Il lato positivo
Il lato positivo

Perché indossiamo i reggiseni tutti i giorni senza neanche considerare se ci servono o meno

Indossare o non indossare, questo è il dilemma. Se una donna non indossa il reggiseno, alcune persone reagiscono come se fosse una cosa normale, mentre altre pensano sia volgare. Tutte le donne però sanno questo: trovare un reggiseno comodo è una missione incredibilmente difficile e quindi ci si chiede perché mai si indossino. Forse è solo un’abitudine, come rifare il letto al mattino, forse è qualcosa che ci impone la società oppure, in verità, i reggiseni ci fanno bene.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo deciso di scoprire se è il momento di smettere di indossare i reggiseni e pensiamo che troverai la conclusione abbastanza interessante.

Quando sono stati inventati i reggiseni e cosa facevamo prima di allora?

  • L’atto di indossare un reggiseno potrebbe aver avuto inizio nell’antica Grecia, dove le donne indossavano vari tipi di fasce per il seno, di solito legate sulla schiena. Anche le donne romane portavano fasce simili per fare sport. Questo viene mostrato nel mosaico Incoronazione della vincitrice, qua sopra, che si è anche guadagnato il nome di “Mosaico bikini”.
  • Nel Medioevo, in Spagna, le ragazze indossavano placche di piombo per far apparire piatto il loro seno e in Francia, nel 1370, c’era una legge che obbligava le donne a supportare il proprio seno con i vestiti. Ovviamente, al tempo i corsetti erano molto popolari.
  • Alla fine del XIX secolo, i dottori hanno cominciato ad essere contrari ai corsetti. L’idea è stata supportata dalle suffragette che stavano combattendo contro le ingiustizie verso le donne, perché i corsetti rendevano molto difficile il movimento.
  • Si pensa che i reggiseni che conosciamo oggi possano essere apparsi a fine ’800, ma ci sono varie storie su chi li abbia creati. Alcuni dicono che sono stati ideati da una donna francese di nome Herminie Cadolle che avrebbe creato un corsetto a 2 pezzi la cui parte superiore era solo per il seno. Si dice anche che una certa Caresse Crosby abbia fatto un supporto con dei fazzoletti e dei fiocchi mentre si preparava per un ballo delle debuttanti, dopo aver avuto problemi con un corsetto. Forse però hanno preso in prestito l’idea di qualcuno del XV secolo, dato che è stato trovato un reggiseno di quel tempo nel castello di Lengberg, in Austria.

Quando le donne hanno cominciato a pensare che la società le costringesse a indossare il reggiseno?

  • Nel 1968, c’è stato un evento annuale di Miss America memorabile, perché ci sono state proteste contro l’evento stesso in cui le donne hanno buttato via ogni sorta di prodotti femminili come ciglia finte, scarpe col tacco alto e reggiseni.
  • C’è un’opinione secondo cui i reggiseni sono un altro modo di cambiare il corpo femminile per farlo rientrare nei canoni di bellezza di un certo periodo. È lo stesso motivo per cui sono stati creati i corsetti.

Dovresti smettere di indossare un reggiseno per motivi di salute?

  • Ad oggi, non ci sono studi che diano una risposta chiara sul quesito di dover indossare o meno un reggiseno. Parlano sempre di reggiseni giusti e sbagliati ma, in realtà, le donne li cercano comodi, attraenti ed economici, senza però sapere quale sia il reggiseno giusto per loro. Ovviamente poi, i produttori non possono compensare il fatto che il 25% delle donne abbia il seno asimmetrico.
  • Esiste un’opinione secondo cui se si smette di indossare il reggiseno il seno diventerà cadente, ma non ci sono prove scientifiche a riguardo. Il seno perde la propria forma a causa dei geni, dei cambiamenti ormonali e dell’età, non perché si smette di portare il supporto. Gli scienziati concordano sul fatto che le donne in sovrappeso possano avere un seno più cadente se non ne indossano uno, ma farlo non sembra comportare una grossa differenza dopo il raggiungimento della mezza età.
  • Ad ogni modo, uno studio invece ha mostrato la possibilità che, quando le donne non indossano il reggiseno, la condizione del loro seno migliori, perché quando lo si mette i tendini e i muscoli smettono di lavorare e il seno perde la sua tonicità.
  • Le donne con il seno grande si lamentano di dolori al collo, alla schiena e alle spalle e, a quanto pare, questi problemi potrebbero essere causati dall’utilizzo di un reggiseno sbagliato. Inoltre, la forma non adatta potrebbe causare problemi al seno. Ad ogni modo, se si usa quello giusto si possono eliminare i dolori alla schiena.
  • C’è un mito che dice che le donne dovrebbero abbandonare i reggiseni perché causano il cancro al seno. Una causa di questa malattia può essere l’obesità, ma non c’è prova di un collegamento tra il cancro e l’utilizzo dei reggiseni.
  • Non dovresti indossare un reggiseno che ha oltrepassato la sua data di scadenza. Sì, anche loro ce l’hanno, e la loro vita non è tanto lunga. A quanto pare, se indossi un reggiseno almeno una volta a settimana, dovresti buttarlo dopo circa 8 mesi, questo perché si allargano e non svolgono bene il loro lavoro.

Quali celebrità non indossano il reggiseno?

  • Negli anni ’70, la moda di non indossare i reggiseni è apparsa sugli schermi: in Taxi Driver, l’attrice Cybill Shepherd ha indossato un vestito senza reggiseno sotto.
  • E, nel 1969, l’attrice Jane Birkin è andata alla premiere del film Slogan indossando un miniabito nero quasi del tutto trasparente.
  • Jennifer Aniston ha stupito i fan di Friends per non aver indossato un reggiseno quando interpretava Rachel. Alcuni hanno addirittura pensato che avesse fatto dei buchi in esso per far sembrare il suo seno più naturale. Quando le hanno chiesto perché non ne avesse messo uno, lei ha risposto che è il suo seno, quindi perché dovrebbe vergognarsene?
  • Nel 2014, ad una premiazione, Rihanna ha indossato un vestito trasparente con cristalli Swarovski. Ha detto ai giornalisti che non dovevano sentirsi in imbarazzo a causa del suo seno perché era coperto di Swarovski.

Cosa pensano gli utenti di Internet riguardo alle donne che non indossano i reggiseni?

  • Beh, metto il reggiseno molto raramente e in tutti questi anni il mio seno non è diventato cadente. © amynemesis / Pikabu
  • La prima volta in cui ho comprato un reggiseno è stato prima del ballo di fine anno. Ero scioccata, era una specie di tortura. Il modello era costoso ed era della taglia giusta, ma era terribile. Tra una settimana farò 23 anni, indosso solo T-shirt e sono felice. Nessuno mi lincia per questo. © ilunga95 / Pikabu
  • Ho 42 anni e non ho praticamente mai indossato un reggiseno. © Efritt / Pikabu
  • Quando è agosto ed è terribilmente caldo, non riesco a immaginare come si possano indossare 2 “cappelli” fatti di gommapiuma. © Iriliada / Pikabu
  • Distrae molto. Anche per me, e sono una ragazza. © Urfilla / Pikabu
  • È divertente vedere un uomo scioccato perché non indosso un reggiseno. Come se fossi completamente nuda o che. © lopi159357 / Pikabu
  • Ho appena incontrato il secondo ragazzo, di questo mese, che mi ha fermata per la strada per spiegarmi che non mettere un reggiseno è volgare. Allora compratene uno e indossalo. © StulaDva / Twitter

Bonus: cosa fare con i propri reggiseni se si decide di smettere di indossarli.

Puoi aiutare i cavalli con dei problemi agli occhi.

Qual è il tuo atteggiamento verso le donne che non mettono il reggiseno?

Anteprima del credito fotografico Friends / Warner Bros. Television Studios
Il lato positivo/Robe da ragazze/Perché indossiamo i reggiseni tutti i giorni senza neanche considerare se ci servono o meno
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti