Il lato positivo
Il lato positivo

Perché i neonati dovrebbero dormire nella stanza insieme ai genitori durante il primo anno di vita e altri fatti utili

La maggior parte dei genitori, soprattutto i novelli, si impegna tantissimo a creare uno spazio accogliente per il futuro bambino. Solitamente, decorano la cameretta con colori pastello, aggiungono peluche e diversi accessori senza nemmeno immaginare che non utilizzeranno questo spazio fino a dopo il loro primo compleanno.

Noi de Il Lato Positivo volevamo rendere questo momento magico più semplice, quindi abbiamo fatto delle ricerche e abbiamo trovato alcuni fatti utili sul sonno dei neonati.

1. Dormire nella stessa stanza.

Secondo l’American Academy of Pediatrics, i neonati dovrebbero dormire nella stessa stanza dei genitori, almeno durante il primo anno di vita. I neonati dovrebbero dormire in una culla che sia abbastanza vicina ai genitori per facilitarne la cura, l’alimentazione e il monitoraggio. Questo perché i primi 6 mesi sono critici e potrebbero verificarsi situazioni legate al sonno che potrebbero mettere a rischio la salute del bambino.

2. Dormire nello stesso letto.

Non è consigliabile che il bambino condivida lo stesso letto dei genitori perché c’è il rischio di soffocamento, cadute o intrappolamento durante il sonno. Quindi, l’ideale sarebbe che il neonato abbia uno spazio separato, ma nella stessa stanza. In questo modo, i genitori potranno monitorarlo più facilmente e intervenire rapidamente in caso di bisogno.

3. Culla co-sleeping.

Questi tipi di culle sono molto convenienti per i genitori. Tuttavia, è fondamentale prestare attenzione a determinati dettagli, poiché è normale che la mamma si possa addormentare mentre allatta. Pertanto, bisogna assicurarsi che non ci siano cuscini o lenzuola che potrebbero mettere a rischio il bambino, soprattutto nei primi mesi di vita, quando è più vulnerabile.

Tuttavia, gli specialisti raccomandano che i più piccoli abbiano una culla separata dai genitori per evitare incidenti.

4. Posizioni corrette in cui devono dormire i bambini.

Gli specialisti raccomandano che i bambini dormano sulla schiena durante il primo anno di vita, in quanto ciò previene il rischio di soffocamento. Si dovrebbe evitare di lasciare che i neonati dormano senza supervisione di lato o proni. Queste posizioni sono ideali quando il bambino è sveglio.

5. Come dovrebbe essere la superficie su cui dormono.

I bambini dovrebbero dormire su una superficie solida. I materassi morbidi dovrebbero essere evitati, poiché la superficie irregolare potrebbe farli rotolare. Anche il materasso dovrebbe essere della misura esatta e adattarsi perfettamente alla culla, in modo che non ci siano spazi vuoti sui lati in cui il bambino può incastrarsi e farsi male.

6. Oggetti all’interno della culla.

Durante il primo anno di vita del bambino, le culle devono avere soltanto un lenzuolo con angoli, niente lenzuola di sopra, cuscini, piumoni trapuntati, peluche o qualsiasi tipo di biancheria di lino. L’unica altra raccomandazione è quella di aggiungere un copri-materasso che sia sottile e che rimanga ben fissato.

7. Cuscini protettivi.

Una volta si usava una fascia imbottita che serviva per coprire tutte le doghe della culla, ma oggigiorno, grazie alle nuove normative, le doghe devono essere più vicine tra loro, quindi questo accessorio non è più necessario.

8. Dormire in marsupi o seggiolini per auto.

Non è consigliabile lasciare che i neonati, in particolare quelli di età inferiore ai 4 mesi, si abituino a dormire in marsupi, seggiolini per auto, passeggini o qualsiasi cosa che non sia la loro culla. Il bambino potrebbe assumere una posizione scorretta, mettendolo a rischio. Quindi dovresti sempre controllare che la sua testa sia rivolta verso l’alto e che nulla ostruisca le vie respiratorie.

9. Dormire sui divani con i bambini.

È normale, per una questione di comodità, che i genitori scelgano di dare da mangiare o far dormire i neonati sul divano o sulla poltrona, ma potrebbe metterli in pericolo. I bambini possono rimanere intrappolati tra i cuscini, tra le persone sedute o semplicemente cadere. Ecco perché dovresti evitare di far dormire i più piccoli sul divano e metterli nella loro culla.

10. Far dormire più bambini insieme.

I fratelli, anche se gemelli, non dovrebbero dormire sulla stessa superficie. Idealmente, ognuno dovrebbe avere la propria culla e biancheria da letto.

11. Vestirli troppo.

Vestire eccessivamente tuo figlio può portare al surriscaldamento. I neonati dovrebbero essere vestiti in base alla temperatura esterna, con non più di uno strato di vestiti di quelli che indosserebbe un adulto, senza coprirgli il viso o la testa. Inoltre, controlla per assicurarti che non siano troppo caldi; guarda soprattutto se sudano e se hanno il petto molto accaldato.

12. Baby monitor.

Non ci sono prove che questi accessori possano rilevare se i segni vitali dei più piccoli sono a posto. Pertanto, ti consigliamo di non affidarti troppo a questo tipo di dispositivo. Tuttavia, va bene utilizzarlo per controllare di tanto in tanto il sonno.

13. Avvolgere il bambino in una coperta mentre dorme.

Se tuo figlio tende a girarsi nel sonno, allora non è una buona idea avvolgerlo in una coperta. In questo caso è meglio non utilizzare nulla e lasciare libere sia le braccia che le gambe in modo che, in caso di ribaltamento, il bambino possa usare le mani per tirarsi su.

Preferisci dormire vicino a tuo figlio o lo lasci in un’altra stanza? Conosci qualche trucco per aiutare i neonati a riposare meglio? Lasciaci un commento.

Anteprima del credito fotografico FamVeldman / Depositphotos, encrier / Depositphotos
Il lato positivo/Famiglia e bambini/Perché i neonati dovrebbero dormire nella stanza insieme ai genitori durante il primo anno di vita e altri fatti utili
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti