Il lato positivo
Il lato positivo

Cosa accade al tuo corpo quando smetti di indossare l’intimo

Per molti di noi indossare l’intimo è una routine automatica quasi come respirare, e il pensiero di andare in giro senza può sembrarci strano. In realtà potresti ottenere anche più benefici se smetti di indossarlo e può anche aiutarti con il reflusso acido.

Noi de Il Lato Positivo abbiamo fatto ricerche sul non indossare biancheria e abbiamo scoperto cose sorprendenti che ci piacerebbe condividere con te.

Sarai meno incline al reflusso acido.

Vestiti aderenti come l’intimo possono spingere sull’addome, creare pressione sullo stomaco e causare un reflusso acido, che può portare a un bruciore di stomaco. Anche se questo è un problema comune negli adulti tra i 20 e i 30 anni, sbarazzarsi dell’intimo può ridurre il rischio di reflusso.

Non avrai così spesso un’infezione vaginale.

C’è un batterio che la maggior parte di voi già conosce o con cui ha avuto già problemi, la candida. Questo batterio può essere trovato nel 20% delle donne. Anche se alcuni possono anche non sperimentarne mai i sintomi, se ci sono complicazioni può portare a un’infezione vaginale. Decidere di non indossare la biancheria può ridurre il rischio di contrarla, dato che il cotone trattiene l’umidità e crea l’ambiente perfetto per far crescere i batteri.

Ti sentirai più comodo e ridurrà gli odori.

Abbiamo quasi tutti sperimentato la sensazione di sudare lì sotto. Quest’umidità resta intrappolata nella biancheria e ne incrementa l’odore. Non indossare le mutande permetterà al sudore di evaporare, il che porterà a meno irritazioni e ciò ridurrà al minimo gli odori.

La tua zona bikini sarà più sicura.

Le tue parti intime sono fatte di tessuti delicati, simili alle labbra. L’intimo fatto di materiali artificiali o quello aderente può irritare, danneggiare, e creare infezione nella tua zona bikini. La cosa peggiore è che può far male. Sbarazzarsi delle mutande e indossare solo vestiti ampi e morbidi può ridurre e in alcuni casi anche eliminare completamente il rischio di irritazione.

La tua zona intima sarà meno sensibile e meno incline alle allergie.

Dal momento che molti vestiti, incluso l’intimo, contengono tessuti artificiali, colori e prodotti chimici, essi possono facilmente creare una reazione allergica. Tale reazione può manifestarsi sottoforma di irritazioni, vesciche, sfoghi cutanei e bolle. In questo senso, non indossare la biancheria vuol dire meno vestiti che possono causare allergie.

Anche agli uomini fa bene non portare l’intimo.

Lo stesso vale per gli uomini, che possono ridurre il rischio di irritazione e danni. Infatti, ciò può voler dire meno infezioni e prurito; inoltre aiuta a mantenere in salute il sistema riproduttivo.

Cosa pensi di questo stile di vita “senza mutande”? Lo hai mai provato prima? E se sì, hai notato benefici?

Anteprima del credito fotografico depositphotos.com, depositphotos.com
Il lato positivo/Salute/Cosa accade al tuo corpo quando smetti di indossare l’intimo
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti