Il lato positivo
Il lato positivo

9 modi per controllare la vescica quando non c’è un bagno nei paraggi

Quando la vescica è piena per metà , inizierai già a sentire il bisogno di andare in bagno. Come molti di voi sanno, questo potrebbe mettervi in una situazione scomoda quando non c’è tempo o posto a disposizione. Fortunatamente, ci sono alcuni trucchi che potranno aiutarti.

Noi de Il Lato Positivo ti mostriamo 9 modi per aiutarti a raggiungere il bagno in tempo. Alla fine dell’articolo, abbiamo preparato un bonus che ti spiega come allenare la vescica.

1. Liberati dall’aria, se puoi.

Un accumulo di gas nell’intestino può esercitare ulteriore pressione sulla vescica. Alleviare questa pressione emettendo gas può farti sentire più a tuo agio e permette di trattenere l’urina più a lungo.

2. Riposiziona il tuo corpo: siediti in posizione eretta ma rilassata.

Il modo in cui ti posizioni può aiutarti a stringere i muscoli intorno alla vescica e farti sentire capace di resistere allo stimolo. Non piegarti e siediti dritto per alleviare la pressione sulla vescica. Questo può ridurre la voglia di dover fare pipì.

3. Stai al caldo.

Quando hai freddo, il tuo corpo reagirà al calo della temperatura. Una delle conseguenze è che verrà prodotta più pipì. Quindi, quando hai già voglia di fare pipì, copriti con delle coperte o alza il riscaldamento.

4. Sdraiati.

Secondo questo studio, la pressione sulla vescica diminuisce progressivamente quando si è sdraiati rispetto alla posizione verticale. Quando ti alzi, utilizzerai gli addominali per mantenere la postura, e il peso della pipì premerà anche sulla vescica.

5. Incrocia le gambe mentre sei in piedi.

L’uretra è il tubo che porta la pipì fuori dal corpo. Puoi spremere leggermente questo tubo incrociando le gambe. Assicurati di incrociarle stando in piedi poiché in posizione seduta, potrebbe solo portare a una maggiore pressione sulla vescica.

6. Cerca di non ridere.

Quando fai una bella risata, i muscoli del core si irrigidiscono, esercitando pressione sulla vescica. Tuttavia, il muscolo sfintere, che chiude l’uretra per evitare perdite, si rilassa con questa maggiore pressione ed è allora che si verifica la minzione. Quindi faresti meglio ad evitare di ridacchiare quando hai voglia di fare pipì!

7. Pensa a una distrazione.

Quando la vescica è piena per metà, i nervi diranno al cervello che è ora di agire. Questo bisogno di fare pipì potrebbe essere meno urgente di quanto sembri, quindi una distrazione potrebbe ignorare la voglia di fare pipì per un po’. Quindi la prossima volta, prova a pensare a qualcos’altro o scorri un po’ il telefono e vedrai che la sensazione scomparirà.

8. Stringi i glutei.

Il controllo della vescica dipende dai muscoli del pavimento pelvico che sono i muscoli attorno al tubo della pipì. Stringere i glutei un paio di volte è un esercizio rapido per stringere quei muscoli che possono aiutare a trattenere l’urina all’interno della vescica, prevenendo le perdite. Puoi farlo in qualsiasi posizione, in piedi o seduto.

9. Evita di entrare in acqua.

Lo stesso fenomeno spiegato in precedenza può verificarsi quando si nuota in acque fredde. Tuttavia, ti consigliamo di tenerti completamente fuori dall’acqua perché quando esci da un bagno caldo, andare in un luogo più fresco potrebbe improvvisamente farti sorgere un desiderio travolgente di fare pipì.

Bonus: allenati a trattenere la pipì.

Alcune persone hanno bisogno di pause bagno più frequenti di altre. Ma questo potrebbe essere dovuto al fatto che tu sia stato abituato male e, che tu ci creda o no, puoi migliorare le tue abitudini. Prova questa tecnica di allenamento della vescica passo dopo passo:

  • Per uno o due giorni, tieni traccia delle volte in cui urini durante il giorno.
  • Seleziona un intervallo per allenarti ad andare in bagno 15 minuti in più di quanto faresti di solito.
  • Quando inizi ad allenarti, svuota la vescica come prima cosa al mattino. Se l’impulso arriva, usa le nostre tecniche suggerite in questo articolo per ritardarlo fino all’intervallo impostato.
  • Inizia ad aumentare l’intervallo di 15 minuti ogni giorno. Nel corso di diverse settimane o mesi, potresti sentire molta meno urgenza!

Ti sei mai trovato in una situazione in cui avresti potuto trovare utili questi suggerimenti? Hai delle tue tecniche originali che vorresti condividere?

Anteprima del credito fotografico Shutterstock.com, Depositphoto.com, Depositphoto.com
Il lato positivo/Salute/9 modi per controllare la vescica quando non c’è un bagno nei paraggi
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti