Il lato positivo
Il lato positivo

14 Miti sulla cura delle pelle che peggiorano solo le cose

Per essere belle bisogna essere disposte a fare dei sacrifici. Tuttavia, il più delle volte, molti metodi che utilizziamo per la cura delle pelle non sono in realtà così necessari. Inoltre, molti trattamenti non solo ci fanno perdere tempo e denaro, ma danneggiano il nostro aspetto.

Il Lato Positivo vuole aiutarti a capire quali miti dovresti evitare per rimanere più bella e giovanile più a lungo.

Mito #1: I cosmetici fanno male alla pelle.

In realtà, non fa male il trucco di per sé, ma il fatto che spesso ci dimentichiamo di rimuoverlo. Infatti, la pelle dovrebbe avere l’opportunità di respirare e ossigenarsi durante la notte. Di giorno, i cosmetici moderni che applichiamo contengono dei filtri UV, proprietà idratanti e sostanze protettive che proteggono la pelle dall’impatto aggressivo dell’ambiente circostante.

Mito #2: Se sulla confezione di un cosmetico c’è scritto “ipoallergenico”, allora va bene per qualsiasi tipo di pelle.

I cosmetici di tipo “ipoallergenico” non hanno al loro interno ingredienti allergenici tipici, come ad esempio l’alcol. Tuttavia, l’unico ingrediente a cui la pelle non reagisce è l’acqua distillata. Ecco perché è sempre importante capire cosa contengono persino i prodotti più innocui prima di acquistarli. I cosmetici a base di ingredienti naturali non sono per tutti.

Mito #3: Le creme idratanti non prevengono le rughe.

Al contrario, oggi molte creme idratanti prevengono la comparsa delle rughe. La cosa principale da tenere a mente è che la crema che utilizzi contenga dei filtri UV e vitamine con antiossidanti.

Mito #4: La pelle si abitua alla crema e smette di funzionare. Per questo motivo bisogna cambiarla spesso.

Questo mito si sbaglia di grosso. A volte cambiare crema può essere stressante per la pelle. Tuttavia, tieni presente che le regole per la cura della pelle sono diverse a seconda delle stagioni. Se per l’estate è sufficiente una semplice crema per mantenere il pH a un buon livello, d’inverno la crema dovrebbe, oltre a proteggere dai raggi diretti del sole, dal vento e dalla polvere, avere proprietà idratanti e nutritive.

Mito #5: La crema dovrebbe essere applicata dal basso verso l’alto.

Molte persone sono sicure che ci siano delle regole speciali per applicare la crema sul viso e fare movimenti circolari partendo dal basso verso l’alto miglioreranno l’effetto della crema. In effetti, esistono delle regole su come applicare la creme per il viso, ma i movimenti non sono molto importanti.

Mito #6: Per prevenire le rughe bisogna bere molta acqua.

Il mito secondo cui se consumi molta acqua regolarmente rallenterai il processo di invecchiamento è molto diffuso ma, purtroppo, non è vero. Di norma, le cellule dello strato superiore dell’epidermide sono già morte, quindi non assorbono l’umidità dall’interno.

Mito #7: Se fai ginnastica facciale regolarmente, puoi eliminare le rughe.

Il viso è l’unica parte del corpo in cui i muscoli sono attaccati direttamente alla pelle. Lo stretching ed esercizi costanti non contribuiranno a levigare le rughe esistenti.

Mito #8: Il sole secca l’acne e la fa sparire del tutto.

Si, il sole secca la pelle, ma la pelle reagisce secernendo più olio che va a ostruire i pori. Inoltre, rimanere per un lungo periodo di tempo esposto ai raggi solari senza alcuna protezione può favorire un’allergia solare, che provocherà la comparsa di macchie.

Mito #9: Avere la pelle uniformemente abbronzata significa avere la pelle sana.

L’abbronzatura è una reazione protettiva della pelle contro gli effetti dannosi del sole. Avere un’abbronzatura scura e uniforme significa solo che la pelle è danneggiata e sta cercando di proteggersi.

Mito #10: I nei non vanno mai tolti.

Un neo è una formazione pigmentata che appare sulla pelle. I nei possono avere diversi colori e forme. La maggior parte sono innocui, ma alcuni, per colpa di altri fattori esterni, possono trasformarsi in melanoma. Ecco perché è necessario rimuovere quelli benigni. Questa procedura è assolutamente innocua.

Mito #11: Strofinarsi il viso con il ghiaccio fa bene.

Strofinarsi il viso con il ghiaccio non va affatto bene perché il troppo freddo può danneggiare la pelle. Di conseguenza, il flusso sanguigno può essere interrotto. Inoltre, possono comparire gonfiori e vene varicose. Non solo, ma può verificarsi una diminuzione nella funzione delle ghiandole sebacee che possono portare ad una perdita nell’elasticità della pelle. Questa procedura andrebbe assolutamente evitata per coloro che hanno la pelle secca, ed è comunque una procedura che andrebbe eseguita saltuariamente. Ci sono molti prodotti cosmetici per il viso che hanno effetti migliori del ghiaccio.

Mito #12: Se ti tagli spesso i capelli, cresceranno più velocemente.

I capelli crescono sempre alla stessa velocità di 1,25 centimetri circa al mese, non importa quanto spesso vengono tagliati.

Mito #13: Bisogna spazzolare i denti dopo ogni pasto.

Secondo recenti ricerche, non solo lavarsi i denti subito dopo un pasto è inutile, ma è anche dannoso. L’acido presente nel dentifricio si mischia con il cibo e intacca lo smalto dei denti contribuendo alla sua erosione. Se continui a lavarti i denti entro 30 minuti dopo aver mangiato, lo smalto dei denti si decomporrà molto più velocemente.

Mito #14: Lo smalto fa male perché le unghie non riescono a respirare.

Le unghie sono cellule morte. Se una lamina ungueale respirava, lo smalto non ci rimarrebbe sopra a causa dell’aumento dell’umidità. Le unghie non necessitano di ossigeno, si nutrono attraverso i capillari nella zona sotto cuticola.

Hai mai creduto a uno di questi miti prima di leggere questo articolo? Faccelo sapere nei commenti!

Il lato positivo/Robe da ragazze/14 Miti sulla cura delle pelle che peggiorano solo le cose
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti