Il lato positivo
Il lato positivo

Ecco perché mangiare riso aiuta i giapponesi a vivere così a lungo

In passato, le persone comuni in Giappone non potevano mangiare molto riso, perché la maggior parte di esso era riservato alla nobiltà, e i contadini giapponesi usavano addirittura il riso per pagare le tasse. Oggi, non riusciremmo ad immaginare la cucina giapponese senza noodle di riso, sushi o riso glutinoso con uova fritte, e questo cereale delizioso e altamente nutriente si è introdotto anche nelle nostre dispense. E non è solo un contorno o un accompagnamento; infatti, una salutare ciotola di riso può portare benefici al tuo corpo in diversi modi sorprendenti.

Noi a Il Lato Positivo crediamo che ci siano molte cose che possiamo imparare dai giapponesi. E aggiungere un po’ di riso ai nostri piatti è il modo più semplice e gustoso per farlo.

1. Può aiutarti a perdere peso.

Se è da un po’ che volete perdere peso, un piatto di riso potrebbe essere proprio ciò che vi consiglierebbe uno specialista. Visto che il riso è povero di grassi e sodio e ricco di fibre, potrebbe essere una buona aggiunta alla tua dieta per perdere peso. È stato provato che le persone che mangiano il riso integrale pesino meno e abbiano meno probabilità di prendere peso extra. Invece, se si tratta di riso bianco, potrebbe essere meno efficace per la perdita di peso.

2. Ti aiuta a sembrare più giovane.

Le donne giapponesi usano l’acqua di riso per mantenere la loro pelle liscia e giovane, ma anche mangiarlo ti aiuta a fermare il tempo. Il riso contiene molti antiossidanti che evitano che le cellule della tua pelle si danneggino a causa dei radicali liberi e possono anche ridurre le rughe già presenti.

3. Mantiene il cuore in salute.

Mangiare riso regolarmente è un modo delizioso per migliorare la tua salute cardiaca. Visto che è un anti-infiammatorio naturale e previene la formazione di placche all’interno dei vasi sanguigni, e riduce i rischi di certe condizioni cardiache, come ictus e infarti. Il riso contiene anche molti flavonoidi che combattono varie malattie cardiache.

4. Tiene a bada la glicemia alta.

Per chiunque soffra di glicemia alta, mangiare riso è un buon modo per combatterla. Ma è meglio optare per il riso integrale, in quanto ha il triplo di fibre ed ha più proteine. Scegliere il riso integrale rispetto a quello classico ti dà una sensazione di pienezza, e mangiarne solo circa 200 gr al giorno può aiutarti a mantenere un livello salutare di glicemia.

5. Aiuta la digestione.

L’alto contenuto di fibre presente nel riso può anche ridurre la costipazione e regolare il sistema digestivo. Visto che serve anche da diuretico naturale, purifica il corpo ed elimina le tossine e ciò fa bene anche ai reni.

6. Migliora la salute del sistema nervoso.

Se mangi riso regolarmente, ciò andrà a vantaggio anche del tuo sistema nervoso. Esso, per restare in salute, ha bisogno di diverse vitamine B, e visto che il riso contiene molti tipi di queste vitamine, aiuta a regolare i suoi processi biologici.

7. Alimenta i livelli di energia.

Se sei abituato a bere una bevanda energetica per affrontare i tuoi allenamenti, rinunciaci poiché il riso è uno dei modi migliori per potenziare la tua energia. I nostri corpi hanno bisogni di carboidrati in modo che possano trasformarli in energia. E visto che il riso è ricco di carboidrati salutari, può venire in tuo soccorso quando ti senti giù e stanco.

Quanto spesso mangi il riso? Preferisci quello bianco o quello integrale?

Anteprima del credito fotografico Shutterstock.com
Il lato positivo/Salute/Ecco perché mangiare riso aiuta i giapponesi a vivere così a lungo
Condividi quest'articolo
Credo che questi articoli potrebbero piacerti