Il lato positivo
Il lato positivo

10 consigli per gambe gonfie per cui il tuo corpo ti ringrazierà

Molte donne soffrono di gonfiore alle gambe e ai piedi. Questo può comparire soprattutto dopo aver trascorso lunghi periodi di tempo in piedi o seduti, ma a volte può anche essere un campanello di allarme per problemi circolatori o altri problemi di salute. Se questa condizione è ricorrente, assicurati di fissare un appuntamento con il medico.

Noi di Il Lato Positivo teniamo al tuo benessere quindi abbiamo realizzato una lista di consigli che puoi mettere subito in pratica. Assicurati di controllare il consiglio bonus, molto utile, che abbiamo preparato per te.

1. È ora di uscire e iniziare a muoversi

Secondo gli esperti, dovremmo fare almeno 30 minuti di esercizi ogni giorno. Questo non solo ci manterrà in forma e snelli, ma può anche migliorare la circolazione sanguigna, in modo particolare grazie ad attività come la corsa o una semplice camminata. Cerca di inserire degli esercizi nella tua routine come se stessi programmando un incontro con il tuo capo o stessi dedicando del tempo ad aiutare i tuoi figli con i compiti.

2. Fai stretching

Un’altra cosa essenziale che dovresti provare a fare prima e dopo gli esercizi è lo stretching. Lo stretching aumenta la flessibilità, migliora le prestazioni nelle attività fisiche e contribuisce ad aumentare l’afflusso sanguigno ai tessuti e agli organi.

3. Bevi del tè o un succo

1. Bevi  nero o verde: questa bevanda è molto apprezzata e fa molto di più che tenerti al caldo durante le fredde mattine autunnali: contiene antiossidanti che possono aiutare a migliorare la circolazione sanguigna. Quindi bevine una tazza prima di andare a fare jogging al mattino. Il tuo corpo te ne sarà sicuramente grato!

2. Succo di barbabietola: la combinazione di vitamine, minerali e antiossidanti rende questa bevanda la scelta giusta per iniziare la giornata. Berlo regolarmente può aiutare a ridurre la pressione sanguigna e quindi eventuali effetti collaterali associati a questa condizione.

3. Succo di melograno: essendo ricco di antiossidanti, questo frutto migliora il flusso sanguigno. È anche ricco di vitamina C che aiuta il nostro sistema circolatorio, rafforzando i vasi sanguigni.

4. Effettua la spazzolatura a secco delle gambe

Tra i molti vantaggi di questa tecnica ayurvedica, in cima alla lista c’è l’aumento della circolazione sanguigna e del drenaggio linfatico: il sangue trasporta fluido linfatico che viene filtrato attraverso i linfonodi. Quando seguiamo correttamente questa tecnica, acceleriamo il pompaggio del sangue, aiutando così a far passare la linfa attraverso il corpo e rimuovere tossine e agenti patogeni.

Passaggi per effettuare la spazzolatura a secco delle gambe in modo efficace:

1. Procurati una spazzola a setole naturali.
2. È meglio farlo subito prima di fare il bagno e sarà anche più comodo visto che dovrai toglierti i vestiti.
3. Inizia dalla caviglia e sali lentamente con un movimento circolare.
4. Effettua la spazzolatura a secco per ogni gamba, risalendo fino alla parte superiore delle cosce. Dovrebbero volerci circa cinque minuti per gamba.
5. Fai attenzione alla pressione che applichi. Dovrebbe essere decisa ma non così tanto da far male.
6. Quando hai finito, puoi fare una doccia o un bagno, per poi applicare una lozione o un olio per il corpo.

5. Indossa calze a compressione

Le calze a compressione esercitano una pressione su gambe e caviglie. Ciò consente ai vasi sanguigni di spingere meglio il sangue in tutto il corpo fino al cuore. Di conseguenza, aiutano a ridurre il gonfiore ai piedi e alle gambe, dando una sensazione di sollievo dopo una lunga giornata in piedi. Prima di scegliere quelle che fanno al caso tuo, assicurati di consultare prima un medico.

6. Fatti fare un massaggio

Trova del tempo per coccolarti con un massaggio durante le tue giornate impegnative. Puoi farlo da sol* o cercare uno specialista in massaggi. Oltre alla sensazione di rilassamento, stimolerà il flusso sanguigno e il fluido linfatico a circolare più facilmente in tutto il corpo.

Segui questi passaggi per un massaggio più efficace:

1. Effettua movimenti verso l’alto.

2. Metti le dita sulla caviglia.

3. Applica pressione con le dita mentre muovi delicatamente le mani verso i fianchi.

4. Ritorna alle caviglie e ripeti lo stesso movimento circa 10 volte per gamba.

7. Aggiungi i superfood alla dieta

I superfood offrono una grande quantità di nutrienti. Sebbene non proteggano dalle malattie croniche, sono molto utili in quanto sono ricchi di composti come antiossidanti, fibre e acidi grassi. I pesci grassi come il salmone e lo sgombro sono ottime fonti di acidi grassi omega 3. Questi aiutano la circolazione perché favoriscono il rilascio di ossido nitrico. Questa molecola dilata i vasi sanguigni, aumenta l’afflusso di sangue e, di conseguenza, abbassa la pressione sanguigna.

Se sei vegetarian*, è possibile assumere questa componente attraverso le barbabietole, ricche di nitrati, che il tuo corpo converte in ossido nitrico.

Altri superfood che potresti includere nella tua dieta per migliorare la circolazione sono:

1. Verdure a foglia verde
2. Cipolle
3. Aglio
4. Noci
5. Frutti di bosco

8. Fai un bagno rigenerante con i sali di Epsom

A fine giornata, non c’è niente di meglio che fare un lungo bagno rilassante. Ma se vuoi passare al livello successivo, aggiungici dei sali di Epsom, che contengono un composto chimico chiamato solfato di magnesio. Gli esperti affermano che la sua carenza può contribuire ad aumentare l’infiammazione e le condizioni croniche.

Quando ci immergiamo nella vasca, il magnesio viene assorbito attraverso la pelle, aumentandone così i nostri livelli. Quando prepari il bagno, misura 2 tazze di sali di Epsom per litro d’acqua. Immergiti e divertiti!

9. Solleva i piedi

Forse non ce ne rendiamo conto, ma passiamo la maggior parte della giornata seduti con le gambe incrociate e poi ci chiediamo come mai ci fanno male le gambe o perché i nostri piedi sono gonfi. Tuttavia, c’è un modo semplice per aiutare a stimolare la circolazione.

Prima di tutto, sollevare i piedi contribuisce all’afflusso sanguigno naturale poiché le vene non hanno bisogno di lavorare contro la gravità. Di conseguenza, l’infiammazione diminuirà perché non c’è più un accumulo di gonfiore nelle gambe e nei piedi. Inoltre, contribuirà a drenare la tensione dalle gambe e dai piedi e ad alleviare parte del dolore.

Segui questi passaggi quando sollevi i piedi:

1. Togli le scarpe.
2. Sdraiati su un divano, sul letto o sul pavimento: assicurati che ci sia abbastanza spazio per sgranchirti le gambe. Se sei sdraiato sul pavimento, puoi sollevare le gambe contro un muro, formando un angolo di 90°. Se sei sul letto o sul divano, procurati dei cuscini per tenere i piedi sollevati sopra l’altezza del cuore.
3. Tieni i piedi sollevati per circa 20 minuti e ripeti ogni volta che fai una breve pausa durante il giorno: puoi metterti in pari con alcune e-mail di lavoro o leggere mentre lo fai. Se sei abbastanza a tuo agio, puoi anche fare un pisolino.

10. Investi in buone calzature

Uno dei motivi del gonfiore ai piedi e, di conseguenza, alle gambe, può essere una scelta sbagliata delle calzature. Per quanto eleganti possano essere, i tacchi alti o le scarpe a punta non fanno affatto bene al tuo corpo. Inoltre, dovresti prestare attenzione alle taglie: le scarpe che non calzano bene possono causare una serie di problemi. Ma non preoccuparti, questo non significa che devi sbarazzarti di quei nuovi tacchi a spillo alla moda.

Assicurati di non indossarli troppo a lungo e prova a cercare altre alternative come le zeppe, che forniscono un migliore sostegno ed equilibrio, o le scarpe da ginnastica.

Consiglio bonus: esercizi semplici da fare a casa

Prima di alzarti:

1. Attivazione della caviglia: mentre sei sdraiat* sulla schiena con le gambe tese, fletti i piedi muovendo le dita su e giù. Ripetilo almeno 10 volte.
2. Piegamento delle ginocchia: dopo aver terminato questo esercizio, con le gambe ancora distese, muovi in modo alternato le ginocchia fino al petto e poi di nuovo giù. Ripeti dieci volte con ogni gamba.
3. Sollevamento delle gambe: mentre sei ancora sdraiat* sulla schiena, piega un ginocchio con la pianta del piede attaccata saldamente a una superficie piana. Alza l’altra gamba senza piegarla finché entrambe le ginocchia non sono allo stesso livello. Fallo 10 volte e poi ripeti con l’altra gamba.

Durante la giornata:

Se sei stato seduto troppo a lungo alla scrivania, tieni a mente la postura. Evita di accavallare le gambe troppo a lungo e quando fai una pausa, prova a fare i seguenti esercizi:

1. Sollevamento del tallone: tenendoti su una sedia, alza lentamente i talloni finché non ti trovi in punta di piedi. Abbassa i talloni finché non toccano il suolo. Ripeti 10 volte.
2. Posizionamento delle gambe: mentre ti reggi su una sedia, lascia un piede saldamente a terra sul pavimento e solleva l’altro. Mantieni questa posizione per 15 secondi e poi ripeti con l’altra gamba. Cerca di aumentare gradualmente il tempo in cui rimani in questa posizione.

Hai mai provato uno di questi suggerimenti? Sentiti liber* di condividere questo articolo con amici o parenti che potrebbero trovare queste informazioni utili.

Il lato positivo/Salute/10 consigli per gambe gonfie per cui il tuo corpo ti ringrazierà
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti