutto le giovani generazioni. Mi dispiace molto per quelli che ora sono adolescenti”.

Secondo la Cruz, è come se il mondo stesse facendo una specie di esperimento su di loro: “Oh, vediamo cosa succede se esponi un dodicenne a così tanta tecnologia”.

La Cruz ha anche sottolineato la mancanza di protezione per un bambino che si approccia a qualsiasi forma di social network e la sua preoccupazione per il cervello dei bambini ancora in via di sviluppo: “Come influisce sul modo in cui si vedono o su qualsiasi cosa abbia a che fare con il bullismo”.

Nonostante la Cruz abbia quasi 6 milioni di follower su Instagram, i suoi contenuti sono dedicati esclusivamente al campo professionale. La sua posizione con i figli è già stata presa: cerca di educarli all’uso razionale dei dispositivi elettronici, vietando loro di avere account sui social media fino ai loro 16 anni o un telefono cellulare fino a quando non saranno “più grandi”. Queste misure la portano a definirsi “molto dura con la tecnologia”. Ha inoltre aggiunto: “Credo che questo protegga la salute mentale, ma mi sembra di far parte di una minoranza”.

Ha anche spiegato che permette ai figli di guardare cartoni animati o film: “Come posso non lasciargli guardare i film? Mi hanno regalato incredibili momenti di felicità sin da quando ero una bambina”.

Tuttavia, sia per la Cruz che per Bardem, la priorità assoluta sono i figli e nessuno dei due si è mai lasciato influenzare dalle opinioni di terzi, rimanendo molto fermi nell’educazione dei loro piccoli.

Da parte sua, Bardem ha dichiarato che fino a quando non è diventato padre non sapeva cosa fosse l’amore incondizionato: “Star via per più di 2 settimane mi spezza quasi il cuore. Il mio corpo inizia ad avere sintomi fisici”.

La sua idea è sempre stata quella di essere un padre presente, qualcosa di cui non poteva godere da bambino, quindi cerca di essere tutto ciò che avrebbe voluto che fosse suo padre.

Come gestisci l’uso dei social media con i tuoi figli? Ti consideri un genitore all’antica o un po’ più permissivo?

Anteprima del credito fotografico GUILLAUME COLLET/SIPA/EAST NEWS, AP/EAST NEWS
Il lato positivo/Famiglia e bambini/Penélope Cruz e Javier Bardem: suggerimenti su come crescere i figli che potrebbero aprire gli occhi ad alcuni genitori
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti